Settembre 22, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Il premier australiano punta alla fine di ‘Covit Zero’

L’articolo di Morrison arriva quando Sydney, la città più grande dell’Australia, ha registrato 830 casi confermati di 19 casi nelle ultime 24 ore, nonostante uno stretto lock-in dalla fine di giugno, con un numero elevato di nuove infezioni ogni giorno.

L’Australia è uno dei tanti paesi, tra cui Cina e Nuova Zelanda, che hanno cercato di eliminare completamente Covit-19 all’interno dei loro confini, fino a poco tempo fa questa strategia ha avuto successo. Ad oggi, l’Australia ha registrato 44.026 casi confermati del governo 19 e 981 decessi.

Ma con diverse grandi città australiane bloccate, tra cui Sydney, Melbourne e la capitale Canberra, le autorità stanno lottando per contenere l’eruzione della variante del delta Covit-19.

Sabato, migliaia di australiani Ho attraversato le strade di Melbourne e Sydney Ha portato a centinaia di arresti per protesta contro le lunghe serrature. Almeno sette agenti di polizia sono rimasti feriti durante i violenti scontri.
Nella sua sezione commenti Pubblicato da news.com.au Domenica, Morrison ha riconosciuto il “numero elevato” di gravi misure di prevenzione del virus corona per i cittadini e le imprese australiane, ma ha affermato che era “buio prima dell’alba”.

“(I blocchi) sono purtroppo necessari in questo momento e forniremo assistenza sanitaria e di reddito per raggiungere le persone, ma non ci vorrà molto tempo”, ha affermato.

Morrison ha affermato che il governo australiano vuole spostare la sua attenzione dalla riduzione del numero dei casi all’esame di quante persone sono state gravemente malate da Kovit-19 e devono essere ricoverate in ospedale.

“Soprattutto, come gestiamo tutte le altre malattie infettive”, ha affermato il leader australiano, aggiungendo che il sistema sanitario pubblico del Paese è ora abbastanza forte da far fronte all’aumento dei casi di coronavirus.

READ  Papa Francesco ha subito un intervento chirurgico e ha lasciato l'ospedale

Sebbene Morrison non abbia fornito una tempistica rigorosa per l’attuazione della nuova strategia, ha affermato che “una volta che l’Australia raggiunge i suoi obiettivi nazionali di vaccinazione del 70% e dell’80%, possiamo iniziare a recuperare ciò che il governo ci ha tolto”.

“Questo è ciò che significa vivere con Kovit. I numeri dei casi aumenteranno quando inizieremo ad aprire presto. È inevitabile”, ha detto.

L’approccio di Morrison era completamente diverso da quello della vicina Nuova Zelanda. Il 12 agosto, il primo ministro Jacinta Arten ha annunciato un piano Temporaneamente riaperto ai passeggeri vaccinati Ha detto di essere stato in paesi a basso rischio dall’inizio del 2022, ma non voleva vedere una diffusione su larga scala del virus in Nuova Zelanda.

“La politica numero uno sarà… L’eliminazione mantiene una strategia per sradicare il virus in modo da poter mantenere i profitti guadagnati duramente e mantenere aperte le nostre opzioni”, ha detto all’epoca.