Menu
Corriere Locride
Condofuri. Ai nastri di partenza il Mercatino Estivo Condofurese

Condofuri. Ai nastri di parten…

Mancano poche ore all’...

Prosegue con enorme successo il programma della Varia di Palmi 2019

Prosegue con enorme successo i…

di Sigfrido Parrello -...

“Terra Mia - non è il paese dei santi”: Cosimo Sframeli è tra i protagonisti del docufilm di Ambrogio Crespi

“Terra Mia - non è il paese de…

«Grazie ai veri coragg...

Elezioni Regionali: nota stampa dei sindaci di Cittanova, San Giorgio Morgeto e Santo Stefano d'Aspromonte

Elezioni Regionali: nota stamp…

«Il valore della nostr...

“La Calabria è talento”: gli Arangara domani a San Pietro di Caridà

“La Calabria è talento”: gli A…

Armando Quattrone, sta...

Nota stampa dei sindaci di Monasterace, Bivongi e Pazzano sulle candidature alle prossime elezioni regionali

Nota stampa dei sindaci di Mon…

«Le imposizioni dall'a...

Nota stampa del Partito Comunista: «né con Salvini né col PD»

Nota stampa del Partito Comuni…

Il Partito Comunista, ...

Storie, note e sapori della nostra Terra al castello Ruffo di Scilla con Maria Barresi, autrice de "L'essenza della Felicità"

Storie, note e sapori della no…

Evento promosso dalla ...

Siderno (RC): a Palazzo Falletti, per "L'Ulisse calabrese" la presentazione del romanzo "Omero al Faro" di Mimmo Rando (Rubbettino)

Siderno (RC): a Palazzo Fallet…

Ci sono Omero, il cant...

Addio a don Cosimo Simone, papà del Presidente della Palmese e mitico custode del “Lopresti”

Addio a don Cosimo Simone, pap…

di Sigfrido Parrello -...

Prev Next

Bovalino. Nota stampa del Gruppo Consiliare Nuova Calabria: «bisogna intervenire per cercare di salvare il salvabile»

«All’inizio dell’estate abbiamo deciso di sospendere interventi, note stampa, post su Facebook e quant’altro perchè diversi cittadini ci chiedevano di non mettere pressione all’Amministrazione comunale, malgrado i tanti problemi del nostro paese. Ci chiedevano di concedere un ulteriore credito di fiducia a giovani e volenterosi amministratori in vista della stagione estiva e degli imminenti lavori che avrebbero cambiato in positivo il volto del paese.

Lo abbiamo fatto. E oggi, passata la festa in onore del nostro Santo Patrono, torniamo a farci sentire. Innanzitutto per fare i complimenti al Comitato Festeggiamenti San Francesco di Paola, che anche quest'anno, malgrado le risicate risorse economiche, ha allestito un articolato programma che ha allietato diverse serate di turisti e residenti. Gli stessi complimenti vanno rivolti a tutte le associazioni che si sono adoperate producendo spettacoli di alto livello, in modo particolare quelle che curano le meravigliose infiorate, sempre più belle, da consolidare e valorizzare nel tempo.

Non possiamo dire altrettanto, purtroppo, dei servizi resi dal Comune e, di conseguenza, dell'immagine del nostro paese. Abbiamo infatti assistito, in religioso silenzio, ad un triste quanto prevedibile declino!

La novità è che oggi non siamo i soli a sostenerlo. Basta leggere i tanti post di lamentele e le foto pubblicate in questi giorni da cittadini e turisti. Dalla pessima pulizia di strade e piazze - su tutte il lungomare, lasciato vergognosamente sporco dopo la festa, malgrado l’oneroso e puntuale esborso mensile per il servizio di raccolta dei rifiuti - al mancato ritiro della differenziata e degli ingombranti, dalle buche divenute oramai voragini malgrado un cospicuo finanziamento erogato da oltre 18 mesi (!), alla viabilità (traffico in tilt e parcheggi selvaggi ovunque), alla mancanza dell’acqua e dei servizi minimi essenziali per un paese che si professa “a vocazione turistica” (cestini portarifiuti, docce sulla spiaggia, isole pedonali, verde pubblico, disinfestazione, derattizzazione...). Sono la certificazione di un fallimento amministrativo che avevamo abbondantemente preannunciato.

