Settembre 23, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

La polizia haitiana ha rilasciato due dominicani che erano stati rapiti ore prima

La polizia haitiana ha detto mercoledì di essere riuscita a liberare due dominicani e un haitiano, diverse ore dopo essere stati rapiti da uomini armati nel nord del paese.

Il rapimento è avvenuto martedì nei pressi della cittadina di Limbe, quando i tre uomini, lavoratori dell’azienda dominicana Estrella, stavano trasportando materiali da costruzione e attrezzature nella città di Cap-Haitien.

I rapitori hanno chiesto un “costo” riscatto in cambio del loro rilascio e della restituzione dei materiali trasportati dai lavoratori, secondo un comunicato della Polizia di Stato.

Dopo che le forze dell’ordine hanno appreso del sequestro, hanno avviato un’operazione che ha consentito il rilascio degli ostaggi e il recupero dei materiali.

La nota aggiungeva che i tre dirottatori, Tony, Buchanan e Kono, sono divorziati e in realtà sono ricercati dalle autorità.

Dallo scorso anno è aumentato vertiginosamente il numero dei rapimenti ad Haiti, utilizzati dalle bande armate che operano nel Paese per chiedere riscatti e ottenere finanziamenti.

Lo scorso febbraio, due dominicani che da sei giorni lavoravano a una produzione cinematografica sono stati rapiti da una banda che li ha arrestati alla periferia di Port-au-Prince, mentre tornavano nella capitale dopo aver girato nel sud del Paese. .

READ  Israele ha presentato un piano di "economia per la sicurezza" per fermare la violenza del movimento terrorista Hamas