Menu
In Aspromonte
Incontro sul "Cammino della Magna Grecia" tra Regione e Unesco

Incontro sul "Cammino del…

L'inserimento del “Cam...

Legambiente. XXV Giornata mondiale dell’acqua dedicata alle acque reflue

Legambiente. XXV Giornata mond…

In Italia la maladepur...

Wwf. Foreste e acqua unite sotto il segno del clima

Wwf. Foreste e acqua unite sot…

Acqua, foreste, clima:...

Ambiente. Acqua: Galletti, Italia ospiterà la conferenza mondiale dei fiumi

Ambiente. Acqua: Galletti, Ita…

Il ministro per la Gio...

Kalabria Experience: Una Giornata a Roghudi Vecchio sui versi di Vito Teti

Kalabria Experience: Una Giorn…

La giornata ha visto u...

La testimonianza. Africo, come fu ucciso Salvatore Barbagallo quarant’anni fa: tutta la verità

La testimonianza. Africo, come…

Sono trascorsi ormai 4...

Locri. Saluto del Vescovo di Locri-Gerace al Presidente della Repubblica

Locri. Saluto del Vescovo di L…

Signor Presidente, be...

Planetarium Pythagoras. Città Metropolitana di Reggio Calabria la magia del nuovo inizio: l’equinozio di primavera

Planetarium Pythagoras. Città …

Lunedì 20 marzo alle o...

Melito diventa Sede di Esami del Campus online dell’Università Statale Gabriele D'Annunzio

Melito diventa Sede di Esami d…

Giuseppe Meduri: “Ques...

Prev Next

Ambiente. UE: Galletti, "nuovo Data Center Meteo a Bologna"

  •   Redazione
Ambiente. UE: Galletti, "nuovo Data Center Meteo a Bologna"

Era candidatura migliore, ora Bologna al centro di un nuovo investimento internazionale e perno sfida climatica"

"E' ufficiale: Bologna è stata scelta come sede migliore per il nuovo data center dell' ECMWF, il Centro Europeo per le previsioni meteo a medio termine. Una grandissima notizia e un'enorme soddisfazione per chi ci ha sempre creduto: ha vinto l'Italia, ha vinto Bologna". Lo annuncia Gian Luca Galletti, ministro dell'Ambiente. "Questo - spiega Galletti - e' un primo importante passo: siamo a lavoro ed entro giugno verrà definito l'accordo di sede che dovrà contenere tutti gli aspetti tecnici ed economici".

"L'area del Tecnopolo di Bologna - spiega Galletti - con i suoi 9.000 metri quadri, ulteriormente ampliabili, potrà diventare dunque la sede di un nuovo centro dati per le previsioni meteorologiche europee, un grande investimento internazionale che sarà il volano per fare diventare Bologna un hub tecnologico e scientifico della sfida climatica dei prossimi decenni". "In tutti questi mesi - spiega il ministro - abbiamo lavorato con le nostre forze a questa possibilità. Il progetto bolognese - prosegue Galletti - era quello migliore, il più completo secondo tutti i 22 Stati parte del Centro Meteo Europeo : per l'ambizione del progetto, per la storia della città, per la sua altissima attività scientifica nei big data, per la presenza dell'università più antica del mondo occidentale, perché dotata di ottime infrastrutture e connessioni digitali, di un'attrattiva straordinaria sul fronte della ricerca ambientale".

"Abbiamo lavorato di squadra con il ministero dell'Istruzione, degli Esteri, dell'Economia e Finanze, con il Presidente Bonaccini e l'assessore Bianchi della Regione Emilia Romagna, il sindaco Merola, le tante istituzioni coinvolte in questo progetto: in legge di Stabilità lo abbiamo sostenuto con 50 milioni e in ogni occasione ci siamo mossi sul fronte negoziale con grande unità d'intenti". "Il nostro ringraziamento - conclude Galletti - va agli Stati europei che hanno riconosciuto la qualità della proposta italiana: con loro dovremo  collaborare nei prossimi anni per le previsioni meteo. E' un grande orgoglio per me - spiega Galletti - da ministro ma prima di tutto da bolognese: Bologna oggi è al centro del progetto europeo".