Menu
In Aspromonte
Artigiani e produttori insieme al Parco dell’Aspromonte ad Artigiano in Fiera

Artigiani e produttori insieme…

Oltre un milione di vi...

Nel Parco dell’Aspromonte vive una delle querce più vecchie del mondo

Nel Parco dell’Aspromonte vive…

Una Quercia di oltre 5...

Ente Parco. Il Consiglio Direttivo ha approvato il bilancio previsionale per il 2020

Ente Parco. Il Consiglio Diret…

Il Consiglio Direttivo...

Domenica a Sant’Agata “immagini d’autunno” e il cortometraggio “Tibi e Tascia”

Domenica a Sant’Agata “immagin…

Nella stessa piazzetta...

Moleti in festa per piccini e grandi

Moleti in festa per piccini e …

Si è svolta domenica 4...

Torna il “Parkbus”, dal Museo in Aspromonte con le Guide Ufficiali del Parco

Torna il “Parkbus”, dal Museo …

Anche nella stagione e...

Parco dell’Aspromonte, il 21 luglio la Giornata dell’Amicizia con escursione “speciale”

Parco dell’Aspromonte, il 21 l…

Tutti insieme in cammi...

A Sant’Eufemia d’Aspromonte celebrata la sesta edizione della Giornata della Riconoscenza

A Sant’Eufemia d’Aspromonte ce…

«L’esempio quotidiano ...

Ente Parco. Rondoni e divertimento: il 23 giugno torna il Festival in Aspromonte

Ente Parco. Rondoni e divertim…

È ormai diventata una ...

“In Cammino nel Parco”: domenica prima escursione a Zervò. Aperte le iscrizioni

“In Cammino nel Parco”: domeni…

Tra i piani di Zervò e...

Prev Next

Storie profumi e sapori della Calabria Judaica

Ritorna a Bova, nella sua suggestiva Giudecca, la rassegna Calabria Judaica promossa dalla Cooperativa Satyroi di Bova Marina (RC) e finanziata dal Dipartimento Cultura della Regione Calabria, AZIONE 1: Valorizzazione del sistema dei beni culturali e ambientali – Tipologia 1.3 – Eventi innovativi - Annualità 2018 PAC Calabria 2014/2020, Asse 6 Azione 6.7.1. Una serata piena di emozioni, di interventi culturali intensi, come intensi sono stati di sapori e le musiche ebraiche che hanno allietato la serata nell’antico quartiere ebraico bovese.

L’evento, organizzato in collaborazione con la SABAP-RC e l’AIAB Calabria, si è aperto con una visita alla giudecca di Bova, a cura di Chiara Corazziere che ha accompagnato il folto gruppo visitatori tra i vicoli del quartiere ebraico di Pirgoli, un piccolo quanto interessante angolo di Bova, indicato dalle fonti come abitato da una comunità giudaica tra la fine del XV secolo e i primi decenni del secolo successivo. Ad accogliere i fruitori dell’evento il violino di Marco Valabrega e la fisarmonica di Gianluca Casadei, che hanno risuonato, dopo mezzo millennio tra le mura del meraviglioso quartiere di Bova, borgo calabrese, divenuto oramai un simbolo della valorizzazione dei beni cultuali dell’Aspromonte greco e della minoranza storico linguistica grecanica. A seguito dei saluti, del curatore dell’evento, Pasquale Faenza, la serata è proseguita con una masterclass di ricette ebraiche e di vini kosher, organizzata dall’AIAB Calabria, associazione italiana dell’agricoltura biologica della Calabria, che danni lavora sulla valorizzazione territoriale attraverso la tutela del paesaggio, la promozione del turismo sostenibile e di una agricoltura rispettosa della salute alimentare e dell’ambiente.

Le musiche di Marco Valabrega e Gianluca Casadei hanno continuato ad allietare il resto del serata, intervallata dai versi di Coletta di Amendolea, interpretati da Giosuè Facciolà, del Teatro Proskenion, il quale ha recitato alcune interessanti ballate, connesse al tema dell’ebraismo, del poco noto poeta calabrese, originario di Amendolea, vissuto alla corte di Alfonso d’Aragona nella seconda metà del XV secolo. 

La rassegna Calabria Judaica tornerà, per un ultimo incontro a Bova, il 30 Luglio dalle ore 17:00 alle ore 21:00. Un nuovo ed interessante appuntamento, curato dell’Ass. Culturale “Il Giardino di Morgana” e da Domenico Guarna, che ci racconterà storie e miti concernenti la Calabria ebraica nell’ambito di un trekking urbano e un contest fotografico alla giudecca, a cui seguirà il premio della immagine più suggestiva del quartiere ebraico bovese. L’ultimo evento della rassegna “Calabria Judaica” sarà fruibile mediante un servizio navetta gratuito, con partenza da Reggio Calabria, Piazza G. Garibaldi - stazione ferroviaria.

