Settembre 23, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

‘Cosa possiamo fare?’ I cinesi discutono del ruolo della crisi climatica nelle inondazioni mortali | Cambiamento climatico

UNVerso le 17:00 di martedì scorso, l’analista di politica climatica Zhang Jin è partito per il suo supermercato locale mentre la pioggia continuava a colpire il suo condominio a Zhengzhou. Ma le focacce e le verdure erano quasi tutte sparite, e la fila al supermercato era «lunga più di cento metri», e poi lui richiamato.

Dopo aver appreso che alcuni dei suoi parenti erano bloccati altrove in città, decise di partire per aiutarli. Ma è stata sorpresa di vedere altri conducenti abbandonare i loro veicoli. Zhang, rendendosi conto che qualcosa non andava, tornò indietro.

“Anche se sono consapevole del cambiamento climatico, non sono pienamente consapevole del fatto che i disastri naturali innescati dal cambiamento climatico possono verificarsi in qualsiasi momento”, ha affermato. “Lasciate da parte i non esperti [in climate], O funzionari governativi. “

Il governo cinese sembra essere stato ugualmente preso dalla sorpresa. Forti piogge e allagamenti la scorsa settimana L’Henan, una delle province più popolose e concentrate sull’agricoltura, finora ha colpito più di 11 milioni di persone, molte delle quali nella capitale provinciale, Zhengzhou. Il governo stima che il costo economico sia di almeno b 65 miliardi (3 7,3 miliardi).

Singole sono state aperte in alcune superfici stradali, sollevando preoccupazioni sulla qualità della loro costruzione, mentre altri hanno messo in dubbio la risposta catastrofica.

La strada è stata sommersa dalle acque alluvionali a Kongi, nella provincia di Henan. Foto: VCG / Getty Images

I funzionari meteorologici locali hanno dichiarato di aver emesso il massimo allarme. Tuttavia, Cina Cheng Xiao, membro del Comitato nazionale cinese per la riduzione dei disastri, ha affermato che non è stato ancora sviluppato un meccanismo integrato di risposta alle emergenze per tali situazioni.

“Ad esempio, dopo gli avvertimenti, in quali circostanze dovremmo interrompere il lavoro e la produzione? Come avere varietà? [government] I reparti si coordinano tra loro? Come inviare varie fonti di soccorso in caso di catastrofe? Quali sono le reali misure di emergenza da adottare per farvi fronte? Cheng ha chiesto dentro media cinesi.

I media e i cittadini comuni hanno iniziato a discutere il ruolo della crisi climatica nel disastro e la misura in cui il governo è preparato per future emergenze climatiche.

Poco dopo che le forti piogge hanno fatto notizia a livello nazionale, i media ufficiali cinesi hanno iniziato a pubblicare articoli chiedendo se le inondazioni e i disastri in altre parti del mondo fossero collegati alla crisi climatica.

“C’è qualcosa di comune dietro di loro, a causa del clima estremo in molte parti del mondo in ritardo?” Alla richiesta di un articolo pubblicato giovedì su diversi siti web ufficiali in lingua cinese, Compresa l’agenzia di stampa ufficiale Xinhua E la Commissione Centrale per gli Studi Etici. “Cosa possiamo fare di fronte a tali disastri naturali?”

L’articolo citava Better Thalas, segretario generale dell’Organizzazione meteorologica mondiale, dicendo: “Senza di essa, [for] Cambiamenti climatici, non avremmo notato temperature così elevate in Canada e sulla costa occidentale degli Stati Uniti. Questo è un segno evidente del cambiamento climatico. “

Henan Flood: disastro di immagini aeree in Cina - Video
Henan Flood: disastro di immagini aeree in Cina – Video

Il giorno dopo, ha dichiarato Jia Sialong, vicepresidente del National Climate Center Agenzia di stampa cinese Le forti piogge nell’Henan si sono verificate “sullo sfondo del riscaldamento globale”.

“Quest’anno, che sia in Cina o altrove nel mondo, la frequenza e l’intensità degli eventi meteorologici estremi sono tutti strettamente legati al riscaldamento globale”, ha affermato.

Questa non è la prima volta che Jia parla dei pericoli del cambiamento climatico. L’estate scorsa, ha detto a CCTV, l’emittente nazionale, che “in Cina si verificano frequentemente eventi meteorologici estremi a causa del riscaldamento globale, qualcosa a cui il paese è particolarmente vulnerabile”.

La consapevolezza dell’emergenza climatica in Cina è cresciuta negli ultimi dieci anni grazie al coinvolgimento di Pechino in iniziative internazionali di alto livello come l’Accordo di Parigi. Al China Center for Climate Change Communication Sondaggio Nel 2012, il 55% degli intervistati ha affermato che la crisi climatica è stata in gran parte causata dalle attività umane. Nel 2017, il 75,2% ritiene di aver già sperimentato gli effetti dell’emergenza climatica e quasi l’80% ne è preoccupato.

Ma per Zhang, le massicce inondazioni della scorsa settimana e le sue devastanti vittime umane – descritte da alcuni media cinesi come “non viste in 1.000 anni” – sono il risultato di un grave meccanismo di risposta alle emergenze e dell’impegno pubblico.

“È assolutamente necessario rafforzare la conoscenza del pubblico [of the climate crisis], “Egli ha detto. “Non vediamo l’ora di affrontare i disastri”.

READ  S. Il presidente coreano dovrebbe evitare le Olimpiadi dopo commenti 'irrilevanti'