Ottobre 25, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

La Cina vieta tutte le transazioni di criptovaluta

Il Banca Popolare Cinese Annuncia l’uso di qualsiasi tipo di file Criptovaluta Per effettuare operazioni bancarie nel paese.

La Cina frena il progresso Criptovaluta Il suo uso è dichiarato illegale nel paese. Pertanto, il suo utilizzo su piattaforme digitali è stato vietato nel paese. Ha inoltre riferito attraverso una dichiarazione sul proprio sito Web che tutti i cambi di valuta virtuale (Bitcoin, Ethereum, Dogecoin, ecc.) Per i servizi di società straniere che operano all’interno della Repubblica Popolare Cinese sono considerati fuorilegge.

Nella dichiarazione, il PCB ha stabilito che le criptovalute come Bitcoin ed Ethereum non hanno lo stesso status legale delle monete circolanti. Per lo stesso motivo, è stato stabilito che non potranno essere scambiati come valuta di cambio.

La Cina vieta le criptovalute

Foto. iStock

Dopo le notizie di affari Bitcoin Sono in calo dell’8%. Sono circa 41 mila dollari. Anche altre criptovalute come dogecoin sono state colpite dalla notizia.

Dopo aver implementato questi divieti, il PCB cercherà di evitare attività finanziarie illegali condotte tramite criptovaluta. Tra le misure che verranno implementate ci sono la chiusura dell’applicazione di mining e investimento, nonché l’interruzione dei canali di pagamento e dei siti Web. “Tutto questo per la completa tutela del sistema economico, finanziario e previdenziale”.

Motivi per vietare il mercato Criptovaluta Ciò era dovuto all’eccessivo dispendio energetico causato dall’estrazione di criptovalute. Secondo Bloomberg, il mondo rappresenta il 46% del tasso di hash globale.

In precedenza, la Cina aveva già imposto un divieto alle criptovalute vietando il mining. Inoltre, ha già dato un segnale alle aziende e alle banche di smettere di accettare questo tipo di asset.

READ  In Russia stanno sviluppando un esoscheletro da combattimento con motori elettrici che farà parte dell'equipaggiamento dei futuri soldati