Menu
In Aspromonte
Ente Parco. Il Consiglio Direttivo ha approvato il bilancio previsionale per il 2020

Ente Parco. Il Consiglio Diret…

Il Consiglio Direttivo...

Domenica a Sant’Agata “immagini d’autunno” e il cortometraggio “Tibi e Tascia”

Domenica a Sant’Agata “immagin…

Nella stessa piazzetta...

Moleti in festa per piccini e grandi

Moleti in festa per piccini e …

Si è svolta domenica 4...

Torna il “Parkbus”, dal Museo in Aspromonte con le Guide Ufficiali del Parco

Torna il “Parkbus”, dal Museo …

Anche nella stagione e...

Parco dell’Aspromonte, il 21 luglio la Giornata dell’Amicizia con escursione “speciale”

Parco dell’Aspromonte, il 21 l…

Tutti insieme in cammi...

A Sant’Eufemia d’Aspromonte celebrata la sesta edizione della Giornata della Riconoscenza

A Sant’Eufemia d’Aspromonte ce…

«L’esempio quotidiano ...

Ente Parco. Rondoni e divertimento: il 23 giugno torna il Festival in Aspromonte

Ente Parco. Rondoni e divertim…

È ormai diventata una ...

“In Cammino nel Parco”: domenica prima escursione a Zervò. Aperte le iscrizioni

“In Cammino nel Parco”: domeni…

Tra i piani di Zervò e...

Domenica 23, l’escursione di Gente in Aspromonte sulla cima dell’Aspromonte

Domenica 23, l’escursione di G…

Gente in Aspromonte in...

Estate d’Aspromonte. Ricco e sostenibile il programma del Parco, tra natura, cultura e attività ludiche

Estate d’Aspromonte. Ricco e s…

Dal Parkbus, che dal M...

Prev Next

“In Cammino nel Parco”: domenica prima escursione a Zervò. Aperte le iscrizioni

Tra i piani di Zervò e lo Zillastro: “lungo la linea della Storia”. Debutta domenica 23 giugno con la prima tappa l’iniziativa “In Cammino nel Parco” ciclo di escursioni organizzate dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte in collaborazione con le storiche e principali associazioni escursionistiche operanti sul territorio (CAI Club Alpino Italiano sez. Aspromonte, Gente in Aspromonte, Gruppo Escursionisti Aspromonte e Amici di Montalto) e le Guide Ufficiali del Parco, per vivere l’Area Protetta nel suo senso più autentico, alla scoperta di luoghi incontaminati con l’obiettivo di accorciare sempre più la distanza tra i cittadini della Città Metropolitana ed il Parco dell’Aspromonte.

La prima escursione a cura del GEA Gruppo Escursionisti d’Aspromonte, si sviluppa attraverso un itinerario di particolare valenza naturalistica e storico-archeologico, in tratti per lo più pianeggianti, e comincerà dal monumento edificato a ricordo dei caduti della Nembo al Piano Zillastro l’8 settembre 1943. Fu quella l’ultima battaglia combattuta da un reparto regolare del Regio Esercito Italiano contro le forze anglo-americane in Sud Italia. 

L’escursione proseguirà poi verso la Contrada Palazzo di Oppido dove, in mezzo alla boscaglia, si trovano i resti di possenti mura di una piccola fortificazione, risalenti al IV Sec. a. C., la cui funzione era quella di controllare l’accesso alla montagna. L’itinerario continuerà verso i Piani di Zervò che ospitano l’ex Sanatorio, intitolato a Vittorio Emanuele III, inaugurato il 28 ottobre 1929 e adibito a Centro di cura e riabilitazione per gli ex militari della grande guerra affetti da TBC: il gruppo, dopo il pranzo a Sacco, riprenderà il cammino per far ritorno al Piano Zillastro. 

Per partecipare all’escursione è obbligatoria la prenotazione: tutti gli interessati possono richiedere informazioni e prenotare la partecipazione al  numero di telefono 3497457394 (Alessandro) o all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Le adesioni verranno inoltre raccolte presso la Sede GEA – Gruppo Escursionisti d’Aspromonte (Via San Paolo n. 58), dalle ore 19 alle ore 21 di venerdì 21 giugno. Il punto di ritrovo per i residenti della città di Reggio interessati all’escursione è piazza Castello alle ore 7.55 per poi trasferirsi alla partenza prevista per le ore 10 da Piano Zillastro.

Il percorso lungo circa 15 km con un’altitudine massima raggiunta di circa 1170 metri, interpreta pezzi di storia fondamentali nel racconto dell’Aspromonte e nel vissuto delle sue comunità, cogliendo a pieno la scelta di avviare per la stagione estiva 2019 una serie di escursioni che possano svelare l’Area Protetta ai turisti e agli appassionati.

