Menu
In Aspromonte
Incontro sul "Cammino della Magna Grecia" tra Regione e Unesco

Incontro sul "Cammino del…

L'inserimento del “Cam...

Legambiente. XXV Giornata mondiale dell’acqua dedicata alle acque reflue

Legambiente. XXV Giornata mond…

In Italia la maladepur...

Wwf. Foreste e acqua unite sotto il segno del clima

Wwf. Foreste e acqua unite sot…

Acqua, foreste, clima:...

Ambiente. Acqua: Galletti, Italia ospiterà la conferenza mondiale dei fiumi

Ambiente. Acqua: Galletti, Ita…

Il ministro per la Gio...

Kalabria Experience: Una Giornata a Roghudi Vecchio sui versi di Vito Teti

Kalabria Experience: Una Giorn…

La giornata ha visto u...

La testimonianza. Africo, come fu ucciso Salvatore Barbagallo quarant’anni fa: tutta la verità

La testimonianza. Africo, come…

Sono trascorsi ormai 4...

Locri. Saluto del Vescovo di Locri-Gerace al Presidente della Repubblica

Locri. Saluto del Vescovo di L…

Signor Presidente, be...

Planetarium Pythagoras. Città Metropolitana di Reggio Calabria la magia del nuovo inizio: l’equinozio di primavera

Planetarium Pythagoras. Città …

Lunedì 20 marzo alle o...

Melito diventa Sede di Esami del Campus online dell’Università Statale Gabriele D'Annunzio

Melito diventa Sede di Esami d…

Giuseppe Meduri: “Ques...

Prev Next

Arrivano i primi turisti inglesi a Sant’Agata del Bianco

  •   Redazione
Arrivano i primi turisti inglesi a Sant’Agata del Bianco

Iniziano le prime “prove” di turismo culturale a Sant’Agata del Bianco. Oggi, difatti, sono arrivati dei visitatori inglesi che, insieme all’Amministrazione comunale e a Maria Letizia Longo (Direzione Marketing e Sviluppo dell'Accademia delle Imprese Europea) hanno percorso un breve tour attraverso la via dei palmenti, la montagna aspromontana ed il Borgo antico (dove si trovano la casa dello scrittore Saverio Strati ed il Museo delle cose perdute).

Nelle prossime settimane sarà presentato un “itinerario santagatese” ben definito che sarà messo a disposizione di tutte le agenzie che si occupano di turismo (e che ha lo scopo di “fare rete” collegandosi con altre affascinanti realtà del territorio, come la Villa Romana di Casignana). Intanto, con delibera di giunta N° 6 del 25/01/2017 l’Amministrazione ha istituito l’evento VIA DELLE PORTE PINTE “IL BORGO DELL’ARTE E DEI SAPORI” che si svolgerà ogni anno il 5 e 6 agosto. Nella delibera sono evidenziati i luoghi di interesse del centro storico di Sant’Agata: Via delle porte pinte, la casa dell’arciprete Vincenzo Tedesco, Palazzo Sgabelloni, la casa dello scrittore Saverio Strati, La “piazzetta di Tibi e Tascia, Il Museo delle cose perdute, il Palazzo Borgia e La Casa del pittore Domenico Bonfà in arte Fàbon. Senza dimenticare che a Sant’Agata, qualche mese fa, è stato inaugurato un laboratorio artigianale dove si costruiscono liuti, violini e la classica lira calabrese.

Insomma, un paese che punta a valorizzare le sue bellezze e che, finalmente, riesce anche a raccontare storia e cultura.