Menu
In Aspromonte
Ente Parco. Il Consiglio Direttivo ha approvato il bilancio previsionale per il 2020

Ente Parco. Il Consiglio Diret…

Il Consiglio Direttivo...

Domenica a Sant’Agata “immagini d’autunno” e il cortometraggio “Tibi e Tascia”

Domenica a Sant’Agata “immagin…

Nella stessa piazzetta...

Moleti in festa per piccini e grandi

Moleti in festa per piccini e …

Si è svolta domenica 4...

Torna il “Parkbus”, dal Museo in Aspromonte con le Guide Ufficiali del Parco

Torna il “Parkbus”, dal Museo …

Anche nella stagione e...

Parco dell’Aspromonte, il 21 luglio la Giornata dell’Amicizia con escursione “speciale”

Parco dell’Aspromonte, il 21 l…

Tutti insieme in cammi...

A Sant’Eufemia d’Aspromonte celebrata la sesta edizione della Giornata della Riconoscenza

A Sant’Eufemia d’Aspromonte ce…

«L’esempio quotidiano ...

Ente Parco. Rondoni e divertimento: il 23 giugno torna il Festival in Aspromonte

Ente Parco. Rondoni e divertim…

È ormai diventata una ...

“In Cammino nel Parco”: domenica prima escursione a Zervò. Aperte le iscrizioni

“In Cammino nel Parco”: domeni…

Tra i piani di Zervò e...

Domenica 23, l’escursione di Gente in Aspromonte sulla cima dell’Aspromonte

Domenica 23, l’escursione di G…

Gente in Aspromonte in...

Estate d’Aspromonte. Ricco e sostenibile il programma del Parco, tra natura, cultura e attività ludiche

Estate d’Aspromonte. Ricco e s…

Dal Parkbus, che dal M...

Prev Next

Domenica 23, l’escursione di Gente in Aspromonte sulla cima dell’Aspromonte

Gente in Aspromonte inaugura la stagione estiva con un bellissimo itinerario, interessante sia dal punto di vista paesaggistico che naturalistico. Si camminerà attorno alla cima che, con i suoi 1956 m, è la più alta dell’Aspromonte. Si procede in un piacevole ambiente aperto, caratterizzato dalla presenza del ginepro (Juniperus communis). Poi, in prossimità della vetta, i faggi e gli abeti, a causa della neve e del vento, diventano sempre più radi e bassi fino a scomparire verso la sommità quando all'escursionista apparirà la statua del Cristo benedicente e, subito dopo, la pietra e il bronzo della "Rosa dei Venti" che adornano Montalto.

E l’estate di Gente in Aspromonte sarà ricca di escursioni, uscite ed eventi dedicati ai soci e anche a coloro che desiderano accostarsi per la prima volta al mondo dell'escursionismo. Con il progetto “In Cammino Nel Parco”, ideato e promosso dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte nell’ambito del più ampio programma “Luci sul Parco”, le associazioni storiche del territorio condurranno tutti gli appassionati della natura alla scoperta della bellezza del nostro Aspromonte che sarà percorso a 360°,dal versante tirrenico, a quello ionico.  Il 13 luglio toccherà a Gente in Aspromonte condurre l’escursione lungo il Sentiero delle Otto Fontane nel territorio di Ciminà, ma il calendario delle escursioni previste si aprirà già questa domenica: il GEA Gruppo Escursionisti d’Aspromonte, con “Zervò, il Lungo Filo della Storia”, un’escursione tutta da vivere e ascoltare (info GEA – 3497457394)

Tutte le info per l’escursione a Passo Luce – Montalto di domenica 23 giugno e su tutte le attività di Gente in Aspromonte, come sempre, sono disponibili sul sito www.genteinaspromonte.it e sulla nostra pagina Facebook.

Leggi tutto

Il lungomare di Reggio arriverà a Montalto

“Ci fossero ancora uomini”, i pastori imprecavano davanti al fosso dentro cui sarebbe stata tumulata l’acqua dell’Aspromonte, poi sputavano in aria e aspettavano che lo sputo gli cadesse in faccia. Si riferivano a una stirpe guerriera, non agli omini della malandrinità, che tifavano e tifano per ogni fosso che gli regala un po’ di cibo per venderci. Lo sbrego sul Menta è il tradimento più grande che sia stato fatto alla montagna, tutti siamo responsabili, perché ci dovevamo fare una guerra contro. Dico sul serio, una guerra e con ogni mezzo. E i reggini hanno diritto all’acqua, ma con i soldi che sono stati spesi gli si sarebbe potuto fare una fonte autonoma in ogni casa. Con le centinaia di milioni l’acqua si poteva canalizzare in modi meno cruenti, si sarebbero potuti scavare mille e mille pozzi. Per la Regione tecnicamente è un successo duplice: chiude una questione cinquantennale e dà ristoro ai reggini. Non si poteva pretendere che abbattessero il mostro e ricominciassero da zero. Ma l’acqua del Menta a Reggio non è una festa, non lo è per gli Aspromontani, è un lutto, una mancanza di cui la montagna si vendicherà. È l’ennesimo furto che la Locride subisce, la Nazione che faceva frontiera a Roccaforte. Ci hanno portato via i Bronzi, si sono presi il Drago di Kaulon con la promessa di ridarcelo, e si berranno il sangue di Mana Ji. E in cambio nemmeno le perline che gli sceriffi di solito danno agli indiani ci hanno regalato. Nulla. Per i mille e mille furti che ci hanno fatto, ci fanno e ci faranno. Il ventotto a Reggio faranno la festa dell’acqua, per la nazione Aspromontana sarà un giorno di lutto nazionale.

