Menu
Corriere Locride
Reggio. Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri: «Violenze in corsia: ora basta»

Reggio. Ordine dei Medici Chir…

Riceviamo e pubblichia...

XXVI anniversario delle stragi di Capaci e di Via D’Amelio: concerto a Palermo dell’Orchestra Giovanile "Giuseppe Scerra"

XXVI anniversario delle stragi…

Il Concerto dell’Orche...

Siderno (RC): Anna Luana Tallarita alla libreria Calliope Mondadori con il suo saggio “Il potere del potere”

Siderno (RC): Anna Luana Talla…

La parola quale luogo ...

Locri, gli studenti dell'alberghiero in visita a Montecitorio

Locri, gli studenti dell'alber…

Un'esperienza indiment...

Windsurf – Il reggino Scagliola sfiora la vittoria di categoria in Germania

Windsurf – Il reggino Scagliol…

Nessun rimpianto. Fran...

Gioiosa Ionica. Venerdì 25 maggio presentazione della lista e del programma di Gioiosa bene comune – sindaco Salvatore Fuda

Gioiosa Ionica. Venerdì 25 mag…

GIOIOSA BENE COMUNE pr...

Siderno. Giovedì 24 maggio da “MAG. La ladra di libri” l'incontro con Mario Nirta, Cosimo Papandrea e Pino Carella

Siderno. Giovedì 24 maggio da …

Un pomeriggio all’inse...

Reggio. Si è conclusa la seconda edizione del premio di poesia San Gaetano Catanoso

Reggio. Si è conclusa la secon…

Si è svolto sabato 19 ...

Reggio Calabria, venerdì 25 maggio conferenza sulla musica beat italiana

Reggio Calabria, venerdì 25 ma…

"La musica beat italia...

Tre attentati ad aziende agricole nel comune di Strongoli (Kr): la solidarietà di Coldiretti

Tre attentati ad aziende agric…

Molinaro: abbiamo chie...

Prev Next

Oh cari Lettori di Corriere Locride

  •   Maria Rosa Rechichi
Oh cari Lettori di Corriere Locride Oh cari Lettori di Corriere Locride

Oh cari Lettori di Corriere Locride,

per Voi che nelle vostre giornate, frenetiche o rilassate, lunghe o corte, soleggiate o uggiose, belle o brutte;

per Voi che presto o tardi, unicamente o frequentemente, spesso o di rado, “sai, a volte” “sai, spesso”;

per Voi che lo dico o non lo dico, lo faccio o non lo faccio, vorrei ma non posso, e se poi…;

per Voi che nella rete nuotate o annegate, andate a fondo o restate in superficie, lanciate bracciate o fate i morti a galla;

per Voi, grandi o piccoli, large o small, iper o ipo, nuovi o vecchi, open o closed, solari o nebbiosi…

Oh cari Lettori di Corriere Locride,

per Voi tutti insomma, sul finire della settimana lavorativa e sull’incipit del finesettimana, al venerdì per intenderci, dalle pagine di Corriere Locride potrete leggere le mia nuova rubrica Missive Attach (che si legge così come lo vedete scritto, missìve attàch).

Sui giornali siamo soliti leggere lettere indirizzate ai giornalisti che redigono il media, invece qui, da Corriere Locride io farò partire le mie Missive verso qualcuno o qualcosa cui avrò da dire/scrivere. Dunque, quando al venerdì passerete da Corriere Locride, troverete le mie “missive qui allegate”.

Fate attenzione: i destinatari delle Missive Attach saranno tutti e tutto. Pertanto, tra un personaggio noto e una lampadina, potreste ritrovare voi stessi tra i destinatari.

Ripulite le vostre scatole di latta, preparate un nuovo nastrino di seta e cominciate a conservare questa novità, oh cari Lettori di Corriere Locride!

Perché è questione di Missive, è questione di Attach! Buone Missive Attach a tutti!