Menu
Corriere Locride
Sant'Ilario dello Jonio.  Sabato 7 dicembre l'evento: "Tra racconto e riflessioni le migrazioni del passato e del presente", con Mimmo Gangemi, Ilario Ammendolia e la musica di Fabio Macagnino

Sant'Ilario dello Jonio. Saba…

Sabato 7 dicembre, all...

"Fondo per le Non Autosufficienze": pubblicato il Bando che coinvolge tutti i cittadini residenti a sud di Locri

"Fondo per le Non Autosuf…

Il presente avviso, pr...

Presentato a Lamezia Terme «Leopardi e L’Infinito» di Raffaele Gaetano

Presentato a Lamezia Terme «Le…

Presentato sabato scor...

Nota stampa della Fsi - Usae sull'adempimento dei LEA regionali in sanità

Nota stampa della Fsi - Usae s…

FSI - USAE FEDERAZIONE...

Reggio: «Comitati “politici” per risolvere i problemi dei cittadini?»

Reggio: «Comitati “politici” p…

«Non abbiamo la presun...

Locride. Riunione dei Commissari dei Circoli di Fratelli d’Italia di Ardore, Bovalino, Caulonia, Gioiosa Ionica e Siderno: «soddisfazione per la nomina del nuovo Commissario Regionale»

Locride. Riunione dei Commissa…

«Dopo i proficui lavor...

Il Partito Comunista Calabria inizia la raccolta firme per la presentazione delle liste alle elezioni del Consiglio Regionale

Il Partito Comunista Calabria …

«Nei giorni scorsi, in...

Cinquefrondi. Il Comune ha festeggiato ieri i cent’anni della signora Maria Assunta Scali

Cinquefrondi. Il Comune ha fes…

Il Comune ha festeggia...

Windsurf – Il reggino Francesco Scagliola chiude una stagione da applausi

Windsurf – Il reggino Francesc…

Ultimo impegno del 201...

Prev Next

Bovalino. Mercoledì 27 Novembre si terrà la presentazione del progetto di economia solidale Link@ut

Che cos’è Link@ut?>

Semplicemente una start up innovativa a vocazione sociale che si occupa di accoglienza consapevole.

Idea  semplice, ma non banale: creare un network nazionale  di imprese di servizi e di pubblici esercizi formati ad accettare e gestire la diversità e creare parallelamente la prima community on line dedicata alle famiglie di persone affette da autismo. L’autismo è un disturbo da cui sono affetti in 600mila in Italia e coinvolge ben 6 milioni di persone a livello famigliare. Linkaut Siavs provvede, con il supporto di personale  specializzato come altresì di persone con autismo coinvolte direttamente, a un percorso formativo. Tale percorso si svolgerà  all’interno della vostra attività e in parte  anche online,  avrà come obiettivo principale  quello di  formare un clima consapevolmente accogliente a quelle che sono le esigenze delle persone con autismo  e delle loro famiglie, inoltre si garantisce l’impegno a fornire una serie di contenuti di web marketing destinate ai social media delle aziende della rete autism friendly  per una comunicazione efficace.

Si sono formati attraverso Linkaut diverse attività come ristoranti, alberghi, negozi, farmacie, palestre  e perfino studi odontoiatrici in tutta Italia. A ideare questo progetto che, tra le altre cose, si è piazzato in seconda posizione alla competizione di start up denominata Nuove idee e nuove imprese,  è stato il  riminese Enrico Maria Fantaguzzi padre di un ragazzo con Autismo.

Fantaguzzi sarà lieto di presentare questo splendido, quanto innovativo progetto a tutti i commercianti, imprenditori e professionisti sanitari della comunità bovalinese , nonché  alle famiglie e a tutti gli interessati,  MERCOLEDI’ 27 Novembre alle ore 15:00 presso la sala consiliare del Comune di Bovalino.

Contiamo molto sulla vostra partecipazione perché soltanto insieme, attraverso una maggiore conoscenza e formazione, possiamo creare - giorno dopo giorno - una società più accogliente e consapevole delle esigenze di tutti. Aiutateci a coltivare semi di speranza e di rispetto… in fondo, di un bel giardino è giusto che ne godano tutti. Grazie!

