Ottobre 25, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

L’Italia prevede di fornire 45 milioni di dosi di vaccino contro il Covid-19 ai paesi poveri entro la fine del 2021

Roma – Il governo italiano ha annunciato oggi che donerà un totale di 45 milioni entro la fine dell’anno Vaccini Contro di lui COVID-19 Ai paesi poveri In modo che possano accelerare la vaccinazione della loro popolazione contro l’infezione da virus corona SARS-CoV-2.

Il Primo Ministro d’Italia, Mario DraghiQuesto è stato annunciato in un video registrato durante il Global Summit on Epidemiology guidato dagli Stati Uniti nell’Assemblea Generale. Nazioni Unite (LUI-LE-IT).

“L’Italia ha promesso di inviare 15 milioni. (…) Oggi posso triplicare i suoi sforzi e annunciare che può inviare altri 30 milioni di dosi, che raggiungeranno i 45 milioni entro la fine dell’anno”, ha detto Drake.

Il Presidente del Consiglio italiano ha sottolineato che la salute in tutto il mondo deve essere protetta e che il mondo sviluppato deve compiere maggiori sforzi per garantire che i vaccini siano disponibili per tutti i paesi, in particolare quelli che ne hanno più bisogno.

“La cooperazione globale è essenziale per porre fine a questa epidemia e prevenire future emergenze sanitarie”, ha affermato.

Infine, ha ricordato che 2.500 milioni di persone nel mondo hanno completato il ciclo di vaccinazione e circa 1.000 milioni sono stati parzialmente vaccinati.

READ  La strada in Italia prende il nome da Gabriel Garcia Marquez