Menu
In Aspromonte
CaiReggio. Sabato 27 aprile sarà presentato il libro di Francesco Bevilacqua “Le fantasticherie del camminatore errante”

CaiReggio. Sabato 27 aprile sa…

Sabato 27 aprile 2019 ...

Parco Aspromonte, presentato inedito “Carteggio” tra Corrado Alvaro e Vito Laterza

Parco Aspromonte, presentato i…

Bellezza e dramma. È q...

Wwf: «"Piano lupo", l'esclusione degli abbattimenti è un importante passo avanti»

Wwf: «"Piano lupo", …

Con l’esclusione degli...

Parco dell’Aspromonte. Mercoledì 20 Marzo si terrà la conferenza stampa di presentazione degli “Incontri di Natura”

Parco dell’Aspromonte. Mercole…

Mercoledì 20 Marzo all...

Ambiente. Lungo i fiumi del Pollino

Ambiente. Lungo i fiumi del Po…

Fiume Sinni Il Sinni,...

Alpinismo. Primavera sul Monte Everest: code, rifiuti e morte a pagamento

Alpinismo. Primavera sul Monte…

Lukas Furtenbach, noto...

Txikon e la sfida al K2: «Se domani il vento lo permette, proveremo ad attaccare ma è complicato»

Txikon e la sfida al K2: «Se d…

Aveva scelto di interr...

Alpinismo. Per Tom Ballard e Daniele Nardi

Alpinismo. Per Tom Ballard e D…

L’ultimo contatto con ...

Chiuso l’Everest dalla Cina: troppi turisti e rifiuti

Chiuso l’Everest dalla Cina: t…

(ANSA) - La Cina ha ch...

CaiReggio. Scialpinismo Etna Nord, escursione del 17 marzo

CaiReggio. Scialpinismo Etna N…

Fuori programma il gru...

Prev Next

Bovalino. Fogna nella fiumara Careri: l'inutilità degli interventi "tampone" (VIDEO)

  •   Redazione
Bovalino. Fogna nella fiumara Careri: l'inutilità degli interventi "tampone" (VIDEO)

Nonostante gli interventi della Regione Calabria che sono andati a tamponare i disagi creati dalle pompe di sollevamento situate nel centro di Bovalino e nei pressi della Statale 106 in prossimità della galleria, persistono - in questo 20 agosto - le importanti perdite nella fiumara Careri registrate (e denunciate) più volte in questi anni. Come si evince dai filmati di qualche ora fa la “laguna” che si è formata sotto il ponte della ferrovia si sta lentamente allargando verso sud, interessando la zona residenziale estiva delle “villette”.

Non è bastato, dunque, il cospicuo finanziamento della Regione per “salvare” la stagione balneare dal rischio inquinamento.


  • fb iconLog in with Facebook