Manca totalmente una visione di prospettiva, manca una indispensabile programmazione, manca una idea complessiva di sviluppo del paese che possa far tornare Bovalino ai fasti di un tempo. Non esistono più regole, o meglio  esistono ma nessuno le fa rispettare. Alla buona volontà e all’impegno dell'Amministrazione comunale, che pur riconosciamo, fanno da controaltare continue contraddizioni e tanta improvvisazione, segni evidenti di inadeguatezza.

Passata la festa è ora di tornare alla triste realtà e di prendere atto di una situazione che, al netto dell’inciviltà, sta diventando insostenibile per l’incapacità di organizzare i diversi servizi a distanza di oltre due anni dall’insediamento di questa Amministrazione. Oggi più che mai bisogna intervenire per cercare di salvare il salvabile. Bovalino non merita tutto questo.

A Roccella Ionica, dove si sono create reali condizioni di sviluppo economico e sociale, nei giorni scorsi si è svolto un importante concerto che ha visto partecipare decine di migliaia di persone, con notevoli ricadute positive su tutto il territorio. Tutto gestito perfettamente da una Amministrazione insediata da pochi mesi. A Bovalino, accompagnata dall'oramai patetico #noiandiamoavanti, abbiamo visto sventolare orgogliosamente su Facebook un’Ordinanza sulla viabilità, frutto del lavoro di due anni (c’era scritto proprio così…) che ha creato solo disordine e confusione.

Fermatevi. Non andate più avanti. Se davvero volete il bene di questo paese, andate a casa, prima che sia troppo tardi».

GRUPPO CONSILIARE NUOVA CALABRIA

Leggi tutto

Bovalino. Martedì 6 Agosto si terrà un convegno di studi per approfondire e celebrare la storica Canonizzazione di San Francesco di Paola

Martedì 6 Agosto alle ore 21:00 si terrà a Bovalino Marina (RC), nella caratteristica cornice del Rione Borgo, un interessante convegno di studi per approfondire e celebrare la storica Canonizzazione del Patrono 
della cittadina locridea avvenua a Roma il I Maggio 1919 da parte di Sua Santità Papa Leone X. Una serata fortemente voluta dagli esponenti delle Associazioni Bovalinesi: Centro Cultura per l'Educazione Permanente U.N.L.A. Bovalino, Associazione Infiorata Borgo Antico Bovalino con i patrocinio del Comune di Bovalino. Al convegno interverranno il cittadino bovalinese Padre Domenico Crupi del Sacro Ordine dei Minimi, sacrista del Santuario di Paola, impegnato nella Calabria e nella Locride a diffondere il carisma e la conoscenza del Santo Traumaturgo Paoloano. Relazionerà il Dott. Flavio Garreffa, docente e storico dell'arte, terziario del Sacro Ordine dei Minimi, che approfondirà l'aspetto artistico e iconografico di San Francesco di Paola a Bovalino Marina e nel territorio locrese. Arricchiranno la portata del convegno i Professori Tallarico Giuseppe e Macris Daniele, storici Cosentini, autori del volume: "La Canonizzazione di San Francesco di Paola". Durante la serata il Dott. Flavio Garreffa presenterà al pubblico la statua "bozzetto" del Patrono di Bovalino conservata dalla Famiglia Pascale di Benestare. Un appuntamento all'insegna della storia, dell'arte e della spiritualità che servirà nella Locride ad approfondire la conoscenza del Santo Traumaturgo tra i più importanti della Storia della Chiesa e di quella Europea.

