Menu
In Aspromonte
Ente Parco. Il Consiglio Direttivo ha approvato il bilancio previsionale per il 2020

Ente Parco. Il Consiglio Diret…

Il Consiglio Direttivo...

Domenica a Sant’Agata “immagini d’autunno” e il cortometraggio “Tibi e Tascia”

Domenica a Sant’Agata “immagin…

Nella stessa piazzetta...

Moleti in festa per piccini e grandi

Moleti in festa per piccini e …

Si è svolta domenica 4...

Torna il “Parkbus”, dal Museo in Aspromonte con le Guide Ufficiali del Parco

Torna il “Parkbus”, dal Museo …

Anche nella stagione e...

Parco dell’Aspromonte, il 21 luglio la Giornata dell’Amicizia con escursione “speciale”

Parco dell’Aspromonte, il 21 l…

Tutti insieme in cammi...

A Sant’Eufemia d’Aspromonte celebrata la sesta edizione della Giornata della Riconoscenza

A Sant’Eufemia d’Aspromonte ce…

«L’esempio quotidiano ...

Ente Parco. Rondoni e divertimento: il 23 giugno torna il Festival in Aspromonte

Ente Parco. Rondoni e divertim…

È ormai diventata una ...

“In Cammino nel Parco”: domenica prima escursione a Zervò. Aperte le iscrizioni

“In Cammino nel Parco”: domeni…

Tra i piani di Zervò e...

Domenica 23, l’escursione di Gente in Aspromonte sulla cima dell’Aspromonte

Domenica 23, l’escursione di G…

Gente in Aspromonte in...

Estate d’Aspromonte. Ricco e sostenibile il programma del Parco, tra natura, cultura e attività ludiche

Estate d’Aspromonte. Ricco e s…

Dal Parkbus, che dal M...

Prev Next

Torna il “Parkbus”, dal Museo in Aspromonte con le Guide Ufficiali del Parco

Anche nella stagione estiva 2019 il Parco Nazionale dell’Aspromonte rilancia il “Parkbus”, iniziativa che negli ultimi anni ha riscosso un grande successo di pubblico e che consente all’utenza del Museo Nazionale di Reggio Calabria, agli appassionati ed ai turisti, di raggiungere il Parco a bordo degli eco-pulmini, accompagnati dalle Guide Ufficiali, percorrendo diversi itinerari tematici di grande rilevanza naturalistica e culturale. Un’esperienza che in questi anni ha sempre registrato un enorme successo con le tappe perennemente “sold out” e ormai divenuta elemento centrale delle attività estive promosse del Parco.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina alla presenza del Vice Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte Domenico Creazzo, del Direttore del Museo Archeologico nazionale di Reggio Calabria, Carmelo Malacrino e delle Guide Ufficiali del Parco.

“Conoscere per proteggere”, questo l’intento del Parco dell’Aspromonte e dell’iniziativa organizzata insieme alle Guide con escursioni e passeggiate che dal 29 luglio fino all’8 settembre permetteranno di visitare ogni angolo dell’Area Protetta in un viaggio “emozionale” tra natura, storia e tradizioni. Per tutelare la biodiversità e l’ambiente, infatti, è fondamentale far conoscere il territorio attraverso un importante e capillare lavoro di promozione e divulgazione: con il Parkbus si vuole valorizzare le peculiarità dei nostri territori evidenziando il carattere dell’Aspromonte come territorio unico.

“Tra le tappe previste – ha spiegato il presidente delle Guide Ufficiali Luca Lombardi - immancabile l’escursione a Pietra Cappa, monolite più grande d’Europa, o l’accoppiata Bova-Roghudi (dal “borgo al Paese fantasma”), mentre tra le novità assolute di questa edizione 2019 l’escursione “dalle grandi Pietre al borgo”, che coinvolgerà il comune di San Luca e la passeggiata lungo l’altopiano La Croce verso le cime di Monte Fistocchio con i suoi affacci meravigliosi: da non perdere, infine, la chiusura in notturna con il tramonto sullo Stretto visto da Gambarie.

“L’auspicio è quello di unire cultura e natura – ha spiegato Carmelo Malacrino, direttore del MArRC – Sono numerose le iniziative congiunte che ci vedono protagonisti tra cui il Parkbus grazie al quale esiste una linea diretta tra il Museo e l’Aspromonte. Il 3 ed il 17 di agosto ospiteremo due serate all’interno della terrazza del Museo per valorizzare e far conoscere il binomio cultura e natura”.

“Chi visiterà il Museo avrà l’opportunità di visitare le bellezze naturalistiche dell’Aspromonte.  – ha dichiarato il presidente del Parco Nazionale d’Aspromonte Domenico Creazzo – Continuiamo ad operare con l’obiettivo d offrire alle nostre comunità e ai turisti l’occasione di fruire delle bellezze naturalistiche e culturali di un Parco che vuole essere apprezzato e valorizzato”.

E’ possibile visionare il programma completo, prenotare le escursioni e richiedere informazioni presso i tre info point del Parco dell’Aspromonte attivi per la stagione estiva e siti al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, a Gambarie in piazza Mangeruca e a Bova (Porta del Parco – Infopoint Geopark) o, in alternativa, contattando i canali “social” dell’Associazione Guide Ufficiali del PNA e del Parco Nazionale dell’Aspromonte.

