Menu
In Aspromonte
Incontro sul "Cammino della Magna Grecia" tra Regione e Unesco

Incontro sul "Cammino del…

L'inserimento del “Cam...

Legambiente. XXV Giornata mondiale dell’acqua dedicata alle acque reflue

Legambiente. XXV Giornata mond…

In Italia la maladepur...

Wwf. Foreste e acqua unite sotto il segno del clima

Wwf. Foreste e acqua unite sot…

Acqua, foreste, clima:...

Ambiente. Acqua: Galletti, Italia ospiterà la conferenza mondiale dei fiumi

Ambiente. Acqua: Galletti, Ita…

Il ministro per la Gio...

Kalabria Experience: Una Giornata a Roghudi Vecchio sui versi di Vito Teti

Kalabria Experience: Una Giorn…

La giornata ha visto u...

La testimonianza. Africo, come fu ucciso Salvatore Barbagallo quarant’anni fa: tutta la verità

La testimonianza. Africo, come…

Sono trascorsi ormai 4...

Locri. Saluto del Vescovo di Locri-Gerace al Presidente della Repubblica

Locri. Saluto del Vescovo di L…

Signor Presidente, be...

Planetarium Pythagoras. Città Metropolitana di Reggio Calabria la magia del nuovo inizio: l’equinozio di primavera

Planetarium Pythagoras. Città …

Lunedì 20 marzo alle o...

Melito diventa Sede di Esami del Campus online dell’Università Statale Gabriele D'Annunzio

Melito diventa Sede di Esami d…

Giuseppe Meduri: “Ques...

Prev Next

Successo del progetto sugli antichi mulini ad acqua del Parco Nazionale dell’Aspromonte

  •   Redazione
Successo del progetto sugli antichi mulini ad acqua del Parco Nazionale dell’Aspromonte

Si conclude con successo di adesioni e con un video di grande impatto il progetto “LA RETE DEI MULINI DEL PARCO - PER UN NUOVO TURISMO RURALE” dell'Associazione "SPHERA" realizzato con il patrocinio del Parco Nazionale dell'Aspromonte per la valorizzazione concreta degli antichi mulini in pietra da porre in rete sul territorio. Il progetto, realizzato in partnership con Ecotouring Costa Viola, con l’Università Mediterranea di Reggio Calabria e l’Associazione Nazionale Videografi-ANV ha avuto come obiettivo, pienamente raggiunto,  la riscoperta degli antichi mulini ad acqua ancora funzionanti tramite visite guidate mirate, per tornare indietro nel tempo tra grani antichi, molitura in pietra originale e mugnai che oggi come ieri, macinano i cerali con le ruote orizzontali nei mulini del ‘700. Da ottobre a novembre sono stati visitati il Mulino del Duca a Giffone (RC), il Mulino del Vecchio a Mammola (RC), il Mulino della Serra a San Giorgio Morgeto (RC). Durante ogni visita guidata, grazie ad esperti del settore ed ai mugnai, è stato possibile assistere alla molitura dei grani antichi messi a disposizione dei visitatori per una panificazione ed una pastificazione di alta qualità. La visita ha previsto anche la conoscenza di siti di interesse storico-culturale e produttivo dei borghi in cui ricadono i mulini: castelli, palazzi medievali, chiese, artigiani del legno e del ricamo, frantoi, musei, ecc. Il presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte, il prof. Giuseppe Bombino, si è detto “pienamente soddisfatto della riuscita del progetto e del mini documentario, per cui all’inizio dell’anno nuovo proporremo un convegno specifico per approfondire un tema di grande importanza rispetto alle varie forme di turismo rurale ed eco-turismo, settori in cui il Parco è protagonista anche a livello europeo”. Tra le prossime iniziative dell’Associazione SPHERA e di Ecotouring Costa Viola, sono in programma le visite guidate presso i numerosi mulini in pietra delle altre province calabresi, che già ne hanno fatto richiesta.

e-mail: ass.sphera@gmail.com

FB: Mulini antichi di Calabria

FB: Ecotouring  CostaViola