Leggi tutto

Escursioni: La Notturna di Gente in Aspromonte, uno degli eventi più attesi dell’anno sociale

  • Published in Eventi

Il prossimo fine settimana, a partire dal pomeriggio di sabato 28 luglio, i soci di Gente in Aspromonte saranno impegnati in uno degli eventi più attesi ed affascinanti dell’intero anno sociale, La Notturna di Gente in Aspromonte, un avvenimento unico nel programma escursionistico che, come ogni anno, rimarrà tra i ricordi più piacevoli grazie alla consueta collaborazione di tutti i partecipanti.

Un magico appuntamento alla scoperta del fascino della notte. Senza disturbare, si camminerà, sul far del tramonto, verso la cima di Montalto ovvero verso quota 1956 metri e con la complicità di una luna quasi piena che con la sua luce infonderà fiducia anche ai soci più timorosi per una breve escursione tutta da vivere. Poi l'arrivo in cima a monte Cucuzzo consentirà di ammirare uno spettacolare tramonto sulla valle sottostante e la passeggiata notturna donerà ai partecipanti il silenzio della foresta interrotto solo dai richiami degli uccelli notturni.  Le stelle e le lampade frontali illumineranno il cammino del ritorno e al rientro, tutti insieme a continuare la serata all’insegna del divertimento e della spensieratezza.

Ai Piani Tabaccari, avremo infatti la suggestiva cena accanto al fuoco con la grigliata e le tante prelibatezze offerte da ciascun socio, con l’accompagnamento della musica tradizionale. Ben riparati dal vento, gli uni accanto agli altri nella tradizionale notturna, con un bel fuoco acceso che illumina i volti con i suoi riflessi intensi, sotto lo sguardo bonario delle grandi montagne. Questa piccola radura sottratta al bosco dal pascolo consentirà di godere della vera pace della montagna, immersi nella natura tra faggi e abeti.

L’esperienza di un bivacco nel bosco è già magica di per sé, l’atmosfera che i soci di Gente in Aspromonte sanno creare quando stanno insieme è il giusto coronamento di una serata perfetta. Come sempre, i soci-nottambuli daranno il meglio di sé: oltre alle cibarie e ai beveraggi vari, sempre ben accetti, i protagonisti della serata saranno gli “artisti”: poeti, cantanti, coristi, musici e barzellettieri si concederanno nei loro “numeri” migliori!!

E ancora i partecipanti potranno vivere la bell’alba dalla cima più alta. Per la passeggiata di domenica ci sarà solo l'imbarazzo della scelta. Si deciderà insieme il da farsi anche in considerazione delle condizioni meteo e delle preferenze del gruppo. Le emozioni di questa due giorni renderanno indimenticabile questa splendida esperienza.

Un occhio attento anche all’ambiente, con la raccomandazione degli organizzatori a tutti i partecipanti di rendersi autosufficienti quanto a dotazioni di posate, piatti, bicchieri, tovaglioli e accessori vari, assolutamente non del tipo “usa e getta” ma del tipo riutilizzabile, per evitare sprechi e per un maggiore rispetto della natura, raccomandazione ben sottolineata nella scheda di presentazione disponibile alla pagina http://www.genteinaspromonte.it/index.php/prossimamente/prossima-escursione.

Al medesimo indirizzo, le altre info utili per partecipare, in particolare:

RADUNO: ore 17.30 Piani Tabaccari

Alle ore 19.30 si parte per Montalto per godere dello splendido tramonto.

Come arrivare:

Per coloro che arrivano da Reggio e Tirrenica seguire indicazione Gambarie – Montalto

A Montalto seguire indicazione San Luca dopo circa 2 km Piani Tabaccari

Per coloro che arrivano dalla Jonica salire da San Luca – Montalto.

PARTENZA ESCURSIONE NOTTURNA: ore 19.30

L'iscrizione alle escursioni tramite il link presente in questa pagina è riservata esclusivamente ai soci e deve essere effettuata entro le ore 24 del venerdì antecedente. I simpatizzanti e coloro che ancora non sono iscritti all'associazione (ospiti) non possono partecipare alle escursioni di tipologia E.E. (Escursionisti esperti). Per tutte le altre tipologia di escursioni si deve esibire la dichiarazione liberatoria. Per ogni ulteriore informazione, si prega di contattare il Direttivo oppure inviare una e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

N.B.:Si informano i partecipanti che ai Piani Tabaccari vi è carenza di acqua, e per questo ogni socio si organizza per se stesso.

I partecipanti sono caldamente invitati a segnalare la propria adesione al più presto, meglio se entro giovedì, per permettere ai referenti di organizzare eventuali "sorprese" per la serata. Coloro che avranno segnalato la propria partecipazione saranno aggiornati di tutte le iniziative previste. 

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed

  • fb iconLog in with Facebook