Ottobre 25, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

“Diego Maradona mi ha colpito e non l’ho denunciato perché Fidel Castro lo aiuterà a tirarsi fuori dai guai”, dice la cubana Mavis Alvarez, ex fidanzata di “10” | calcio | Gli sport

(Video) Maradona l’ha portata a vivere con lui a La Pradera, un centro sanitario internazionale, dove il regime cubano le ha attrezzato due case.

Nell’ultimo capitolo dell’intervista in cui Mavis Alvarez racconta la sua storia con Maradona in news America TeVé, Channel 41 di Miami, una cubana che ha condiviso la sua vita con Diego per quattro anni da quando aveva 16 anni, ha rivelato maggiori dettagli sulla sua relazione con l’argentina.

“Ero un bambino. Non aveva alcun male. Era uno straniero, un ragazzo ricco e mi ha notato. Non posso dire di no. È stato un onore essere la sua ragazza”, dice Alvarez 20 anni dopo.

Maradona l’ha portata a vivere con lui a La Pradera, un centro benessere internazionale, dove il regime cubano lo ha dotato di due case: una per sé e una per il suo entourage di amici. marcatore Dalla Spagna.

E sulla possibilità di avere figli ha detto: “Nella mia illusione sì, ci ho pensato. Ho fatto i test di gravidanza nei miei mancati periodi mestruali. Non stavo bene. La donna ha rivelato il suo desiderio di avere figli, e si è conclusa con le lacrime. : “I miei figli non sono i figli di Maradona.

“Maradona mi ha chiesto di operarmi al seno e voleva che questo cambiasse la mia innocenza e forse la mia ingenuità”, ha aggiunto sul programma. Con attenzione.

Un’altra affermazione che ha sollevato le sopracciglia è che Maradona l’ha incoraggiata a smettere di studiare: “È vero che ho smesso di studiare perché Maradona non voleva una ragazza del college. Forse non gli piaceva che doveva andare a scuola la mattina. Avevo 16 anni. , ed ero in decima elementare “.

Mavis ha rivelato che Maradona non le ha nemmeno permesso di vedere sua madre: “Mia madre stava bussando alla porta piangendo e chiedendo di vedermi e lui mi copre la bocca e non la apre”.

Anche se il momento più frizzante dell’intervista è stato quando Mavis ha raccontato alcuni dei maltrattamenti fisici ricevuti da Diego: “È vero mi ha picchiato, è successo tante volte, appena mi ha spinto fuori dalla sala da pranzo, mi ha messo in macchina e mi ha afferrato i capelli quando siamo tornati a casa. Non mi avrebbe permesso di denunciare, se non mi avesse lasciato andare quel giorno, e inoltre non credo che la giustizia avrebbe agito perché Fidel (Castro) lo avrebbe aiutato fuori dai guai.” (Dottoressa)

Foto: Archivio
READ  Qualificazioni della Coppa del Mondo CONCACAF in diretta: Panama vs Stati Uniti, partita di qualificazione CONCACAF in diretta streaming; risultato diretto