Settembre 21, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Come gli umani, le scimmie interagiscono per salutare e dire addio, mostra la ricerca

I ricercatori hanno analizzato più di 1.200 interazioni con gruppi di Simps e Bonobo negli zoo e hanno scoperto che si scambiano opinioni o spostano i gesti per condividere le loro intenzioni sulle interazioni sociali. Questi gesti includono toccarsi, tenersi per mano e scuotere la testa.

I bonobo si scambiavano segnali di “ciao” il 90% delle volte prima di giocare e facevano simp il 69% delle volte. Studio, E dire addio è più comune.

Gli scienziati affermano che la capacità delle scimmie di aureolare e dire addio significa qualcosa di molto più grande della pace. Ciò dimostra che scimpanzé e phonopos possono comunicare reciprocamente un senso del dovere.

“Negli esseri umani, questo (senso del dovere reciproco) testimonia l’impegno collettivo”, ha affermato Rafaela Heeson, autrice principale dello studio, ricercatrice laureata presso l’Università di Durham nel Regno Unito. “Supporta tutti i tipi di collaborazioni, comprese quelle su piccola scala, ad esempio pranzi con i tuoi amici o su larga scala come i grandi progetti”.

“È come la colla del nostro successo come razza, e quel fondamento è nei bonopos e nei Simp”, ha detto Heisen alla CNN.

A differenza degli studi precedenti, i ricercatori non solo basavano gli obblighi collettivi sul senso del dovere, ma anche sul mutuo accordo e sul riconoscimento del suo adempimento. Ecco perché Heisen dice che è importante che le scimmie interagiscano tra loro quando vogliono iniziare e terminare una relazione, come giocare o accudire.

Il Dinamiche di potenza E la familiarità tra i due animali gioca un ruolo in quanto gli animali dicono “ciao” o “arrivederci”.

“Quando parlavano di nuovo con un buon amico, sviluppavano brevi fasi di ingresso e uscita… e spesso non comunicavano nemmeno alla fine di un contatto”, ha aggiunto Heisen. “Lo sappiamo anche dalla nostra vita quotidiana, no? Se usciamo con un buon amico, non abbiamo quel tipo di dignità.”

Hasan ha aggiunto che sono necessarie ulteriori ricerche per scoprirlo Anche altre creature interagiscono Fine delle interazioni sociali.

“Prima pensavamo che gli umani coordinassero solo quelle fasi di entrata e di uscita”. “Non è stato studiato in modo sistematico se altre creature come noi si congedano l’una dall’altra. Sappiamo che altri organismi avviano interazioni, quindi il ‘livello di entrata’ è comune tra gli altri animali”.

READ  Juan Pablo Peralta è quinto in Italia

Clare Redfern, un anziano detentore di Bonobo presso lo zoo Twigrass del Regno Unito non correlato allo studio, ha affermato che scienziati e biologi sanno da tempo che le scimmie si salutano, ma una nuova ricerca migliora la comprensione del comportamento animale.

“Dai primi avvistamenti di questi animali in natura, era chiaro che le specie si salutavano; tuttavia, sono in corso ulteriori ricerche sulla specie e i ricercatori hanno adottato comportamenti più sottili”, ha detto Redfern alla CNN. Un’email. “I comportamenti dei bonobo sono più sottili di quelli degli scimpanzé e i loro gesti sono più espressivi, quindi alcuni piccoli gesti sono più sottili e possono essere facilmente persi perché accadono così rapidamente”.

“Gesti noi [commonly] Gli annunci con i nostri gruppi Bonobo si allungano le mani l’un l’altro e forniscono parti del corpo “, ha detto Redfern.

Ha aggiunto: “Il contatto visivo e la ritenzione della vista sono molto importanti nel comportamento dei bonobo, che consente alle persone di sviluppare un legame più stretto tra loro”.

Il SGli autori suggeriscono che sono necessarie ulteriori ricerche sull’origine e l’evoluzione dei comportamenti di impegno collettivo negli esseri umani e in altri organismi.