Ottobre 17, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

L’influenza umana favorisce il cambiamento climatico

Ursula Pamela Garcia Ursula Pamela Garcia 5 minuti
cambiamento climatico
Affrontare e conoscere l’attuale crisi climatica ci permetterà di avere una migliore qualità della vita

Diventa necessario conoscere il danno ambientale che stiamo facendo al pianeta. Mancanza di consapevolezza ambientale ed empatia per gli altri esseri viventi, a molte attività quotidiane che contribuiscono a inquinare il nostro ambiente.

Pubblicato da Centro per le scienze dell’atmosfera (CCA), affiliata all’UNAM, sottolinea l’importanza di un’etica ambientale in relazione al cambiamento climatico, poiché colpisce il mondo intero, principalmente a causa dell’insufficiente attività umana.

“Lo scenario per il Messico nella seconda metà del secolo è previsto con perdite annue pari o superiori al 5% del PIL, dovute ai cambiamenti climatici, e con aumenti superiori ai 4°C delle temperature annuali”. Francisco Estrada Burwa coordinatore Programma di ricerca sui cambiamenti climatici (PINCC/UNAM).

Puoi anche leggere…
L’imboschimento è un’alternativa contro il riscaldamento globale

D’altra parte, il ricercatore Graciela Lucia Benamelis de RagaIl CCA e il ricercatore Juan Pablo Bernal Orochorto, subordinato Centro di Scienze della Terra (CGEO), ha affermato che “per raggiungere l’obiettivo di aumentare la temperatura di soli 1,5°C, sarà necessario smettere completamente di utilizzare tecnologie altamente inquinanti e passare a sistemi rispettosi dell’ambiente”.

La crisi climatica è esacerbata dall’uomo

“Se prendiamo in considerazione gli attuali scenari di emissioni, la nostra società e la nostra economia non ci consentono di ridurre le emissioni tutte in una volta, emerge uno scenario graduale”, ha affermato Bernal Orochorto. “Con un forte calo, l’obiettivo di 1,5 sarà raggiunto nel 2050. Questi scenari richiedono l’uso o l’implementazione di tecnologie che assorbono i gas serra, molti dei quali sono disponibili”.

READ  CBSE lancia il programma interattivo online di matematica e scienze - EzAnime.net

Le attuali emissioni di gas serra in atmosfera sono senza precedenti negli ultimi 800mila anni, l’anidride carbonica è superiore del 50%, il metano è 400 volte superiore, e un aumento di queste è inevitabile a causa delle condizioni socio-economiche della società; Il ricercatore ha aggiunto che è possibile ridurlo.

Il Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico (IPCC) riconosce che il cambiamento climatico esiste e non può essere evitato e Non si tratta dell’influenza umana sull’entità dei recenti cambiamenti osservati.

Benemiles de Raga ha spiegato che “i valori di temperatura ricostruiti dall’era preindustriale ad oggi sono aumentati in modo significativo, soprattutto dagli anni ’50, e questo intervallo di temperatura non è stato visto negli ultimi centomila anni”.

Sebbene sia importante che ogni cittadino sia responsabile del proprio modello di consumo ed emissioni, deve anche muoversi verso la riduzione dell’impronta di carbonio del pianeta, il che richiede decisioni governative coordinate.

Effetti sul cibo e sull’economia in Messico

Nello scenario di nessuna azione su questo problema, le sfide per il Messico sarebbero enormi. Ad esempio, nella seconda parte del secolo, il Paese subirà perdite annue pari o superiori al 5% del PIL dovute ai cambiamenti climatici, e negli anni ’70 si potranno raggiungere aumenti della temperatura annua superiori a 4 °C in alcuni Paesi. parti del paese”, ha avvertito Francisco Estrada Burua.

Mentre per l’agricoltura ci sarà un calo della resa del 5-20% nei prossimi due decenni, e fino all’80% entro la fine del secolo per alcune colture ed entità. Ha stimato che “i paesi con la migliore capacità di produrre mais alimentato dalle piogge potrebbero perdere, entro la fine di questo secolo, tra il 30 e il 40 percento della resa”.

READ  La Nación / La lunga strada verso la scienza del clima

Un altro effetto che sarà presentato in Messico è Consumo di elettricità che potrebbe aumentare del 12% entro la fine di questo secoloOltre al fatto che l’aumento del consumo di energia renderà difficile il raggiungimento degli obiettivi nazionali di mitigazione, afferma l’economista. Per contrastare questo problema, Estrada Porrúa .consigliato Aumentare le conoscenze scientifiche sui cambiamenti climatici in Messico, soprattutto tra i giovani, e guidare il processo decisionale con questo approccio.