Leggi tutto

Bovalino. Ufficio dei Garanti per l’Infanzia: «Dal 20 al 27 novembre si terrà la Settimana dell’inclusione»

Bovalino 21- 27 Novembre 2019- settimana del’inclusione.

Dal 20 al 27 novembre si terrà a Bovalino la Settimana dell’inclusione con la quale avrà inizio  la campagna di sensibilizzazione #ilDirittoDiEssereBambini e #ilDirittoDiEssereDiversi fortemente voluta  dal Garante  per l’Infanzia e l’adolescenza Dott.ssa Francesca Racco e dal Garante  per la Persona Disabile  Dott.ssa Maria Rita Canova.  Numerose le iniziative  in programma organizzate in collaborazione con L’Amministrazione Comunale, con le Scuole e le associazioni del territorio. Si partirà mercoledì 20 Novembre, Giornata Mondiale dell’infanzia e dell’adolescenza, in cui peraltro quest’anno ricorre il 30° anniversario della Convenzione Onu sui diritti dei minori. Per l’occasione le Garanti Comunali faranno visita alle scuole del territorio per dialogare con bambini e ragazzi sui temi più importanti che li riguardano da vicino, partendo da un video stimolo realizzato dalla Compagnia Bubalina in collaborazione con l’associazione Auser “noi ci siamo”- Bovalino. Nel pomeriggio , dopo lo spettacolo teatrale “Un Paese in Famiglia”, ci si dedicherà al dialogo con le famiglie sulle difficoltà che oggi esse incontrano maggiormente. Il 21 Novembre è prevista la visita alla scuola di Bosco, per continuare l’opera di sensibilizzazione e attivare un proficuo dialogo con i bambini. Domenica 24 novembre, un momento ludico per le famiglie, che saranno impegnate a giocare insieme ai propri figli grazie alle attività organizzate dal gruppo giovanile parrocchiale. Sarà un momento di gioia, che farà certamente bene sia  alla mente che al cuore. Giorno 25 Novembre, Giornata Internazionale contro la violenza di genere, si terrà il consueto appuntamento con gli alunni dell’istituto La Cava, che attiveranno nel pubblico presente intense emozioni e concrete riflessioni  sulla sofferenza generata dalla violenza, seguirà un dibattito in cui gli ospiti si confronteranno sulle azioni concrete da mettere in campo per arginare il fenomeno. Pensando alla vicina  Giornata Mondiale Della Disabilità, concluderemo la  settimana dedicata all’inclusione con la presentazione del progetto LINK@UT , da parte dello stesso  Fondatore Enrico Maria Fantaguzzi. A tutti i commercianti e imprenditori bovalinesi si proporrà una formazione specialistica  all’accoglienza consapevole delle persone con autismo e delle loro famiglie con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita di tutti. Sarà una conclusione speranzosa di aprire le menti  all’accettazione e al rispetto delle diverse  esigenze  di tutti.

Dott.ssa Francesca Racco- Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza

Dott.ssa Maria Rita Canova- Garante per la Persona Disabile

Leggi tutto

Bovalino. Nota stampa del Gruppo consiliare “Nuova Calabria” sul dissesto economico-finanziario del Comune

«Sulla dichiarazione di dissesto economico-finanziario del Comune di Bovalino, deliberata il 23 Dicembre 2017 con i soli voti della maggioranza, ci eravamo già espressi in Consiglio comunale, mediante una dettagliata relazione e, successivamente, avevamo documentato quanto sostenuto in una articolata conferenza stampa.

Non era servito a nulla perché la decisione, malgrado la disponibilità dei gruppi di opposizione a collaborare per individuare possibili soluzioni alternative, era già stata presa.

Un cittadino di Bovalino ha ritenuto utile adire in merito anche i giudici amministrativi e oggi ci troviamo a commentare un fatto nuovo, e cioè la decisione del TAR di Reggio Calabria che nei giorni scorsi ha respinto il ricorso presentato dallo stesso, nel quale chiedeva l’annullamento della deliberazione in oggetto, che ha di fatto sancito il fallimento del nostro paese.