Leggi tutto

La rassegna “Calabria Judaica” fa tappa a Lazzaro

La seconda tappa del progetto Calabria Judaica, curato dalla cooperativa Satyroi, si svolgerà giorno 22 luglio 20019, presso la piazza di Santa Maria delle Grazie di Lazzaro, antistante l’Antiquarium Leucopetra, dove tra altri importanti reperti archeologici è custodita una lucerna tardo antica, con impressa la raffigurazione del candelabro a sette bracci, uno dei simboli della religione ebraica, elemento questo, che lega uno stanziamento ebraico lungo la costa reggina.  Dalle 18,30 saranno allestiti degli stand di prodotti tipici e artigianali dell’area grecanica e sarà possibile effettuare delle visite guidate nell’Antiquarium, a cura della SABAP-RC, la Proloco di Motta San Giovanni e l’Associazione Eureka. Sarà anche il modo di conoscere qualcosa di più sulla cultura ebraica attraverso alcuni esempi di donne più o meno famose, nell’intervento della dott. Daniela Scuncia. Ce n’è abbastanza per parlare a lungo delle donne che ricoprono un ruolo peculiare all’interno della cultura ebraica e di alcuni esempi particolari e molto diversi tra loro, per poterci fornire qualche riferimento e riflessione nel parlare di donne. Ester,Glikl, Dora eTrude,Virginia nomi comuni per donne straordinarie le cui vite saranno il perno di questo viaggio nella cultura ebraica e offriranno un piccolissimo spunto su un panorama vasto come cinquemila anni di Storia. La figura della donna sarà al centro anche dello spettacolo di canzoni e narrazione a cura di Anna Larizza dal titolo “Storie del mondo sussurrate al vento”.  Seguirà una degustazione di ricette ebraiche, con piatti aromatizzati con lo zafferano di Motta San Giovanni. Il progetto, Calabria Judaica, realizzato in collaborazione con la SABAP-RC e il comune di Motta San Giovanni, non punta solo a valorizzare il patrimonio culturale giudaico della Regione ma vuole anche sensibilizzare la popolazione verso una più approfondita conoscenza delle tradizioni ebraiche, che potrebbero diventare una occasione di scambio ma anche di sviluppo locale. Finanziato dal dipartimento cultura della Regione Calabria, (Dip. Cultura - AZIONE 1: Valorizzazione del sistema dei beni culturali e ambientali – Tipologia 1.3 – Eventi innovativi - Annualità 2018 PAC Calabria 2014/2020, Asse 6 Azione 6.7.1), il progetto prevede un ulteriore incontro alla Giudecca di Bova il 25 Luglio, sempre alle 21: 00. A conoscere meglio le giudecche calabresi, un tempo ospitate nei borghi della Regione, sarà la dott.ssa Chiara Corazziere a cui seguirà il concerto di musiche ebraiche di Marco Valabrega (violino) e Gianluca Casadei (fisarmonica). Chiude la rassegna l’evento previsto a Bova il 30 Luglio dalle ore 17:00 alle ore 22:00, curato dell’Associazione Culturale “Il Giardino di Morgana” e da Domenico Guarna, che ci racconterà storie e miti concernenti la Calabria ebraica nell’ambito di un trekking urbano e un contest fotografico alla giudecca. Tutti gli eventi della rassegna “Calabria Judaica” saranno fruibili mediante un servizio navetta gratuito, con partenza da Reggio Calabria, Piazza G. Garibaldi - stazione ferroviaria.

Leggi tutto

“Letture di strada”. Sabato a Bova si parlerà di resilienza

Sabato a Bova si parlerà di resilienza, nel corso del prossimo appuntamento di “Letture di strada” iniziativa itinerante promossa da Città del Sole Edizioni unitamente ad un collettivo spontaneo di intellettuali e semplici appassionati di lettura e cultura più in generale, animato dalla voglia di coniugare la riscoperta di alcuni luoghi di grande suggestione spesso dimenticati alla possibilità di fare cultura in un modo semplice ed originale. A spiegarci i contenuti dell’iniziativa è Gianfranco Marino, giornalista, già vicesindaco del centro aspromontano ed oggi, dopo l’esperienza politica, impegnato in diverse attività di promozione culturale del territorio bovese e dell’Area grecanica più  in generale. “L’appuntamento di sabato prossimo - spiega Marino - per il quale ringrazio l’amico Mario Alberti ed attraverso lui anche i tanti giovani impegnati in questa meritoria iniziativa e ovviamente la Casa Editrice Città del Sole, vedrà il coinvolgimento dell’Amministrazione comunale di Bova e dell’Associazione Culturale “I Chòra”. L’idea lanciata da Mario Alberti è tanto semplice quanto efficace. Letture di strada è un evento di facile costruzione, la comunità locale sceglie un tema caro al luogo rispetto al quale si avverte la necessità di un approfondimento e di una discussione attraverso la condivisione di opinioni e pensieri. Individuato il tema ogni partecipante porterà un libro, uno scritto, un pensiero personale, una poesia, da leggere, commentare e discutere, con la lettura che diventa occasione di confronto e condivisione ma anche, riprendendo le parole di Mario Alberti, agente collettivo di cambiamento. Dopo le tappe già andate in archivio - conclude Marino - (tra cui Melito, San Lorenzo, Bagaladi e Palizzi) ed in attesa dei prossimi appuntamenti di Bova Marina, Staiti, Mammola e Caulonia, avremo dunque il piacere di ospitare, nella cornice di uno dei borghi più belli d’Italia, un momento di condivisione culturale durante il quale parleremo di resilienza, in un angolo suggestivo del centro storico, appuntamento dunque dalle 18:00 di sabato 20 luglio presso il belvedere della Cattedrale della Madonna dell’Isodìa”.  

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed

  • fb iconLog in with Facebook