Menu
In Aspromonte
Wwf. Buone notizie per l'aquila di Bonelli in Sicilia

Wwf. Buone notizie per l'aquil…

I risultati per il 201...

Sant’Alessio in Aspromonte (RC). Sabato 26 si terrà l'incontro: "La Calabria incontra il Kurdistan: storie di integrazione tra i popoli”

Sant’Alessio in Aspromonte (RC…

Si svolgerà sabato 26 ...

Escursioni. Domenica 27 maggio “Gente in Aspromonte” sarà sul Crinale di Afreni (San Luca)

Escursioni. Domenica 27 maggio…

Domenica 27 maggio Il...

Escursioni: Tra i vicoli di Scilla a Spasso nel Mito

Escursioni: Tra i vicoli di Sc…

Si è svolto domenica 1...

Ambiente. Vanzago, aquila salvata grazie al WWF

Ambiente. Vanzago, aquila salv…

Per difendere le speci...

Escursioni. Domenica 13 maggio “Gente in Aspromonte” andrà sui crinali tra Zervò e il Picco del Diavolo

Escursioni. Domenica 13 maggio…

Associazione escursion...

Venerdì 11 maggio a Canolo l’inaugurazione della prima fattoria didattica nel Parco dell’Aspromonte

Venerdì 11 maggio a Canolo l’i…

Nasce la prima Fattori...

Tutto pronto per il I° Slalom automobilistico “Città di San Roberto”: una bellissima domenica di sport lungo le strade dell’Aspromonte

Tutto pronto per il I° Slalom …

Cresce l’attesa, si co...

CaiReggio. Domenica 15 aprile 2018 escursione sul Monte Pinticudi

CaiReggio. Domenica 15 aprile …

Un escursione molto im...

Prev Next

Presepe Vivente: a San Roberto (RC) rivive la Betlemme di duemila anni fa

  •   Redazione
Presepe Vivente: a San Roberto (RC) rivive la Betlemme di duemila anni fa

Il Presepe Vivente come “memoria storica”: è quanto accade a San Roberto dove, ieri, nel giorno di Santo Stefano, si è svolta la prima delle tre rappresentazioni, dell’edizione 2017 della Natività.

Un itinerario coinvolgente e spettacolare, immerso in una scenografia naturale incontaminata, lungo il quale si fa tappa nelle diverse botteghe di artisti e artigiani, scoprendo e riscoprendo usi, costumi, attività che appartengono ormai alla tradizione di questa terra e che continuano ad affascinare la gente del luogo e soprattutto i tanti turisti che giungono nel borgo ai piedi dell’Aspromonte per visitare uno dei presepi più suggestivi della Calabria intera.

Una tradizione che i giovani non vogliono e non hanno voluto dimenticare. E che l’Amministrazione Comunale di San Roberto promuove e sposa in pieno.

Lavorando, faticando, costruendo e ricostruendo tutto il percorso, sin dai mesi estivi, per raggiungere, ancora una volta, un grandissimo successo.

Anche nella giornata appena trascorsa, sono state diverse centinaia le persone che sono arrivate lungo la vallata del Catona, per assistere allo spettacolo.

Passeggiando per i viottoli lungo il fiume, tra cascate e felci rare, tra i suoni tipici del Natale e assaporando le delizie locali preparate nelle varie locande.

Tantissimi i figuranti che hanno partecipato al Presepe, con in testa il Sindaco Roberto Vizzari, e membri del Consiglio Comunale, e che hanno indossato gli abiti di personaggi storici, di uomini, donne e bambini che hanno vissuto al tempo di Gesù, regalando a loro stessi e agli ospiti un modo diverso e più magico per vivere la festa di Natale in nuove ed originali scene.

E così è possibile sentire il rumore del al lavoro, del macellaio che taglia la carne, ma anche l’odore del pane, le arti e i mestieri di una volta che fino al 6 gennaio rivivranno tra le mura rocciose del Vallone Santa Tecla.

Per chi vuole visitare il presepe sarà infatti possibile recarsi presso la location nei giorni:

- 1 Gennaio, dalle ore 17.00

- 6 Gennaio, dalle ore 17.00

L’ingresso è in Piazza Municipio, nel centro del comune. 


  • fb iconLog in with Facebook