Menu
In Aspromonte
Wwf Calabria. L’eterno problema cinghiale

Wwf Calabria. L’eterno problem…

Nonostante lo abbia fa...

Nota stampa di Maria Carmela Lanzetta in risposta al Presidente del Parco Aspromonte Bombino

Nota stampa di Maria Carmela L…

«La mia candidatura al...

Reggio. Sabato 17 febbraio il Segretario Generale del Partito Comunista, Marco Rizzo, presenta i candidati del territorio

Reggio. Sabato 17 febbraio il …

Riceviamo e pubblichia...

Nota stampa di Francesco Toscano, candidato capolista della Lista del Popolo nel collegio plurinominale Calabria 2

Nota stampa di Francesco Tosca…

Per liberare il sud da...

WWF al fianco dei Carabinieri forestali in Calabria

WWF al fianco dei Carabinieri …

"Apprendiamo in queste...

La nostra storia. Il tempo dei mascherati

La nostra storia. Il tempo dei…

A dispetto delle duris...

Brancaleone. Straordinario successo della giornata nazionale del dialetto organizzata dalla Pro - Loco

Brancaleone. Straordinario suc…

Straordinario successo...

Reggio. Sabato 13 gennaio si terrà la presentazione del Programma Escursionistico 2018 di “Gente in Aspromonte”

Reggio. Sabato 13 gennaio si t…

"Siamo pronti ai senti...

Bioshopper, WWF: necessario porre un argine all'invasione della plastica

Bioshopper, WWF: necessario po…

NEI MARI DEL PIANETA “...

Presepe Vivente: a San Roberto (RC) rivive la Betlemme di duemila anni fa

Presepe Vivente: a San Roberto…

Il Presepe Vivente com...

Prev Next

Calabria Greca. Amendolea è tra i sei luoghi turisticamente più sostenibili d'Italia secondo il sito web Hundredrooms

  •   Redazione
Calabria Greca. Amendolea è tra i sei luoghi turisticamente più sostenibili d'Italia secondo il sito web Hundredrooms
(ANSA) - La fiumara dell'Amendolea, corso d'acqua che nasce dal Parco nazionale dell'Aspromonte e bagna l'area grecanica reggina, è uno dei sei luoghi turisticamente più sostenibili d'Italia secondo il sito web Hundredrooms, comparatore di case di vacanze online di alloggi turistici. Lungo il letto della fiumara calabrese che sfocia nello Jonio si stagliano sentieri naturali incontaminati dove sopravvivono la cultura e la lingua grecanica. In questa realtà che comprende tra gli altri i comuni di Condofuri, Gallicianò, Roccaforte del Greco, Bova, Roghudi vive una minoranza linguistica che resiste grazie soprattutto all'impegno di associazioni che, oltre a promuovere la rinascita turistica della zona attraverso la gestione di strutture ricettive e la creazione di itinerari e percorsi a piedi, valorizzano le più autentiche tradizioni locali, dalla gastronomia al folklore dei piccoli borghi.

  • fb iconLog in with Facebook