Se da una parte è vero che le sentenze si rispettano e non si commentano, dall’altra parte è anche vero che, leggendo questa sentenza, i dubbi e le perplessità già manifestati aumentano. D’altronde se le sentenze fossero così indiscutibili, non esisterebbero le impugnazioni, che spesso correggono e a volte addirittura ribaltano quelle dei primi giudici.

Non ci convince preliminarmente l’eccezione di inammissibilità del ricorso per carenza di interesse, considerato che il TAR stesso riconosce che la copiosa giurisprudenza amministrativa in merito afferma che tutte le singole persone fisiche residenti nel Comune interessato sono legittimate ad impugnare la deliberazione che dichiara il dissesto finanziario dell'Ente comunale, atteso che la dichiarazione di dissesto costituisce la premessa per ulteriori provvedimenti sfavorevoli per i cittadini, quali ad esempio la riduzione dei servizi offerti dal Comune. Di fatti, ogniqualvolta un cittadino di Bovalino lamenta la mancanza di un servizio, l’attuale Amministrazione non perde occasione per ricordare che "purtroppo il Comune è in dissesto!"

Questa sentenza non ci convince neanche nel timido tentativo di entrare nel merito, in quanto sembra sovrapponibile alla deliberazione di dissesto stessa, nella parte in cui si limita a prendere atto di uno stato di fatto desumibile da atti spesso contraddittori. La relazione del Responsabile del servizio economico-finanziario è l’esempio più lampante considerato che lo stesso, contrariamente a quanto sostenuto dal TAR, poco prima della dichiarazione di dissesto scrive al Sindaco, alla Giunta e al segretario comunale sostenendo che è opportuno valutare tra il piano di riequilibrio e la dichiarazione di dissesto!

Sarebbe bastato scorrere le determinazioni pubblicate all’Albo Pretorio dell’Ente per rendersi conto che una delle condizioni richieste per accertare lo stato di dissesto, e cioè quella di non essere più in grado di garantire lo svolgimento dei servizi indispensabili, era inesistente. Pochi giorni prima della dichiarazione di dissesto veniva ad esempio assunto l’impegno di spesa per l’installazione degli addobbi natalizi e delle luminarie sul territorio comunale (!) oppure per la manutenzione degli impianti termici nelle scuole, addirittura in anticipo fino al mese di Marzo successivo. Oppure per gli stipendi dei dipendenti, sempre puntualmente pagati compresi gli istituti contrattuali accessori. Tutti indici di una gestione lontana da quella irreversibile che non consente di garantire lo svolgimento dei servizi indispensabili.

Tutto ciò senza mai dover autorizzare un'anticipazione di tesoreria per far fronte a crisi di liquidità, come è invece accaduto nei giorni scorsi, a meno di due anni dalla dichiarazione di dissesto. E senza considerare che questo dissesto, come quantificato in via prudenziale dall'Organismo Straordinario di Liquidazione, costerà per soli oneri di gestione circa 500 mila euro, da pagare integralmente, mentre i crediti delle imprese e dei cittadini verranno pagati al 50%!

Su una cosa siamo d'accordo con l'Amministrazione comunale. Non c'è nulla da festeggiare perchè ha perso Bovalino. Diverso sarebbe stato se quella nefasta deliberazione fosse stata annullata. Rimaniamo convinti che questo dissesto poteva essere evitato e, se è vero che parte ricorrente è intenzionata ad appellare questa sentenza, incoraggiata da molti cittadini che si sono resi disponibili a sostenere anche economicamente questa scelta, probabilmente e contrariamente a quanto è stato detto nella conferenza stampa dell’Amministrazione comunale, la parola fine su questa triste vicenda non è stata ancora scritta definitivamente».

      Maria Alessandra Polimeno

     Capogruppo Gruppo consiliare “Nuova Calabria”

                   COMUNE DI BOVALINO

Leggi tutto