Leggi tutto

ParkBus 2018, il successo dell’Aspromonte. Ultima escursione “in notturna”

Natura e Cultura, il connubio sul quale il Parco dell’Aspromonte, ormai da anni, ha scelto di puntare attraverso una strategia vincente, continua a  contribuire alla crescita del territorio. L’edizione 2018 del ParkBus, iniziativa che parte dall’Ente Parco e coinvolge il Museo Archeologico di Reggio e l’Associazione delle Guide Ufficiali, collegando i due principali attrattori della nostra terra (il Museo coi sui Bronzi ed il Parco dell’Aspromonte con la sua biodiversità ed il suo Patrimonio Naturale), registra un grande successo sia in termini numerici che in entusiasmo.

Centinaia di chilometri percorsi con i bus ecologici del Parco, 19 uscite delle quali oltre il 70% “sold out”, 11 itinerari per tutta l’area del Parco, quasi 300 partecipanti (tra cui inglesi, francesi, brasiliani, polacchi), sempre accompagnati dalle nostre guide ufficiali, uscite tematiche (Biodiversità, Cultura, Geoparco, Naturalistico, Birdwatching, Borghi Antichi). Risultati eccezionali anche sui canali social con oltre 60.000 visualizzazioni del progetto e più di 15.000 interazioni. E’ un successo di tutti, ma soprattutto dell’ASPROMONTE.

Per coronare l’edizione 2018 l’ultima escursione organizzata dalle Guide Ufficiali, quella di Sabato 15 Settembre, sarà speciale ed in notturna: il Trek “Tramonto sullo Stretto”. Una passeggiata nel cuore del Parco, con raduno in piazza Mangeruca a Gambarie, ingresso nel bosco in località Terreni Rossi e risalita verso il crinale di Monte Scirocco. Da qui si incrocerà un radura quasi completamente coperta da un ginepro secolare, da dove si osserverà il tramonto su Gambarie e sullo Stretto.

Sarà una serata di festa, un'ottima occasione per condividere la  smisurata bellezza dell’Aspromonte.

Ufficio Stampa Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte

Leggi tutto

Parco Nazionale dell'Aspromonte. Il tema della prossima uscita, sabato 8 settembre, del ParkBus 2018 sarà il birdwatching

Un trampolino di lancio al centro del Mediterraneo: l'Aspromonte!

Le migrazioni sono cosa naturale e normale da sempre, noi ne sappiamo qualcosa. Viviamo una montagna che di questi “passaggi” ne vede e ne ha vissuti per migliaia di anni e spesso ne porta le tracce. Tra tutti, però, oggi vogliamo soffermarci su uno in particolare, che solo pochi altri posti in Europa possono vantare: la migrazione degli uccelli.

L'Aspromonte rappresenta uno dei “colli di bottiglia” dal quale, ogni anno, transitano migliaia di esemplari di molte specie differenti, alcune delle quali di particolare pregio dal punto di vista della conservazione. Un vero e proprio paradiso per esperti o semplici appassionati, oltre che occasione di arricchimento per tutti, che ormai sempre più frequentano il nostro Parco per fare attività di osservazione.

Proprio il birdwatching sarà il tema principe della prossima uscita del ParkBus 2018, di sabato 8 settembre, progetto promosso dall'Ente Parco Nazionale dell'Aspromonte in collaborazione con il Museo Archeologico di Reggio Calabria e l'Associazione delle Guide Ufficiali del Parco.

Le nostre cime, i nostri pianori e le nostre radure offrono un palcoscenico privilegiato per chiunque voglia cimentarsi in questa insospettabilmente appassionante attività. Guide specializzate saranno a disposizione di tutti i partecipanti e li accompagneranno in un viaggio nel viaggio, tra i fascini delle termiche ed i segreti dei rapaci. Tutto ciò anche grazie all'impegno ed agli investimenti dell'Ente Parco Nazionale dell'Aspromonte, che ha recentemente realizzato un altana per l'osservazione dove, con un po' di fortuna, potremo osservare scene di danze, picchiate, amori e litigi... nel peggiore dei casi i panorami resteranno pur sempre unici ed indimenticabili, come l'Aspromonte sa offrire.

Il racconto di ciò che accade sulle nostre teste, spesso a nostra insaputa, sarà rivelatore, affidato alle guide esperte nel campo. Ricordiamo ancora con il sorriso, i racconti di quei passaggi “speciali”, come ad esempio quello di Sissi, la principessa...dell'aria! Un rarissimo e mastodontico esemplare di aquila imperiale che passò sopra le nostre teste. Evidentemente l'Aspromonte piacque anche a lei, perché qui si fermo per riposare, nei pressi dei piani di Carmelìa, prima di proseguire per il suo lungo viaggio. Una grande emozione, un grande segnale.

Un Aspromonte che accoglie, sempre e comunque. Non ci resta quindi che salire su questo “trampolino”, per vedere da vicino i “tuffi” verso il mediterraneo e viceversa.

ASSOCIAZIONE

GUIDE UFFICIALI

DEL PARCO NAZIONALE

DELL'ASPROMONTE

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed

  • fb iconLog in with Facebook