Menu

Nota stampa di FSI - USAE su: «Criticità U.O.C. Radiologia nei Presidi Ospedalieri di Locri e Polistena»

FSI - USAE

Federazione Sindacati Indipendenti

Organizzazione costituente della confederazione USAE

SEGRETERIA TERRITORIALEREGGIO CALABRIA EST

89044 Locri (Reggio Calabria) Via Garibaldi,209

Telefono e fax 0964.399096- e_mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Locri, 29 maggio 2019

ALLA COMMISSIONE STRAORDINARIA

Azienda Sanitaria Provinciale

REGGIO CALABRIA

SIG. DIRETTORE SANITARIO

Presidio Ospedaliero

LOCRI

OGGETTO: Criticità U.O.C. Radiologia Presidi Locri e Polistena.

La scrivente O.S. è venuta a conoscenza che l’Asp di Reggio Calabria ha da tempo realizzato una rete telematica per interscambio diagnostiche tra la Radiologia di Locri e quella di Polistena  per la trasmissione di immagini radiologiche rendendole immediatamente disponibili ovunque, al medico radiologo per la refertazione .

Si tratterebbe di un passo avanti nel potenziamento e miglioramento dei servizi resi ai cittadini ma nella realtà purtroppo non è cosi perché la rete telematica che avrebbe messo in collegamento le due radiologie dei due Ospedali Spoke dell’Asp di Reggio Calabria non è mai stata messa in funzione, nonostante l’U.O. di Radiologia del Presidio Ospedaliero di Locri, spesso di notte, a causa della grave carenza di personale rimane senza medico per cui i pazienti devono forzatamente essere trasferiti con mezzi del 118 nelle altre strutture ospedaliere con grave rischio per la propria  salute e con grave dispendio di risorse per l’Azienda.

A ciò si aggiunge l’imminente arrivo della  stagione estiva che inevitabilmente comporterà un incremento della popolazione e contestuale riduzione del personale sanitario che dovrà fruire delle ferie stabilite dal contratto.

Tutto questo è assurdo e non tollerabile!!

Per quanto dichiarato, al  fine di salvaguardare la funzionalità delle due Soc di Radiologia, Locri e Polistena, che presentano da tempo molte criticità operative, più volte denunciate, la FSI USAE

CHIEDE

un urgente ed incisivo intervento di codesta Commissione Straordinaria finalizzato alla messa in funzione della predetta rete telematica nonché a  garantire le prestazioni radiologiche in urgenza/emergenza nei rispettivi Presidi di Locri e Polistena, evitando così gravi disagi agli utenti bisognosi di cure, senza lasciare scoperte le postazioni del 118 distogliendole dalla loro funzione che è quella di gestire le urgenze.

IL REFERENTE AZIENDALE                                                            IL SEGRETARIO TERRITORIALE

     Antonio Taccone                                                                          Emanuela Barbuto

Leggi tutto

Sospeso lo stato di agitazione del personale tecnico della Soc di radiologia del P.o. di Locri proclamato dalla Fsi-Usae

Si è svolta oggi 3 maggio presso la Prefettura di Reggio Calabria una riunione presieduta dalla Dott.ssa Iannò con la presenza del Commissario Straordinario dell’ASP di Reggio Calabria Dott. Domenico Giordano, il Direttore DEU e la Segreteria Territoriale della FSI-USAE Reggio Calabria Est.

Nel corso dell’incontro sono state esaminate le problematiche all’interno della SOC di Radiologia del Presidio Ospedaliero di Locri con particolare attenzione alla situazione riguardante la gestione del personale tecnico che viene utilizzato in maniera distorta senza tenere conto dei reali carichi di lavoro e senza che vi sia la rotazione di tutti i tecnici nelle varie diagnostiche in dispregio delle vigenti norme contrattuali.

Il verbale  di accordo è stato unanimemente sottoscritto e prevede l’impegno da parte della Commissione Straordinaria  dell’ASP di un intervento con il quale si invita il direttore ff del Servizio di radiologia a rispettare ed attuare quanto previsto dal CCNL.

La FSI USAE esprime  soddisfazione per la conclusione della procedura di raffreddamento dei conflitti con esito positivo ed annuncia la sospensione dello stato di agitazione dei lavoratori.”

Locri, 3 maggio 2019

IL SEGRETARIO TERRITORIALE

Emanuela Barbuto

Leggi tutto

Nomina del Direttore Sanitario dell’Asp di Reggio Calabria: «La Fsi-Usae chiede il rispetto delle leggi»

ALLA COMMISSIONE STRAORDINARIA

Azienda Sanitaria Provinciale

REGGIO CALABRIA

AL COMMISSARIO AD ACTA

PER IL RIENTRO DEI DEBITI DEL SSR

Regione Calabria

CATANZARO

AL SIG. DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO

SALUTE

Regione Calabria

CATANZARO

«La Fsi-Usae chiede il rispetto delle leggi».

La scrivente Organizzazione Sindacale è venuta accidentalmente a conoscenza della disposizione di servizio prot. n. 26357 del  15.04.19 che reca la firma del Dott. Domenico Forte in qualità di Direttore Sanitario dell’Asp di Reggio Calabria.

Per quanto è dato sapere, ad oggi, non risulta esservi nessuna deliberazione con cui si conferisce la nomina di Direttore Sanitario dell’Asp di Reggio Calabria. In ogni caso non si deve dimenticare quanto previsto dalla  Legge Regionale 19 marzo 2004, n° 11, art. 15, comma 2, che testualmente recita :“ L’incarico di direttore sanitario può essere conferito a medici che non abbiano superato il sessantacinquesimo anno di età……..”.

Pertanto appare evidente che il  Dottore Forte non può essere nominato “direttore sanitario” avendo superato, abbondantemente, il sessantacinquesimo anno di età, nella considerazione dell'imminenza del suo collocamento in quiescenza per raggiunti limiti di età (01.11.2019).

PER QUANTO SOPRA esposto,  La FSI USAE chiede  di sapere se e con quale atto il Dott. Forte è stato nominato Direttore Sanitario dell’Asp di Reggio Calabria.

Qualora l'incarico fosse stato attribuito in violazione della norma sopra descritta, si chiede l’immediata revoca di tale atto.

Si resta in attesa di urgente riscontro scritto, significando che, in mancanza, saranno adite le competenti Autorità.

IL COORDINATORE TERRITORIALE

Francesco Politanò 

IL SEGRETARIO GENERALE TERRITORIALE

Emanuela Barbuto

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed