Luglio 31, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Una frana a Mumbai ha ucciso almeno 30 persone

Mumbai, 18 luglio (Reuters) – Almeno 30 persone sono rimaste uccise domenica quando tre case sono crollate a causa di forti piogge provocate da frane in tre sobborghi di Mumbai. Ulteriori previsioni di forti piogge potrebbero costringere le autorità a evacuare le persone che vivono in zone pericolose.

Nel tentativo di localizzare i sopravvissuti, i soccorritori hanno scavato nel terreno usando le mani, ha mostrato la televisione locale, e i funzionari hanno detto che potrebbero essere intrappolati tra le macerie. I soccorritori hanno trasportato i feriti attraverso stretti vicoli su barelle temporanee.

Molte parti di Mumbai, che ha paralizzato la capitale finanziaria dell’India, sono state colpite da inondazioni nelle ultime 24 ore. Il dipartimento meteorologico ha previsto piogge da pesanti a molto intense nei prossimi quattro giorni nella mega città e sulla costa dello stato industriale indiano del Maharashtra.

“Prenderemo la decisione di trasferire immediatamente le persone che vivono in condizioni pericolose in insediamenti permanenti”, ha affermato Nawab Malik, ministro del governo. L’agenzia di stampa partner di Reuters, ANI, ha twittato.

Le forti piogge, soprattutto durante il monsone di luglio-settembre in India, spesso provocano il crollo di edifici, soprattutto strutture vecchie o costruite illegalmente.

Nelle ultime 24 ore, 11 case o muri sono crollati nell’area di Mumbai, hanno detto i funzionari. In un quartiere, una mezza dozzina di scosse situate ai piedi di una montagna sono crollate una sopra l’altra.

Il primo ministro Narendra Modi ha espresso le sue condoglianze in un tweet e ha annunciato l’assistenza alle vittime.

Relazione di Shilpa Jamkondikar, Rajendra Jadhav e Neha Arora; Montaggio di Sam Holmes, Edmund Clamon e Praveen Char

I nostri standard: Principi della Fondazione Thomson Reuters.

READ  L'Italia vince UEFA Euro 2020, battendo l'Inghilterra 3-2 ai calci di rigore