Ottobre 17, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Chi è Daniel Filmus, il nuovo Ministro della Scienza e della Tecnologia | Sostituisce Roberto Salvarez

Daniel Filmus Stava lavorando nel governo di Alberto Fernandez come Segretario alle Malvinas, nell’ambito del Ministero degli Affari Esteri, ma con un cambio di governo a partire da lunedì prossimo Sarà il Ministro della Scienza e della Tecnologia. La sua precedente esperienza è stata come ministro dell’Istruzione durante il mandato di Nestor Kirchner. Ha ricoperto anche altri incarichi nei pubblici uffici.

Nato il 3 giugno 1955 a La Paternal, ha frequentato la scuola elementare in República de Ecuador e parte della scuola secondaria presso ENET n. 32 a Chacarita. Al terzo anno ha dovuto cambiare scuola per lavorare come tecnico telefonico. Più tardi, ha terminato il suo liceo alla Revolución de Mayo Night School.

Filmus, sociologo specializzato in educazione

Negli anni ’70 si iscrive a sociologia all’Università di Buenos Aires (UBA), specializzandosi poi in pedagogia.

Nel 1989 ha iniziato la sua carriera nella pubblica amministrazione come Direttore Generale dell’Educazione per la Città di Buenos Aires. Nel 1992 si dimette per assumere la guida del Collegio latinoamericano di scienze sociali (Flacso), dedicandosi alla ricerca presso il Consiglio nazionale per la ricerca scientifica e tecnica (Conicet) e all’insegnamento presso l’UBA.

Nel 2000, è tornato al governo della città come ministro dell’Istruzione sotto Aníbal Ibarra, posizione che ha ricoperto fino al 2003, quando ha accettato di guidare il Ministero dell’Istruzione della nazione durante la presidenza di Nestor Kirchner.

In quell’amministrazione promosse leggi per garantire gli stipendi degli insegnanti, l’istruzione tecnica, i fondi per l’istruzione, l’educazione sessuale e una legge sull’educazione civica. Sono stati creati anche i canali Encuentro e Paka Paka.

Candidato CABA con Christina Kirchner

Nel 2007, è stato candidato alla carica di premier del governo cittadino e ha ricevuto il 40 per cento dei voti al secondo turno. Nello stesso anno viene eletto senatore nazionale accompagnando la nomina presidenziale di Cristina Fernández de Kirchner.

READ  San Carlos sta rinnovando 3 sedi di servizio e 4 dipartimenti

Vilmus è stato Ministro per gli Affari delle Malvinas presso il Ministero degli Affari Esteri nel 2014 e 2015. Quell’anno, è tornato ad esercitare la sua posizione di Ricercatore in Scienze Sociali presso Conicet.

Il Ministro designato è diventato Rappresentante Nazionale della Città di Buenos Aires nel dicembre 2017, posizione dalla quale ha sviluppato un progetto globale per l’interruzione volontaria della gravidanza con particolare attenzione alla salute, alla sorveglianza e alla prevenzione.

Ha inoltre incoraggiato, attraverso iniziative che hanno goduto del sostegno di tutti i blocchi parlamentari, l’istituzione dell’Istituto nazionale del libro argentino, la regolamentazione degli embrioni non impiantati e la produzione generale di farmaci per fermare impunemente la gravidanza.

Quando Alberto Fernandez ha assunto la presidenza nel dicembre 2019, lo ha nominato capo del Segretariato del Dipartimento di Stato per le Malvine, l’Antartide e l’Atlantico meridionale. Ora lascerà questa posizione per sostituire Roberto Salvareza nel portafoglio scienza e tecnologia.