Ottobre 16, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Insistono affinché Joao Malik venga riportato in prigione; Le autorità analizzeranno il verdetto sul calciatore

Il giudice ha accolto la richiesta di protezione di un parente di una vittima per rivedere la sentenza di Joao Malik

Un giudice ha accolto l’ordine di protezione dei parenti di Maria Fernanda Peña, morta con il marito, Alejandro “C”, nell’incidente stradale in cui è rimasto coinvolto. Saranno analizzati Joao Malik e la sentenza a carico del calciatore per la morte di due persone.

“Come sempre, mi rivolgo a lei con tutto il rispetto inviando a un ricorrente la decisione del 28 settembre 2021 dell’Ottavo tribunale distrettuale di Amparo in materia penale per lo Stato di Jalisco…udienza del caso Joao Malik.

I parenti di Maria Fernanda Peña hanno chiesto di analizzare la pena detentiva di 3 anni e 8 mesi che le ha dato Joao Malik Possibilità di risarcire il danno e uscire dal carcere.

“L’ordinanza di rinviare l’udienza, aprendo così la possibilità di aumentare la pena di anni per il giocatore Joao Malik Torna in carcere per l’omicidio di Fernanda e Alejandro…”, si legge nel comunicato.

Nella stessa dichiarazione, la madre di Maria Fernanda ha descritto che “la condanna emessa a 3 anni e 8 mesi con diritto di essere rilasciati su cauzione e godere della libertà è una punizione ridicola e mortale per chi toglie la vita a due ‘esseri umani’ alla guida macchine ubriache e eccesso di velocità”.

Calciatore Joao Malik Rilasciato dalla prigione di Puente Grande, Jalisco, dopo aver pagato una cauzione di 3 milioni di pesos; Il giocatore è stato imprigionato dopo aver causato due morti in A Un incidente stradale nel 2019.