Settembre 21, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Agente per la presentazione di una fattura per richiedere documenti d’identità nelle cabine

Santo Domingo, Rd.

“Le cabine sono attualmente utilizzate come zone libere dalla criminalità”, sotto questo argomento, il rappresentante Jose Henriquez ha presentato un progetto per regolare l’uso di motel o cabine.

Di fronte all’ondata di criminalità che sta investendo il Paese, il deputato si è soffermato sull’uso che viene dato alle cabine e depositato Una bolletta per cercare persone che vogliano usufruire di questi spazi.

La legge stabilisce nel suo articolo legislativo che le persone che utilizzano questi centri devono presentare una carta d’identità o un passaporto per l’ingresso.

Il disegno di legge che mira a regolamentare l’uso di motel e cabine nella Repubblica Dominicana in modo che tutti coloro che vogliono recarsi in questi centri debbano fornire il proprio documento d’identità. Lo facciamo nel senso di contribuire alla lotta alla criminalità. “Non è possibile che cabine e motel nel nostro Paese vengano utilizzati per violentare ragazze e ragazzi, contrabbandare droga, rapire persone e nascondere criminali”, ha affermato un rappresentante di Santo Domingo Este.

La bozza rileva inoltre che se non viene presentato un documento d’identità, lo stand può essere punito con la chiusura di tre mesi e una multa di 50 salario minimo.

Cosa succede se il progetto non rivela alcuni aspetti di riservatezza e utilizzo delle tariffe fornite dai potenziali clienti.

“Si presume che questo sia uno Stato, e che la società dovrebbe promuovere una buona convivenza, vivere come una famiglia. Si presume che lo Stato dovrebbe promuovere valori come la fedeltà e che questo dovrebbe essere un obiettivo che dovrebbe essere promosso dal Stato dominicano”, ha commentato Henriquez.

Il progetto ha il sostegno di almeno 20 membri del Parlamento.

READ  Abenader parteciperà al dialogo per le riforme, dicendo: "Abbiamo la nostra agenda".