Menu
In Aspromonte
Il Premio "Traspar-Ente" al sito del Comune di Palmi per la seconda volta

Il Premio "Traspar-Ente…

di Sigfrido Parrello...

Ente Parco. Zampogna: “Da Parco risposta concreta ad esigenza dei Comuni Montani”

Ente Parco. Zampogna: “Da Parc…

Costantemente i nostri...

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”: incontro tra il Ministro Delrio e l’Associazione

“Basta Vittime Sulla Strada St…

Chiari gli impegni ass...

L'ufficio Carabinieri per la biodiversità promuove la V^ festa Nazionale delle Riserve Naturali Statali

L'ufficio Carabinieri per la b…

L’Ufficio Carabinieri ...

Siderno. L'Osservatorio ambientale chiede informazioni sull'impianto T.M.B. di località San Leo

Siderno. L'Osservatorio ambien…

All’Assessore all’Ambi...

Aiab Calabria: il 18 maggio a Cosenza workshop di costituzione del Bio-Distretto della Sila

Aiab Calabria: il 18 maggio a …

Il 18 Maggio 2017 alle...

Escursioni. Il G. E. A. organizza, dal 2 al 7 luglio la seconda edizione di “Aspromonte da costa a costa” 2017

Escursioni. Il G. E. A. organi…

Il G.E.A. – Grupp...

Escursioni. Domenica 14 maggio "Gente in Aspromonte" sarà sulle Serre (Lacina - Croce di Panaro - Ferdinandea)

Escursioni. Domenica 14 maggio…

Domenica 14 maggio, da...

Parco Naturale delle Serre. Il Wwf organizza la Festa all'Oasi del lago Angitola

Parco Naturale delle Serre. Il…

Il Wwf di Vibo organiz...

Wwf: Non c'è pace per i lupi italiani

Wwf: Non c'è pace per i lupi i…

Non c’è pace per i lup...

Prev Next

Palmi: l’opera “Deposizione” in dono alla Chiesa Maria SS. del Soccorso dall’Associazione Prometeus

  •   Redazione
Palmi: l’opera “Deposizione” in dono alla Chiesa Maria SS. del Soccorso dall’Associazione Prometeus
Un’opera d’arte sacra dal titolo “Deposizione” è stata donata dall’Associazione di Volontariato “Prometeus”, lo scorso 9 aprile in occasione della Festa delle Palme, alla Chiesa Maria SS. del Soccorso di Palmi. Un gesto di riconoscenza anche nei confronti del parroco Emanuele Leuzzi per la dedizione e l’amore profusi attraverso il suo operato come guida spirituale della comunità. Un’altra tessera del mosaico che l’Associazione, guidata dal Presidente Saverio Petitto, sta componendo con successo, per il territorio, con la collaborazione attiva della collettività. L’opera è una pregevole terracotta del maestro Achille Cofano, artista calabro-pugliese, residente a Maglie - autore tra l’altro del Monumento al Pescatore, sito sul Lungomare della Tonnara di Palmi che la Prometeus ha donato alla città nel luglio del 2015. Nell’opera sacra “Deposizione” sono presenti insieme alla croce tutti gli elementi tratti dall'iconografia canonica, con le tre figure maschili del Cristo, di Nicodemo e di Giovanni e quelle femminili delle tre Marie, la Santissima Vergine, Maria di Cleofa e Maria di Magdala. Al centro della composizione si trova la figura inerte e solenne del Cristo, piegata verso destra, mentre si staglia sulla Croce, dal braccio della quale scivola un lembo del sudario che lo avvolgerà nel sepolcro, quasi fosse il preludio ad una temporanea riconsegna alla terra. Il braccio sinistro di Gesù è sorretto amorevolmente dalla Vergine, il suo estremo dolore non le impedisce di farsi ancora una volta sostegno, baluardo, coraggio, soccorso, al corpo terreno del Figlio. Nicodemo sorregge da dietro il corpo ormai privo di vita, e sembra guardare pietosamente in basso, nella direzione in cui verrà deposto per la sepoltura. La figura imberbe, che sostiene la gamba sinistra del Cristo, è quella di Giovanni l’Evangelista, che oltre ad avere un ruolo attivo nell’azione della deposizione, consegnerà narrativamente alla iconografia evangelica questo specifico episodio. Maria di Cleofa è la testimone più discreta e dissimulata dell’intera composizione, si intravede alle spalle di Nicodemo come colta da pietosa rassegnazione. Maria Maddalena, inginocchiata ai piedi del Cristo è la figura più terrena fra quelle rappresentate, forse la più vicina a quello sterminato popolo di peccatori che troveranno, nella fede e nella devozione, la salvezza del perdono dei peccati e la rinascita alla nuova vera vita. L’Associazione Prometeus – che quest’anno compie il suo decimo anno di attività - è impegnata in opere di beneficenza, raccolta fondi e in progetti sociali e culturali. Il nutrito gruppo di soci, mossi da un forte senso civico e dalla cultura della solidarietà, porta avanti azioni importanti, facendo dono del proprio tempo e delle proprie energie, intercettando la disponibilità di semplici cittadini, finalizzando al meglio il contributo volontario dei privati e le donazioni derivanti dalla raccolta del 5x1000. Tante e varie le attività in programma che la onlus, rappresentata dal Presidente Petitto, metterà in campo nel corso di questo anno sociale, con la volontà di incidere in maniera positiva sulla realtà e rispondere in maniera concreta ai bisogni del territorio. 12 marzo 2017 Associazione Prometeus

  • fb iconLog in with Facebook