Menu
In Aspromonte
Nota stampa di Maria Carmela Lanzetta in risposta al Presidente del Parco Aspromonte Bombino

Nota stampa di Maria Carmela L…

«La mia candidatura al...

Reggio. Sabato 17 febbraio il Segretario Generale del Partito Comunista, Marco Rizzo, presenta i candidati del territorio

Reggio. Sabato 17 febbraio il …

Riceviamo e pubblichia...

Nota stampa di Francesco Toscano, candidato capolista della Lista del Popolo nel collegio plurinominale Calabria 2

Nota stampa di Francesco Tosca…

Per liberare il sud da...

WWF al fianco dei Carabinieri forestali in Calabria

WWF al fianco dei Carabinieri …

"Apprendiamo in queste...

La nostra storia. Il tempo dei mascherati

La nostra storia. Il tempo dei…

A dispetto delle duris...

Brancaleone. Straordinario successo della giornata nazionale del dialetto organizzata dalla Pro - Loco

Brancaleone. Straordinario suc…

Straordinario successo...

Reggio. Sabato 13 gennaio si terrà la presentazione del Programma Escursionistico 2018 di “Gente in Aspromonte”

Reggio. Sabato 13 gennaio si t…

"Siamo pronti ai senti...

Bioshopper, WWF: necessario porre un argine all'invasione della plastica

Bioshopper, WWF: necessario po…

NEI MARI DEL PIANETA “...

Presepe Vivente: a San Roberto (RC) rivive la Betlemme di duemila anni fa

Presepe Vivente: a San Roberto…

Il Presepe Vivente com...

Bagaladi (R.C.). Il 28 dicembre l'inaugurazione per la fine dei restauri del gruppo marmoreo dell’Annunciazione di Antonello Gagini nella Chiesa di San Teodoro Martire

Bagaladi (R.C.). Il 28 dicembr…

Dopo cinque mesi di re...

Prev Next

Siderno. Arpacal e Associazioni: nuovo sopralluogo presso la ex Bp

  •   Redazione
Siderno. Arpacal e Associazioni: nuovo sopralluogo presso la ex Bp

Il caldo afoso amplifica il fetore che si sprigiona da tutta l’area, il cancello è incastrato tra i rovi, la dirigente Suolo e Rifiuti ArpaCal dott.ssa Angela Bruna Cardile è perplessa e esita ad infilarsi nella stretta fessura che si è riusciti a ricavare smuovendo il cancello con una trave che funge da leva.

I Carabinieri, intervenuti perché la fabbrica è sotto sequestro, ci guardano increduli cercare di farci strada tra le sterpaglie quasi completamente rinsecchite.

L’ArpaCal è stata attivata dall’Assessorato regionale all’ambiente per verificare le condizioni in cui versa l’area e certificare la necessità di una rapida e definitiva bonifica.

L’Osservatorio Ambientale ed il Comitato per la difesa della salute dei Cittadini hanno partecipato al sopralluogo su invito del Sindaco Fuda.

Ciò che si è presentato ai nostri occhi è una situazione al confine con la realtà, procedere sul piazzale con il fetore insistente di sostanze già catalogate come estremamente pericolose e vedere i fusti corrosi al limite della definitiva rottura ha non poco impressionato tutti noi.

La dott.ssa Cardile ha affermato che è persino impossibile procedere ad analizzare le sostanze in quanto il pericolo che i fusti appena sfiorati possano cedere.

Per la verità molti hanno ceduto e presentano il fianco aperto e all’interno vi sono solo tracce delle sostanze contenute in quanto il liquido è evaporato o versato sul pavimento.

Questa è l’ennesima prova che la situazione è insostenibile e che bisogna procedere speditamente alla bonifica e messa in sicurezza affidando il compito ad un’azienda specializzata che non provochi ulteriori danni nel movimentare i fusti.

L’amara considerazione è che il numero dei fusti è rimasto invariato ma il tonnellaggio è sensibilmente diminuito per effetto delle perdite e dell’evaporazione.

E’ ora che tutti sappiano il grave pericolo incombente su tutto il circondario e bene ha fatto il Sindaco a convocare una pubblica manifestazione per l’8 luglio p.v. alle ore 11 in piazza municipio per illustrarlo e per lanciare un appello ed un segnale agli organi istituzionalmente preposti alle soluzioni da adottare.

Non si può attendere ancora!

Arturo Rocca- Presidente Osservatorio

Francesco Martino- Comitato a difesa della salute dei Cittadini


  • fb iconLog in with Facebook