Luglio 31, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Bennett si ritirò dalla libertà religiosa degli ebrei al Monte del Tempio

Situazione Monte del Tempio Invariato, lunedì l’ufficio del Primo Ministro ha chiarito di aver cambiato il giorno in cui ha inviato un messaggio che conferma la libertà di culto degli ebrei nel luogo santo.

“Non c’è cambiamento nella situazione”, ha detto Madan CD, portavoce del primo ministro Naphtali Bennett. “C’è continuità dall’ultimo governo [current] Politica del governo sul Monte del Tempio. “

La “situazione” nel Monte del Tempio si riferisce a consentire ai non musulmani di visitare, ma non di pregare, mentre i musulmani possono pregare nella moschea di Al-Aqsa e nei suoi dintorni.

Tuttavia, piccoli gruppi di ebrei pregano in silenzio sul Monte del Tempio, il luogo sacro dell’ebraismo, e dal 2019 la polizia israeliana ignora la pratica.

Ciò è continuato la domenica, il giorno del digiuno ebraico di Disha Pia, nel 586 a.C. e nel. 70 segna la distruzione del primo e del secondo tempio in quel luogo. Quasi 1.700 ebrei hanno visitato il Monte del Tempio la domenica mattina e il pomeriggio senza incidenti, e ha avuto luogo un piccolo servizio di preghiera mattutino, ma senza un rotolo della Torah.

Una dichiarazione dell’Ufficio del Primo Ministro dopo la fine della visita ebraica di domenica sembrava indicare che gli ebrei avevano acconsentito o acconsentito alle preghiere ebraiche sul Monte.

“Il Presidente del Consiglio ha ringraziato il Ministro [for Public Security Omer Bar Lev] E il commissario di polizia [Yaakov (Kobi) Shabtai] Per gestire gli eventi al Monte del Tempio in modo responsabile e con buon senso e per proteggere la libertà di culto degli ebrei sulla montagna “, afferma la dichiarazione. “Il Primo Ministro ha sottolineato che la libertà di culto sul Monte del Tempio sarà pienamente tutelata per i musulmani e nei prossimi giorni celebrerà i giorni di Arabah e Eid al-Adha”.

READ  Il video cattura il momento mozzafiato di 2 donne che volano da un'altalena sul bordo di una scogliera di 6.300 piedi. Sorprendentemente, entrambi sono sopravvissuti.

Domenica mattina presto, i musulmani si sono ribellati sul Monte del Tempio, hanno lanciato sassi e sono stati allontanati dalla polizia israeliana.

La Giordania ha inviato una lettera ufficiale di protesta contro gli ebrei in visita al Monte del Tempio, lamentando che il portavoce del ministero degli Esteri giordano Tyfalla al-Fais “ha attaccato il luogo sacro da coloni estremisti sotto la protezione della polizia israeliana” e che il complesso era “un luogo di culto per i musulmani”. .” “

La Giordania ha occupato metà di Gerusalemme dal 1948 al 1967 e non ha permesso agli ebrei di pregare all’interno della sua città vecchia in nessuno dei luoghi sacri, tra cui il muro occidentale e il Monte del Tempio.

I resoconti dei media arabi spesso affermano che gli ebrei visitano il Monte del Tempio – indipendentemente da dove vivono o da come si comportano bene, o che a nessuno è permesso entrare nella moschea – “coloni che attaccano la moschea di Aqsa”. La dichiarazione giordana e le dichiarazioni di Ram, partner dell’Autorità palestinese e della coalizione di governo israeliana, hanno usato lo stesso linguaggio.

Abdullah II, re di Giordania Pronti per incontrarci È diventato il primo leader arabo a farlo lunedì alla Casa Bianca con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Abdullah dovrebbe portare sicurezza nei luoghi santi di Gerusalemme, tra gli altri.

La denuncia della Giordania si basa sulle buone relazioni con Israele all’inizio di questo mese, compresi gli incontri tra Abdullah e Bennett e gli incontri tra il ministro degli Esteri Jair Lapid e il suo rivale giordano, Ayman Safadi. Israele ha accettato di vendere alla Giordania il doppio di acqua rispetto a quanto previsto dall’accordo di pace tra i due Paesi e di consentire ad Amman di aumentare le esportazioni verso l’Autorità palestinese.

READ  Il coraggioso Yorkie combatte Coyote per salvare il suo proprietario di 10 anni