Settembre 23, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Diez: non ho niente di meno che Messi e Cristiano Ronaldo, sono il migliore al mondo, mi manca il Pallone d’Oro

Sempre fedele al suo stile, Zlatan Ibrahimovic ha riaperto bocca e ha lasciato molti stupiti dalle sue parole. Lo svedese ha mostrato ancora una volta la sua fiducia.

La rivoluzione pianificata dalla FIFA: le nazionali vogliono giocare le qualificazioni in un mese

In un’intervista a France Football, l’attaccante del Milan ha parlato di Pallone d’Oro, Messi e Cristiano, e ha anche commentato il suo possibile ritiro.

Ibra non ha esitato a recuperare il ritardo con Messi e Carr 7: “Se parli di qualità intrinseche, non ho niente di meno che loro. Se guardi ai titoli, sì, non ho vinto la Champions League”, ha esordito lo svedese.

Ha aggiunto: “Ne sono ossessionato perché quando fai cose buone collettivamente, l’individuo ti segue. Non può essere buono se il gruppo non è buono”.

Sulla conquista del Pallone d’Oro: “Se manco il Pallone d’Oro? No, il Pallone d’Oro è quello che mi manca! In fondo, penso di essere il miglior giocatore del mondo”.

“Non credo sia appropriato confrontare i giocatori tra loro. Tutti hanno giocato nella loro generazione, con compagni di squadra diversi, ed è difficile fare paragoni. Penso che tutti abbiano la loro storia e debbano affrontarla”, ha detto Zlatan.

Il primo giorno di Camavinga al Real Madrid: il suo nuovo amico, il suo padre di famiglia e il suo numero decisivo

Ibrahimovic parlava anche di un possibile ritiro: “Per tutti i giocatori è molto difficile ritirarsi. Durante la tua carriera sei programmato. Ogni giorno ti svegli, fai colazione, ti alleni, finisci l’allenamento, poi qualcuno prende cura di te, ti prepariamo. Pranzo, torni. A casa, riposi, esci con la tua famiglia o altro, e il giorno dopo è lo stesso. Premi ripeti. Siamo programmati nelle nostre teste. È stato venti o venticinque anni per me, il giorno in cui ti fermi, la prima mattina, ti svegli e dici a te stesso: “Cosa diavolo sto facendo adesso?” Non sei più programmato e stai entrando in un nuovo capitolo nella tua vita. Mi spaventa. Ma non è ancora arrivato. Non voglio pensarci. Quando succederà, lo farò.”

READ  Segui subito il canale 13, Cile - Ecuador: palinsesti e canali TV per vedere la partita di oggi attraverso le qualificazioni | calcio in diretta | calcio internazionale