Settembre 22, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Castillo del Perù nomina primo ministro un membro del partito marxista che intimidisce gli investitori

Il nuovo presidente del Perù Pedro Castillo si rivolge a legislatori e convocatori nel giorno di apertura del Congresso a Lima, il 28 luglio 2021.

Lima, 29 luglio (Giovedì il Grande Presidente Pedro Castillo ha nominato primo ministro il suo membro del partito marxista Guido Bellido, il che avviserà gli investitori di un nuovo governo di sinistra che dovrà affrontare l’opposizione al Congresso.

Belido, un membro del Congresso eletto, è un membro dell’autodefinito Partito Marxista-Leninista del Perù Libero, con il quale Castillo ha vinto la presidenza quest’anno.

La sua nomina sottolinea l’oscillazione di Free Peru nell’amministrazione di Castillo, che si concluderà nel 2026. Invio messaggio a sinistra.

Tuttavia, Belido e il resto del governo devono essere riaffermati dal Congresso guidato dall’opposizione, dove la posizione di sinistra di Belido affronta una feroce opposizione. La maggioranza dei voti del Congresso è detenuta dai partiti di centro e di destra.

L’inaugurazione di Bellido avvenne nella città andina meridionale di Ayachucho, dove vinse Castillo, figlio di agricoltori andini.

Bellido, 42 anni, originario della vicina regione andina di Cusco, ha parlato la lingua quechua nativa come parte della sua inaugurazione. È poco conosciuto negli ambienti politici di Lima e ha conseguito un master in economia, avendo recentemente lavorato per figure governative in Perù per la società INEI.

La nomina di Bellido intimidirà ulteriormente gli investitori che avevano sperato che Castillo prendesse le distanze dal suo partito di estrema sinistra per la leadership politica.

Nonostante il posto vacante nel posto di ministro delle finanze chiave, le possibilità di Castillo di vincere le elezioni sono crollate mentre il mercato azionario e la valuta del Perù sono crollati.

READ  Gli Stati Uniti hanno detto che temono una ripetizione dell'accordo nucleare iraniano

Fonti hanno detto a Reuters che Pedro Frank, un economista moderato di sinistra, probabilmente ricoprirà il ruolo.

Il grande partito libero è guidato da Vladimir Seron, un amato neurochirurgo e marxista degli stati di Cuba e Venezuela. Seron non è stato in grado di candidarsi alla presidenza o accettare la responsabilità del governo a causa di precedenti accuse di corruzione.

Relazione di Marco Aquino; Montaggio di Diane Kraft e Nick McPhee

I nostri standard: Politiche della Fondazione Thomson Reuters.