Ottobre 25, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Crescono i vaccini in Italia dopo l’introduzione del Covit Pass per il lavoro

L’ambito pass per andare a lavorare in Italia ha già avuto un impatto sulla campagna vaccinale. A livello nazionale si osserva un aumento generale delle riserve di primo livello dal 20 al 40% rispetto alla settimana precedente. Venerdì, infatti, all’indomani dell’approvazione del Consiglio dei Ministri, si è già registrata una crescita delle richieste di nomina del 35% rispetto a sabato scorso.

L’Italia è diventata questa settimana Il primo grande paese europeo a riconoscere il Govt Pass Al lavoro, nel settore pubblico e privato. A partire dal 15 ottobre, tutti i dipendenti dovranno esibire all’ingresso del luogo di lavoro tale tessera, necessaria per qualsiasi attività di svago. Cioè, un codice QR che conferma che la persona è stata vaccinata e se la malattia è passata o, se non desidera essere vaccinata, viene eseguito un test negativo nelle ultime 72 ore.

Orizzontale

Un insegnante mostra la sua tessera Govid a un impiegato di una scuola italiana

Andrea Medici / A.P.

I dati sull’aumento delle riserve forniti dal commissario straordinario incaricato della campagna vaccinali in questo Paese, Francesco Paolo Figilulo, avvertono che molti italiani vorrebbero farsi vaccinare prima di pagare 15 euro ogni tre test antigenici. giorni. Cioè, i test costano più di 200 euro al mese. Il governo ha deciso di controllare il prezzo in quanto lo ritiene per promuovere il vaccino, ma non lo ha reso gratuito.

Quasi 41 milioni di persone, il 75% degli italiani di età superiore ai dodici anni, hanno già completato il programma vaccinale, in linea con la media europea. Tuttavia, giovedì il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta ha spiegato che l’urgenza era dovuta ai timori che l’arrivo dell’autunno e l’emergere di nuove varietà avrebbero rallentato la ripresa economica. Il governo non crede più che l’80% dei vaccinati di età superiore ai 12 anni – obiettivo fissato a settembre – sarà sufficiente per raggiungere l’immunità di gruppo.

READ  Il mercato immobiliare italiano a settembre

Piuttosto

Ci sono già state proteste contro il Covit Pass a Roma o Milano questo fine settimana

Con questa decisione l’Italia si pone in prima linea nel mondo. Cresciamo il 6% del PIL. Questo processo rafforzerà la nostra crescita e la trasformerà in una struttura”, ha affermato il ministro Brunetta. Nonostante sia l’ultimo sondaggio Rivela che la maggior parte degli italiani è favorevole alla regolaGià questo fine settimana ci sono state proteste contro il Pass Covit a Roma, Milano o Torino.

Non presentare Capo VerdePoiché in questo Paese è richiesta la certificazione, i lavoratori corrono il rischio di essere sospesi dalla busta paga o fino ad un massimo del 31 dicembre, quando in Italia è in vigore lo stato di emergenza. I lavoratori non possono essere licenziati, ma possono essere multati fino a 500 1.500 se sono impiegati senza un permesso governativo valido.