Settembre 21, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Il prigioniero politico venezuelano Gilberto Sogo ha riconquistato la libertà dopo sei mesi di detenzione

Il deputato dell’opposizione venezuelana Gilberto Sogo è stato rilasciato dopo sei mesi di detenzione

Il deputato dell’Assemblea nazionale venezuelana Gilberto Sogo è stato rilasciato venerdì sera, che è stato detenuto per sei mesi dalla polizia del regime di Nicolás Maduro.

“Il deputato Gilberto Sogo è uscito di prigione, dopo oltre 6 mesi di ingiusta detenzione per motivi politici”, Sul suo account Twitter, ha fatto riferimento al Partito della Volontà Popolare, a cui appartiene il presidente responsabile Juan Guaido e a cui appartiene Sogo. .

Gilberto è un leader sociale che ha dedicato la sua vita alla libertà di questo Paese. La dichiarazione ha aggiunto.

Il movimento guidato dal leader in esilio Leopoldo Lopez, Ha anche chiesto il rilascio di tutti i prigionieri politici e perseguitati del regime chavista.

Annunciato il Partito della Volontà del Popolo di cui Suzhou fa parte
Annunciato il Partito della Volontà del Popolo di cui Suzhou fa parte

soju È stato arrestato il 25 febbraio di quest’anno da funzionari delle Forze per le operazioni speciali della Polizia nazionale bolivariana (FAES-PNB), È l’organismo che Michelle Bachelet, l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, ha chiesto allo stato venezuelano di sciogliersi.

lanciare Accade nel pieno della giornata degli incontri negoziali tra l’opposizione e la dittatura di Chaveza in corso in Messico.

vice Era già stato arrestato nel 2014 e rilasciato nel 2017 con una misura umanitariaDopo settimane di ricovero, quando sono comparsi problemi cardiaci. All’epoca, la Missione internazionale delle Nazioni Unite per indagare sulle violazioni dei diritti umani nel paese latinoamericano espresse preoccupazione per il suo arresto.

Incontro in Messico

Il regime di Nicolas Maduro e il Programma unito del Venezuela, che riunisce i principali partiti di opposizione, hanno iniziato questo venerdì un nuovo ciclo di incontri a Città del Messico, teatro di alcuni contatti raggiunti attraverso un “memorandum d’intesa” sottobraccio. e cosa Devono iniziare a emergere progressi tangibili verso soluzioni politiche.

READ  L'opposizione parteciperà al dialogo per le riforme proposte da Abenader

Le due delegazioni si sono incontrate dalle 15:00 ora locale (20:00 GMT), secondo fonti vicine al tavolo di dialogo, facilitate da Norvegia e sostenuto dal Messico.

Hanno anche chiesto l'immediato rilascio dei prigionieri politici
Hanno anche chiesto l’immediato rilascio dei prigionieri politici

nota 11 persone guidate da Jorge Rodriguez, il presidente del parlamento al potere e seguace di MaduroArrivo venerdì pomeriggio all’aeroporto Benito Juarez di Città del Messico.

“Veniamo con profonde aspettative. Siamo stati incaricati dal presidente Nicolas Maduro di concentrarci sul ripristino delle garanzie economiche che sono state rubate al popolo venezuelano”.Rodriguez ha detto alla televisione di stato VTV.

L’opposizione, dal canto suo, è arrivata in Messico con dei cambiamenti: il leader Freddy Guevara – uno stretto collaboratore del leader dell’opposizione Juan Guaido – sostituirà Carlos Vecchio, rappresentante di Guaido negli Stati Uniti, la cui presenza ha destato disagio nel blocco ufficiale, e ha confermato a Agenzia di stampa Francia Fonte vicina alla negoziazione.

Continuare a leggere: