Menu
Corriere Locride
Reggio. Sabato 19 gennaio "Open Day" al Liceo Classico “Tommaso Campanella”

Reggio. Sabato 19 gennaio …

Sabato 19 gennaio 2019...

Reggio. Stanza 101 – Cenacolo Culturale Impertinente: «Amianto all’ex Fata Morgana, ancora silenzi dal Comune»

Reggio. Stanza 101 – Cenacolo …

«Sono passati 35 giorn...

Reggio. Castorina: (mozione Giachetti - Ascani) «rinunciare al congresso sarebbe errore gravissimo! Pd va rilanciato e ricostruito»

Reggio. Castorina: (mozione Gi…

Rinunciare per l’enn...

Poste Assicura promuove “i mesi della prevenzione”

Poste Assicura promuove “i mes…

«Una prestazione medic...

Locri. Venerdì 18 alle 17 a palazzo Nieddu, Rubens Curia presenta il suo recente e attualissimo saggio “Manuale per una riforma della sanità in Calabria”

Locri. Venerdì 18 alle 17 a pa…

Si chiama “Manuale per...

Anas: per lavori di Enel, limitazioni all’interno della galleria Sansinato lungo la strada statale 280 ‘Dei due Mari a Catanzaro’

Anas: per lavori di Enel, limi…

Catanzaro, 14 gennaio ...

Calabria, Confcommercio: il 32% delle imprese individuali chiude i battenti

Calabria, Confcommercio: il 32…

In Calabria il 32,1% d...

Lunedì 14 gennaio, si terrà il primo incontro del Corso di Formazione all’impegno socio–politico e alla cura del Creato “Laudato si'”

Lunedì 14 gennaio, si terrà il…

Lunedì 14 gennaio, all...

L'ASD Bovalinese 1911 annuncia il ritorno del portiere Fabio Dagostino

L'ASD Bovalinese 1911 annuncia…

Fabio Dagostino, è nuo...

Coldiretti: pesante crisi dell’agrumicoltura. Aceto scrive alla Regione e sollecita urgenti interventi

Coldiretti: pesante crisi dell…

Aceto: «interventi com...

Prev Next

Bovalino. Si è concluso il corso libero di formazione per la nomina di volontari ausiliari del traffico dell’associazione Anas Italia

Si è concluso con successo il settimo corso libero di formazione per la nomina di volontari ausiliari del traffico dell’associazione Anas Italia, ente di terzo settore e di promozione sociale presente in tutta Italia e rappresentata in Calabria dal presidente regionale Gianfranco Sorbara. 

Il corso è stato coordinato dalla sede zonale “Anas Aspromonte“ e patrocinato dall’Amministrazione comunale di Bovalino.
Dopo circa un mese di lezioni frequentate con entusiasmo e successo dai circa 30 corsisti, provenienti da diversi comuni del comprensorio, c’è stata la consegna degli attestati e dell’equipaggiamento fornito in dotazione nei locali del comune di Bovalino, ove tra l’altro si è svolto il corso.
Il corso rientra nel più ampio progetto che l’associazione promuove ormai da circa tre anni in tutta Italia, denominato “stradAmare“; il progetto è volto a promuovere l’educazione civica e stradale ed una sensibilizzazione su questo tema, viste le carenze oggettive presenti in alcuni dei nostri comuni.
Durante la durata del corso quindi gli studenti oltre a conoscere e di imparare le norme relative all’ottenimento della qualifica di ausiliario del traffico, sono stati sensibilizzati rispetto ad una concezione nuova e più profonda del concetto di bene comune e bene pubblico perché, a parere dell’associazione, il miglioramento della persona passa dal benessere comune.
Il corso è stato condotto dal Sovrintendente Giuseppe Varacalli, in servizio presso la Squadra Mobile di Siderno.
 
Foto consegna targhe ricordo:
Annalisa Stranieri, consigliere comunale;
Pino Varacalli, formatore;
Gianfranco Sorbara, presidente regionale Anas;
Vincenzo Maesano, sindaco di Bovalino.
Leggi tutto

Bovalino. IV edizione della Mostra concorso "Presepi in Mostra": Domenica 6 gennaio alle ore 16.30 la cerimonia di premiazione dei vincitori

Domenica 6 gennaio alle ore 16.30, presso la struttura sita in via: Garibaldi a Bovalino che ospita la "Casa di Babbo Natale", si concluderà la IV edizione della Mostra concorso di arte presepiale denominata "Presepi in Mostra" con la cerimonia di premiazione dei vincitori.

Edizione della Mostra di arte presepiale che ha visto la partecipazione di appassionati nel realizzare le varie opere utilizzando materiali diversi. Inoltre anche quest anno si è vista la partecipazione della Casa Circondariale di Locri con una propria opera.

L' Associazione Italia Night & Day,si ritiene soddisfatta soprattutto per la qualità delle opere presentate e per le diversità stilistiche che rivelano sia nell’ impostazione che nella raffigurazione dei contesti e dei personaggi. 

