Ottobre 16, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Burgos pH fa parte della top-10 in Lussemburgo e in Italia

(Foto: gioco Photo Gomez)

Manuel Penalver è riuscito a smentire l’arrivo di terza categoria del Tour de Luxembourg, siglando il nono posto nell’arrivo più veloce e aperto. In Italia, Okamika ha iniziato a cercare la squadra vincente da aggiungere allo stesso nono posto in finale.

Buon atteggiamento e decisione verso la fine della giornata in Lussemburgo. “Sube” ha mostrato l’ambizione della squadra e la rapida preparazione per controllare la svolta del lavoro di Lopez-Caesar e per essere proprio come Jetsey nei livelli superiori del Peloton, per percorrere solo 3 km. Così, a partire dall’arrivo di Manuel Penalver, ha chiuso al nono posto con le quote dei grandi velocisti e si è inserito in un’importante Top-10.

Manuel Penalver: “Siamo andati troppo veloci perché è difficile da rompere. Una volta stabilita la situazione di gara, abbiamo tirato la ‘Sube’ ed eravamo già nel round finale. Era ambito, hanno iniziato a partire e l’arrivo è stato molto pazzesco. Dopo tutto il lavoro dei nostri colleghi abbiamo ottenuto un buon risultato.

Ha concluso nono la Copa Sabatini in Italia, dove Ander Okamika non era soddisfatto di correre nel secondo gruppo e ha iniziato in finale ad avanzare davanti al resto degli inseguitori. La dimostrazione di fatica e coraggio che gli ha permesso di migliorare il buon risultato di ieri in Toscana.

Ander Okamika: “La serie di dislivelli e rotatorie non sono a mio favore perché sono salite molto esplosive. Ma è stata una gara ad eliminazione e sono riuscito a resistere. Sono passati chilometri. Ho iniziato a giocare bene e sono contento, è ora per guarire e pensare al fine settimana”.

Domani è il quarto giorno di Lussemburgo. Una prova unica sul doothelian da 25 km per aiutare a definire la generalità della gara in assenza di una finale sabato. Nel frattempo, il tour italiano si riposerà questo fine settimana prima di affrontare il Memorial Bandani e la Clay Cup.