Leggi tutto

Bovalino. Pubblicato l'avviso del Premio Letterario “Mario La Cava” III ed. – 2019

C O M U N E   di   B O V A L I N O

Città Metropolitana di REGGIO CALABRIA

www.comune.bovalino.rc.it       e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

codice fiscale 81000710806 – partita IVA 00928660802

tel (0964) 672351 – 672309  

Unità Operativa

AMMINISTRATIVA – AFFARI GENERALI

PROT. N. 8769 DEL 26/06/2019

AVVISO PUBBLICO

Premio Letterario “Mario La Cava”

III ed. – 2019

Il Viaggio. Luoghi vissuti, narrati e immaginati

Art. 1 Finalità e tema del concorso

Il Comune di Bovalino, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Mario La Cava” - Caffè Letterario, indice la terza edizione del Premio Letterario “Mario La Cava”. Il tema di questa edizione avrà come titolo: “Il Viaggio. Percorsi vissuti, narrati e immaginati”.

La terza edizione si terrà in data 14.12.2019, in luogo e ora che verranno successivamente stabiliti dall’Ente organizzatore.

Art. 2 Descrizione

Possono concorrere al Premio le opere in lingua italiana (romanzi o raccolte di racconti) pubblicate per la prima volta in volume a far data dal primo ottobre 2018 fino al 13 settembre 2019 e regolarmente in commercio (devono riportare il codice ISBN che ne attesta la distribuzione e la regolare commercializzazione). I volumi che non portino specificata la data di stampa della prima edizione (anno e mese) o che non siano accompagnati da apposita dichiarazione dell’editore, non vengono presi in considerazione.

Art. 3 Modalità e termini di presentazione

Ciascun editore o autore dovrà far pervenire un plico contenente sette copie del libro all'Ufficio Protocollo del Comune di Bovalino entro le ore 12:00 del giorno 13/09/2019 al seguente indirizzo: Comune di Bovalino, P.zza C.Costanzo - 89034 Bovalino (RC). Le sette copie dell’opera, accompagnate dalla scheda d’adesione appositamente predisposta da questo Ente, dovranno essere inviate a titolo gratuito e non verranno restituite. Si evidenzia che farà fede la data di invio del plico.

I volumi che non portino specificata la data di stampa della prima edizione (anno e mese) o che non siano accompagnati da apposita dichiarazione dell’editore, non verranno presi in considerazione.

Ciascuna opera dovrà riportare il codice ISBN che ne attesti la distribuzione e la regolare commercializzazione.

Nel caso in cui l’opera non contenga nelle sue note tipografiche l’indicazione del mese e dell’anno di pubblicazione, tale indicazione dovrà essere fornita mediante dichiarazione scritta resa dall’Editore sotto la propria piena responsabilità. Nel caso in cui l’opera sia stata pubblicata con uno pseudonimo, sarà necessaria una dichiarazione scritta in cui sia indicato il nome dell’autore.

Art. 4 Modalità di svolgimento

Una apposita Giuria qualificata, composta da cinque giurati, sarà nominata dal Comune di Bovalino e dall’Associazione Culturale “Mario La Cava” - Caffè Letterario. Ogni membro della Giuria darà, a ognuno dei libri i cui Autori o Editori abbiano richiesto di partecipare al concorso, una valutazione che andrà da un minimo di un punto a un massimo di dieci. Il voto espresso dai giurati dovrà pervenire all’Ente organizzatore all’indirizzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. almeno 45 giorni prima della data fissata per la cerimonia finale di premiazione. Le tre opere che avranno ricevuto un punteggio maggiore saranno considerate finaliste del Premio. La Giuria è formata da scrittori, critici e cultori di lettere. Nel corso della cerimonia di premiazione, ogni membro della Giuria consegnerà una busta contenente il nome dell’Autore che intende designare, fra le tre opere finaliste, come vincitore ed il titolo della relativa opera. L’opera letteraria che avrà ricevuto un numero maggiore di consensi sarà considerata vincitrice del Premio. Il concorso garantisce l’anonimato del voto.

