Settembre 23, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Due morti, 27 feriti in un incendio vicino alla Costa Azzurra

BORMES-LES-MIMOSAS, Francia (AP) – Un incendio violento vicino alla Costa Azzurra ha ucciso due persone e ha perso il controllo mercoledì nella giungla di una regione popolare innescata dal vento e dalla siccità. Più di 1.100 vigili del fuoco hanno spento le fiamme e migliaia di turisti e locali sono stati evacuati in aree più sicure.

L’incendio è divampato lunedì sera a 40 chilometri (24 miglia) nell’entroterra dalla località costiera di Saint-Tropez. Le autorità locali hanno affermato che mercoledì mattina l’incendio ha bruciato 7.000 ettari (17.300 acri) di foresta a causa dei forti venti monsonici provenienti dal Mar Mediterraneo.

Due persone sono state uccise, ha detto ai giornalisti Evans Richard, presidente della regione della guerra. I corpi sono stati trovati in una casa bruciata vicino alla città di Grimat, ha detto un pubblico ministero locale. È stata avviata un’indagine per identificare correttamente le vittime.

Il quotidiano francese ha identificato una delle vittime come War-Madden.

Almeno 27 persone, tra cui cinque vigili del fuoco, hanno riportato ferite lievi nell’inalazione di fumo o nel fuoco, secondo fonti locali nella regione della guerra. Le autorità hanno chiuso un’autostrada a nord dell’area dell’incendio mercoledì pomeriggio a causa del fumo denso.

Più di 7.000 persone sono state costrette ad abbandonare le proprie case, campeggi e hotel a causa degli incendi. Tra questi, c’erano più di 1.000 persone che soggiornavano intorno alla palestra della località balneare di Formus-Les-Mimosas, dove i funzionari fornivano cibo e acqua.

Vasily Bardoletti e la sua famiglia, che provengono dal nord-est della Francia, sono stati evacuati dal loro campo martedì mattina presto.

A mezzanotte qualcuno ha bussato alla nostra porta e ci ha detto di prendere le nostre cose e andarcene. Alla fine del vicolo, possiamo vedere fiamme rosse “, ha detto all’Associated Press. “Così siamo partiti in fretta.”

READ  30 Miglior Van Gogh Libro per te

Bardoletti ha detto che suo figlio di 6 anni era “molto preoccupato” per l’incendio.

“Gli ho mostrato la mappa. A Bormes-les-Mimosas abbiamo mostrato che eravamo lontani che eravamo stati trasferiti in un luogo sicuro.

Il mese scorso, mentre la famiglia era in vacanza in Sardegna, un grave incendio ha minacciato per tre giorni la città dove avevano affittato una casa. Non dovettero andarsene, ma sopportarono il fumo nell’aria e videro getti d’acqua ed elicotteri andare avanti e indietro ancora e ancora.

Il presidente francese Emmanuel MacronEra in vacanza in un vicino castello costiero quando martedì è andato ai vigili del fuoco e ha elogiato i vigili del fuoco.

I funzionari francesi hanno avvertito che il rischio di incendio rimarrà alto fino a mercoledì a causa del clima caldo e secco. Le temperature hanno raggiunto i 40 gradi Celsius (104 F) negli ultimi giorni.

Gli incendi si diffondono nel Mediterraneo Nelle ultime settimane, aree in Grecia, Turchia, Italia, Algeria e Spagna sono state in preda al fumo. Mercoledì in Grecia, un grande incendio nel nord-ovest della capitale Atene ha distrutto vaste aree di pineta per il terzo giorno consecutivo..

Nella vicina Albania, nell’ultimo mese sono stati bruciati centinaia di ettari (migliaia di acri). La polizia ha detto mercoledì che l’ex viceministro è stato arrestato per incendio doloso.

In Spagna, questa settimana, vigili del fuoco e funzionari della regione centrale di Castilla O’Leary hanno creato un perimetro di almeno 12.000 ettari (29.650 acri) di fiamme. L’incendio, divampato nelle Isole Canarie, è stato messo sotto controllo dopo che 300 ettari (740 acri) di terreno agricolo sono stati rasi al suolo.

READ  L'Italia vince UEFA Euro 2020, battendo l'Inghilterra 3-2 ai calci di rigore

Sebbene il Mediterraneo sia noto per le sue estati calde e soleggiate, gli scienziati hanno pochi dubbi sui cambiamenti climatici. Dalla combustione di carbone, petrolio e gas naturale alle ondate di calore, siccità e incendi. Dicono che è più probabile che tali difficoltà si verifichino man mano che la terra continua a riscaldarsi.

____

Corbett ha contribuito da Sauville, Francia. Hanno contribuito alla storia Elena Pectoros ad Atene, in Grecia, Joseph Wilson a Madrid e Lazar Semini a Tirana, in Albania.

___

Segui la copertura di AP sui problemi del cambiamento climatico su https://apnews.com/hub/climate-change.