Menu
In Aspromonte
Moleti in festa per piccini e grandi

Moleti in festa per piccini e …

Si è svolta domenica 4...

Torna il “Parkbus”, dal Museo in Aspromonte con le Guide Ufficiali del Parco

Torna il “Parkbus”, dal Museo …

Anche nella stagione e...

Parco dell’Aspromonte, il 21 luglio la Giornata dell’Amicizia con escursione “speciale”

Parco dell’Aspromonte, il 21 l…

Tutti insieme in cammi...

A Sant’Eufemia d’Aspromonte celebrata la sesta edizione della Giornata della Riconoscenza

A Sant’Eufemia d’Aspromonte ce…

«L’esempio quotidiano ...

Ente Parco. Rondoni e divertimento: il 23 giugno torna il Festival in Aspromonte

Ente Parco. Rondoni e divertim…

È ormai diventata una ...

“In Cammino nel Parco”: domenica prima escursione a Zervò. Aperte le iscrizioni

“In Cammino nel Parco”: domeni…

Tra i piani di Zervò e...

Domenica 23, l’escursione di Gente in Aspromonte sulla cima dell’Aspromonte

Domenica 23, l’escursione di G…

Gente in Aspromonte in...

Estate d’Aspromonte. Ricco e sostenibile il programma del Parco, tra natura, cultura e attività ludiche

Estate d’Aspromonte. Ricco e s…

Dal Parkbus, che dal M...

CaiReggio. Anticipata a domenica 26 maggio l'escursione da Monte Papagallo alla foce della fiumara Amendolea

CaiReggio. Anticipata a domeni…

Essendo stata posticip...

Il Prefetto Michele Di Bari in visita a Polsi

Il Prefetto Michele Di Bari in…

Nel suo giro di incont...

Prev Next

La cura del mostro di Casignana

  •   Bruno Salvatore Lucisano
La cura del mostro di Casignana

Ma perché scrivi? Per chi scrivi? La gente se ne fotte! Ci avvelenano l’acqua e l’aria… e nessuno muove un dito.

E allora qualcuno prova a scrivere, a protestare. Forse non serve a nulla se non a placare la rabbia.

Ma allora che facciamo, stiamo zitti, aspettiamo? Aspettiamo chi?

Ma quando arriva la notizia, quella che agognavi da tempo, quella per cui hai lottato, quella per cui non hai dormito. Quando trovi una giustificazione a quei fogli di carta riempiti d’inchiostro, senza sapere chi li legge e quanti li leggono. Digrignando i denti davanti a chi ti ripete: chi te lo fa fare?

Quando arriva la notizia, per un attimo, solo per un attimo, ti accorgi di aver trovato una giustificazione alla tua esistenza. Per un attimo, ti senti vivo e importante. Per un attimo, solo per un attimo, hai tolto i piedi che facevano da parrucca alla tua testa piatta.

Per un attimo, solo per un attimo, hai dimostrato all’arroganza, alla prepotenza, che ci sono degli argini, delle barriere che non sono valicabili.

Hai dimostrato che in fondo, nel più profondo, c’è qualcosa di più importante dei soldi, della fama, della ricchezza. Hai dimostrato di essere un padre premuroso e un figlio fedele a questa Terra.

Finalmente metteranno mano alla bonifica della discarica di Casignana. Finalmente ci sono i soldi.

Fiero di aver partecipato con la mia coscienza alle battaglie del giornale “InAspromonte”. Per stavolta, l’inchiostro sarà indelebile.

Per una volta, forse, non ho sprecato il tempo assegnatomi!

Per una volta, forse, non ho sprecato un dono di Dio!

Per una volta, forse, non ho sprecato il mio voto.


  • fb iconLog in with Facebook