La giuria tecnica avrà il compito di scegliere i primi tre classificati, compito non semplice, naturalmente la giuria popolare, con i voti dei visitatori, risulterà ancora determinante per l’esito del concorso, anche i voti provenienti dal web saranno considerati.        

Il Presidente dell' Associazione Sollazzo Domenico ribadisce la validità di tali iniziativa,non solo per lo spazio espositivo offerto agli artigiani/artisti dell’arte presepiale quanto per l’esaltazione dello spirito della Natività, l’evento che - nella povertà ed essenzialità in cui si svolse - non solo ha cambiato il mondo ma è ancora  in grado di indicare la via ad una società che cresce molto in termini tecnologici, troppo poco in termini di ascolto e di relazioni umane.

Leggi tutto

Bovalino. Nota stampa dei gruppi consiliari di opposizione sul finanziamento di 70 mila euro previsto dalla Legge di Bilancio 2019

«Abbiamo appreso con favore che nella Legge di Bilancio 2019, approvata nei giorni scorsi dal Parlamento, sono stati previsti quasi 20 milioni di euro per i piccoli Comuni della Calabria, tra i quali anche Bovalino, cui sono stati destinati 70 mila euro. Pur non condividendo il meccanismo "a pioggia" individuato nella manovra di fine anno, che rischia di disperdere in mille rivoli preziose risorse, riteniamo utile fornire un contributo per l'utilizzo razionale di queste risorse.

Abbiamo letto che nelle intenzioni del Governo questi interventi, erogati indistintamente  a tutti i Comuni con popolazione inferiore a 20 mila abitanti, sono destinati ad investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale. Tanti piccoli investimenti, quindi, che mirano a rendere i servizi più accessibili, gli spazi più sicuri e l’ambiente più tutelato.

Chiediamo quindi all'Amministrazione comunale di non "spezzettare" ulteriormente tali risorse, rendendo vana la finalità della norma, ma di destinarle integralmente alla risoluzione di una delle tante problematiche del nostro paese non ancora risolte. Anche in considerazione del fatto che la norma prevede che gli interventi da realizzare non debbano essere già integralmente finanziati da altri soggetti e che siano aggiuntivi rispetto a quelli da avviare nella prima annualità dei programmi triennali di cui all’articolo 21 del codice dei contratti pubblici, di cui al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.

Sarebbe auspicabile ed utile per tutta la comunità, ad esempio, destinare tale finanziamento per realizzare i lavori necessari a ripristinare il servizio di mensa nella scuola dell'infanzia e nella scuola primaria del nostro Comune, oramai sospeso da diversi anni. Sarebbe stato opportuno prevedere gli interventi necessari nell'ambito del recente finanziamento ottenuto dal Ministero dell'Interno per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio, rispetto ad esempio alle due proposte progettuali, per un totale di 500 mila euro, bocciate dal Ministero perchè "non coerenti con la finalità della norma". Oggi avremmo forse risolto definitivamente questo problema.

In mancanza di ciò e in attesa di una specifica programmazione che consenta di reperire le risorse necessarie, è infatti indispensabile individuare, in sinergia con l'ASP e I'Istituzione scolastica, gli interventi necessari per rendere temporaneamente idonei i locali, anche attraverso soluzioni in deroga alla normativa vigente, come avviene in molte altre scuole, al fine di ripristinare il diritto alla mensa, negato da anni a causa di inadempienze varie e con motivazioni e problematiche diverse che penalizzano ingiustamente gli alunni delle nostre scuole.

Considerato inoltre che i comuni beneficiari del contributo sono tenuti ad iniziare l’esecuzione dei lavori entro il 15 maggio 2019 e che le somme derivanti dalle eventuali revoche dei contribruti concessi sono riassegnate ai Comuni in regola con la suddetta scadenza, dando priorità ai Comuni con data di inizio dell’esecuzione dei lavori meno recente, sarebbe opportuno predisporre con celerità un adeguato  crono-programma delle opere da realizzare, anche al fine di evitare le lungaggini del recente bando per la messa in sicurezza di edifici e territorio, per il quale sono stati impiegati oltre 7 mesi (rispetto agli 8 concessi) per affidare la progettazione e solo 15 giorni per realizzarla, mettendo a rischio il finanziamento, con tutte le possibili conseguenze dovute al poco tempo concesso ai progettisti.

Anche in questa occasione i gruppi consiliari di opposizione manifestano la loro totale disponibilità per qualunque attività si rendesse necessaria a garantire il buon esito del finanziamento concesso».

Bovalino, 03/01/2019

F.to Il Capogruppo di “Nuova Calabria”

Dott.ssa Maria Alessandra Polimeno

F.to Il Capogruppo di “Impegno e Partecipazione”

Dott. Francesco Gangemi

Leggi tutto