Menu
In Aspromonte
Wwf. Buone notizie per l'aquila di Bonelli in Sicilia

Wwf. Buone notizie per l'aquil…

I risultati per il 201...

Sant’Alessio in Aspromonte (RC). Sabato 26 si terrà l'incontro: "La Calabria incontra il Kurdistan: storie di integrazione tra i popoli”

Sant’Alessio in Aspromonte (RC…

Si svolgerà sabato 26 ...

Escursioni. Domenica 27 maggio “Gente in Aspromonte” sarà sul Crinale di Afreni (San Luca)

Escursioni. Domenica 27 maggio…

Domenica 27 maggio Il...

Escursioni: Tra i vicoli di Scilla a Spasso nel Mito

Escursioni: Tra i vicoli di Sc…

Si è svolto domenica 1...

Ambiente. Vanzago, aquila salvata grazie al WWF

Ambiente. Vanzago, aquila salv…

Per difendere le speci...

Escursioni. Domenica 13 maggio “Gente in Aspromonte” andrà sui crinali tra Zervò e il Picco del Diavolo

Escursioni. Domenica 13 maggio…

Associazione escursion...

Venerdì 11 maggio a Canolo l’inaugurazione della prima fattoria didattica nel Parco dell’Aspromonte

Venerdì 11 maggio a Canolo l’i…

Nasce la prima Fattori...

Tutto pronto per il I° Slalom automobilistico “Città di San Roberto”: una bellissima domenica di sport lungo le strade dell’Aspromonte

Tutto pronto per il I° Slalom …

Cresce l’attesa, si co...

CaiReggio. Domenica 15 aprile 2018 escursione sul Monte Pinticudi

CaiReggio. Domenica 15 aprile …

Un escursione molto im...

Prev Next

Giornate Europee del patrimonio: il Parco Nazionale della Sila protagonista su Rai Radio3 16, 17, 23, 24 settembre ore 14 e 30

  •   Redazione
Giornate Europee del patrimonio: il Parco Nazionale della Sila protagonista su Rai Radio3  16, 17, 23, 24 settembre ore 14 e 30

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio promosse da Consiglio d’Europa, Commissione Europea e Ministero dei Beni Culturali, il Parco Nazionale della Sila protagonista del programma radiofonico “Passioni” dal titolo “I giganti del bosco – Natura e cultura nel Parco Nazionale della Sila”,  in onda  sulle frequenze di RAI Radio 3 il 16, 17, 23 e 24 settembre alle ore 14 e 30. Il programma è promosso dal Parco Nazionale della Sila nell’ambito di un più vasto progetto di valorizzazione territoriale rivolto a un pubblico attento alle tematiche ambientali e culturali. Ideato e condotto dall’antropologa Patrizia Giancotti con la collaborazione e il supporto di Daniele Donnici specialista nella comunicazione per il turismo sostenibile del territorio silano, è frutto di un particolareggiato rilevamento sul campo, al quale ha partecipato per alcuni giorni anche la regista del programma Cettina Flacavento, e mira a coinvolgere ed emozionare gli ascoltatori attraverso la narrazione in prima persona, l'evocazione sonora del paesaggio, il racconto corale del territorio tra cultura e natura. L’ideatrice, già impegnata nella valorizzazione di altre zone della nostra regione, autrice di molti programmi radiofonici, di numerosi libri, di centinaia di reportage e di oltre cinquanta mostre fotografiche, ha percorso chilometri, intervistato e fotografato decine di persone, fino a calarsi completamente nella poliedrica realtà dell’altopiano silano, dal bosco plurisecolare alla biblioteca, dall’osteria al museo, dall'abbazia florense alla stalla, dal telaio al treno storico, incontrando studiosi, pastori, maestri tessitori, imprenditori, scienziati della patata dop, conservatori e storici dell'arte, donne e uomini che si impegnano per il bene del territorio e per questo annoverati "Tra i giganti del bosco" titolo che rende omaggio a loro e ai monumentali pini silani.  Il Parco Nazionale della Sila accoglie con gioia l’inserimento del programma tra le attività delle Giornate Europee del Patrimonio, il cui tema di quest’anno è proprio “Cultura e Natura” un binomio che il Parco può fregiarsi di contenere al quale sempre più vuole dare valore e visibilità.


In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio

RADIO 3 “PASSIONI” 16-17 / 23-24 settembre ore 14 e 30

TRA I GIGANTI DEL BOSCO

Natura e cultura nel Parco Nazionale della Sila

di

Patrizia Giancotti

regia di Cettina Flaccavento

Su Radio3 torna Passioni con il viaggio nel “Gran Bosco d’Italia" dell'antropologa Patrizia Giancotti. Dal bosco plurisecolare alla biblioteca, dall’osteria al museo, dall'abbazia florense alla stalla, dal telaio al treno storico, l'autrice incontra medievalisti, pastori, imprenditrici, scienziati della patata dop, maestri tessitori, cuochi-sciamani, boscaioli e storici dell'arte che hanno scelto di vivere nella silva brutia cantata da Virgilio, Strabone e Plinio, di lavorare per il bene del “venerabile altopiano granitico” attraversato da Norman Douglas. Sono loro i "giganti del bosco" degni di ammirazione come i monumentali pini silani. Passioni celebra così le Giornate Europee del Patrimonio, il cui tema di quest'anno è  il rapporto tra cultura e natura, significativo all'interno del Parco Nazionale della Sila dove aria e acqua sono purissime e dove i foreste impenetrabili condividono il territorio con i capolavori di Mattia Preti, gli insegnamenti di Gioacchino da Fiore, le abbazie duecentesche, l’antica arte della tessitura  e dell’accoglienza.


  • fb iconLog in with Facebook