I finalisti saranno avvisati dall’organizzazione del Premio delle decisioni della Giuria e della data di premiazione tramite e-mail. 

Un premio in denaro verrà consegnato a tutte le tre opere selezionate, del valore che sarà successivamente stabilito dall’Ente organizzatore.

All’opera proclamata invece vincitrice verrà attribuito un premio in denaro dal valore superiore. Nel caso di parità di voti fra più opere, il premio verrà suddiviso in parti uguali. Tutti gli autori finalisti dovranno necessariamente essere presenti alla Cerimonia di Premiazione.

Art. 5 Condizioni di partecipazione

La partecipazione al presente concorso implica la piena e incondizionata accettazione dell’Avviso Pubblico, nonché del Regolamento (Delibera di C.C. n. 34 del 18.06.2019). L’inosservanza, anche di una sola condizione, comporterà l’esclusione del concorrente.

A convalida della candidatura, l’Autore dovrà sottoscrivere una lettera di accettazione in cui in cui si impegna a non ritirarsi dal concorso e ad accettarne integralmente il contenuto del regolamento e del relativo Avviso.  

I diritti delle opere rimarranno dei rispettivi titolari. In nessun modo gli stessi verranno ceduti al Premio Letterario “Mario La Cava”.

Le opere saranno esclusivamente utilizzate per le finalità del concorso e unicamente nel contesto del concorso stesso (sito web, iniziative informative e altre promozioni correlate). Le opere iscritte al concorso non saranno disponibili per l'uso da parte di terzi senza espressa e diretta autorizzazione del titolare di diritti delle stesse.

Art. 6 Borsa di Studio

Verrà consegnata una Borsa di Studio (art. 9 del Regolamento) a colui che, fra gli studenti che frequentano le Scuole Secondarie di Secondo Grado oppure studenti che abbiano prodotto studi o tesi di laurea, avrà dimostrato competenze nell’ambito della scrittura o nello studio della letteratura meridionale, con particolare riferimento alla figura e all’opera di Mario La Cava.

I partecipanti singoli o gruppi dovranno far pervenire all’Ente organizzatore domanda di partecipazione in forma libera. La domanda, da inviare tramite mezzo PEC (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.) o da consegnare a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Bovalino entro le ore  12:00 del 13.09.2019, dovrà contenere:

  • Dati anagrafici completi;
  • Istituto e classe frequentata;
  • Titolo dell’elaborato.

Dovranno inoltre consegnare entro lo stesso termine l’elaborato con il quale intendono partecipare all’assegnazione della Borsa di Studio.

Gli elaborati saranno giudicati da una Commissione composta da tre membri nominati dall’Amministrazione Comunale, dall’Istituto d’Istruzione Superiore “F. La Cava” e dall’Associazione Culturale Mario La Cava - Caffè Letterario.

La Borsa di Studio, consistente in un premio in denaro dal valore che verrà stabilito dall’Ente organizzatore, sarà consegnata nel corso della cerimonia di premiazione della terza edizione del Premio Letterario Mario La Cava.

Art. 7 Trattamento dei dati personali

Ai sensi della legge 196/2003 e s.m.i. “Codice in materia di protezione dei dati personali” il responsabile di procedimento dichiara che il trattamento dei dati dei partecipanti al concorso è finalizzato unicamente alla gestione del Premio.

Si rende noto che il Responsabile Unico del Procedimento è l’Arch. Giuseppa Varbaro.

Art. 8 Pubblicità dell’Avviso Pubblico

Il presente avviso sarà pubblicato sul sito internet del Comune di Bovalino www.comune.bovalino.rc.it .

Per ogni ulteriore informazione contattare il Responsabile Unico del Procedimento Arch. Giuseppa Varbaro al numero 0964/672313ovvero all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Leggi tutto