“Questa idea - ha spiegato il Vice Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte Domenico Creazzo - nasce dalla volontà di aggregare le nostre comunità, ridurre le distanze tra percezione e conoscenza del patrimonio ambientale e paesaggistico del nostro Parco. E’ un modo semplice e sostenibile per condividere con i cittadini della Città Metropolitana di Reggio ed i turisti la conoscenza dei nostri luoghi e valorizzare i percorsi sentieristici d’eccellenza”.



Ufficio Stampa Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte

Leggi tutto

Parco dell’Aspromonte e Gea siglano protocollo per valorizzazione “Sentiero del Brigante”

Integrare e potenziare la segnaletica dedicata al “Sentiero del Brigante”, rendere fruibile il tracciato attraverso la manutenzione ordinaria e promuovere il percorso inserito dal Ministero dei Beni Culturali nell’Atlante dei Cammini d’Italia.

L’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte e il Gruppo Escursionisti d’Aspromonte (GEA) hanno siglato un protocollo d’intesa per salvaguardare e valorizzare uno dei più importanti percorsi per viaggiatori di montagna che collega l’Aspromonte alle Serre.

L’accordo, firmato dal Vice Presidente del Parco Domenico Creazzo e dal Presidente del GEA Alessandro Casile, impegna le parti ad attivare, tra l’altro, la costituzione di una Rete tra gli operatori turistici che operano lungo il “Sentiero del Brigante”, al fine di garantire elevati standard di accoglienza; organizzare trekking e manifestazioni; coinvolgere gli studenti in attività di studio del “Sentiero”. Queste attività sinergiche hanno un duplice obiettivo: l’acquisizione di una forte coscienza ambientale e la scoperta delle risorse naturali, culturali, storiche e antropologiche delle aree attraversate dal sentiero. E’ previsto inoltre il coinvolgimento degli Enti Locali e delle popolazioni in un ampio progetto di rivalutazione complessiva delle aree interne attraversate dal “Sentiero del Brigante”.

“Il Sentiero del Brigante è ormai un simbolo del Parco dell’Aspromonte – ha dichiarato il Vice Presidente Domenico Creazzo- un itinerario di lunga percorrenza di oltre 100 chilometri che unisce all’escursionismo anche una narrazione sulla storia e sulle tradizioni locali. Questo protocollo impegna noi ed il Gea a valorizzare un cammino che è anche un’esperienza indimenticabile per la diversità dei contesti culturali e degli ambienti di vita dei luoghi attraversati, fortemente caratterizzati da identità e autenticità”.

“La firma del Protocollo  - ha spiegato Alessandro Casile - è un  ulteriore importante passo lungo il cammino della valorizzazione e dello sviluppo delle aree rurali e montane tra l’Aspromonte e le Serre. Il Sentiero del Brigante è una infrastruttura strategica, fisica e culturale, che favorisce l’accesso al patrimonio diffuso nel territorio, fornisce nuove proposte interpretative, ricostruisce i nessi con la cultura di cui il territorio è espressione, offre ambiti privilegiati di visita, propone nuove esperienze. La collaborazione con l’Ente Parco ha l’obiettivo di valorizzare il “Cammino” e di promuovere lo sviluppo sociale ed economico delle aree attraversate, avendo presente che un’attività turistica/escursionistica, fondata sulle caratteristiche peculiari e irripetibili di un determinato territorio, assume valore solo quando genera vantaggi e opportunità immediatamente disponibili e re-investibili sul posto. Ringrazio il Vice Presidente Domenico e il Direttore Sergio Tralongo per la sensibilità manifestata”.

Ufficio Stampa Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte

v.i.

Leggi tutto

Trekking sul“Sentiero del Brigante”2018

Il G.E.A. – Gruppo Escursionisti d’Aspromonte ha in programma, nei giorni 14-21 luglio 2018, il trekking sul “Sentiero del Brigante”, itinerario che fa parte dell’Atlante dei Cammini d’Italia dei Mibact ( http://www.turismo.beniculturali.it/multimedia/il-sentiero-del-brigante/ ).

Un viaggio a piedi alla scoperta dell’estrema montagna meridionale attraversando i luoghi più suggestivi e caratteristici di una terra selvaggia, controversa ma dalla proverbiale ospitalità. Un percorso che si sviluppa per intero tra il Parco Nazionale d’Aspromonte e il Parco Regionale delle Serre e che si snoda tra boschi rigogliosi, aree rurali, villaggi e oasi naturali incontaminate.

L’escursionista potrà così scoprire aspetti ambientali, sociali, storici e antropologici che meritano di essere svelati in modo sincero e inaspettato. Un patrimonio per la gran parte sconosciuto e imprevedibile, ricco di biodiversità, fortemente influenzato da una storia importante e spesso celata.

Ai link

https://www.facebook.com/sentierodelbrigante/    

www.sentierodelbrigante.it     

www.gea-aspromonte.it   

sono disponibili tutte le informazioni su come partecipare.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed

  • fb iconLog in with Facebook