Settembre 22, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

L’Italia vince UEFA Euro 2020, battendo l’Inghilterra 3-2 ai calci di rigore

La storia del riscatto del calcio italiano è completa. La dolorosa attesa di mezzo secolo dell’Inghilterra per un titolo importante continua.

E doveva essere solo a causa di un rigore.

L’Italia ha vinto l’Europeo domenica per la seconda volta battendo l’Inghilterra 3-2 ai rigori. La partita è finita 1-1 dopo i tempi supplementari allo stadio di Wembley, che era pieno di tifosi inglesi che speravano di celebrare il primo trofeo internazionale della squadra dai Mondiali del 1966.

“Sta arrivando a Roma. Sta arrivando a Roma”, ha gridato il difensore dell’Italia Leonardo Bonucci in una telecamera durante i festeggiamenti, beffando la famosa lirica “sta arrivando a casa” dall’inno della squadra inglese.

Per l’Inghilterra è stato di nuovo uno sconforto totale – conoscono bene la sensazione quando si tratta di rigori – dopo che Gianluigi Donnarumma, l’imponente portiere dell’Italia, si è tuffato alla sua sinistra e ha parato il tiro decisivo dal dischetto del 19enne londinese Bukayo Saka, uno dei giocatori più giovani della rosa inglese.

Italia v Inghilterra - UEFA Euro 2020: Finale
Bukayo Saka d’Inghilterra sbaglia il quinto rigore della sua squadra in una sparatoria che viene salvata dall’italiano Gianluigi Donnarumma durante la finale del campionato UEFA Euro 2020 tra Italia e Inghilterra allo stadio di Wembley a Londra l’11 luglio 2021.

Paul Ellis / Getty Images


Questo è stato il terzo fallimento consecutivo dell’Inghilterra dal dischetto ai calci di rigore, con Marcus Rashford e Jadon Sancho – giocatori entrati in ritardo nei tempi supplementari apparentemente come rigoristi specializzati – anch’essi assenti.

Mentre Saka e Sancho piangevano, Donnarumma è stato assalito dai suoi compagni di squadra mentre correvano verso di lui dalla linea di metà campo alla fine del secondo rigore in una finale di campionato europeo.

Poi gli esultanti dell’Italia si sono diretti dall’altra parte del campo e hanno corso all’unisono, tuffandosi a terra davanti ai tifosi italiani che hanno assistito alla rinascita della propria Nazionale.

È stato meno di quattro anni fa che l’Italia è precipitata nel momento più basso della sua storia calcistica non riuscendo a qualificarsi per la Coppa del Mondo per la prima volta in sei decenni. Ora sono la migliore squadra d’Europa e con un record nazionale di imbattibilità di 34 partite sotto Roberto Mancini, il loro allenatore gentile che ha vinto un trofeo internazionale nel suo primo tentativo di aggiungere all’altro titolo europeo del paese – nel 1968 – e i suoi quattro Mondiali.

Mancini si è unito ai suoi giocatori sul podio mentre il capitano dell’Italia Giorgio Chiellini ha sollevato il trofeo Henri Delaunay sullo sfondo di fuochi d’artificio e ticchettio.

“Era impossibile anche solo considerare questo in una fase”, ha detto Mancini, “ma i ragazzi sono stati semplicemente fantastici. Non ho parole per loro”.

Per l’Inghilterra, è l’ultimo dolore ai rigori nei tornei più importanti, dopo le sconfitte nel 1990, 1996, 1998, 2004, 2006 e 2006. Hanno concluso quella serie di sconfitte battendo la Colombia ai rigori negli ottavi del Mondiale 2018, ma il dolore è tornato presto.

“I ragazzi non avrebbero potuto dare di più”, ha detto il capitano dell’Inghilterra Harry Kane. “I rigori sono la sensazione peggiore al mondo quando si perde. È stato un torneo fantastico: dovremmo essere orgogliosi, tenere la testa alta. Farà male ora, farà male per un po'”.

Italia v Inghilterra - UEFA Euro 2020: Finale
Bukayo Saka d’Inghilterra è consolato dai compagni di squadra Luke Shaw, Kalvin Phillips e Mason Mount dopo la finale del campionato UEFA Euro 2020 tra Italia e Inghilterra allo stadio di Wembley l’11 luglio 2021 a Londra, Inghilterra.

Frank Augstein/Getty Images


Anche la prima finale importante dell’Inghilterra in 55 anni era iniziata così bene, con Luke Shaw che ha segnato il gol più veloce in una finale di un Campionato Europeo incontrando un cross dell’ala opposta Kieran Trippier con un mezzo tiro al volo che è andato dal palo nel secondo minuto.

È stato il primo gol di Shaw per l’Inghilterra e ha provocato un pugno di ferro tra David Beckham e Tom Cruise nella casella VIP in mezzo a un’esplosione di gioia intorno a Wembley, che aveva almeno 67.000 fan all’interno. Forse di più, date dozzine di tifosi inglesi senza biglietto sono riusciti a farsi strada tra steward e polizia e nello stadio in scene inquietanti prima del calcio d’inizio.

Quella è stata l’unica volta in cui la notoriamente robusta difesa dell’Italia è stata davvero aperta in tutti i 120 minuti.

In effetti, dopo il gol di Shaw, l’Inghilterra ha visto a malapena la palla per il resto della partita.

I centrocampisti italiani hanno dominato il possesso palla, come ampiamente previsto prima della partita, e l’Inghilterra ha semplicemente fatto ricorso a un drop profondo e a portare nove o addirittura tutti e 10 i giocatori di movimento dietro la palla. Ricordava le semifinali dei Mondiali del 2018, quando anche l’Inghilterra segnò in anticipo contro la Croazia e poi trascorse la maggior parte della partita inseguendo il centrocampo dell’avversario prima di perdere ai supplementari.

Meritato il pareggio dell’Italia e l’improbabile marcatore Bonucci. Ha messo la palla da distanza ravvicinata dopo che un calcio d’angolo dalla destra è stato indirizzato a Marco Verratti, il cui colpo di testa inclinato è stato rovesciato sul palo dal portiere Jordan Pickford.

L’Inghilterra è riuscita a resistere per i tempi supplementari – come sono andate tre delle ultime sei finali europee – e ha avuto la meglio sulle fasi finali.

Non solo la sparatoria, di nuovo.

Dopo gli errori di Rashford – balbettante fino al pallone e poi sul palo – e di Sancho, il cui tiro è stato nuovamente parato da Donnarumma alla sua sinistra, Jorginho ha la possibilità di vincere per l’Italia.

Incredibilmente, anche il centrocampista che ha trasformato il rigore decisivo in una vittoria ai rigori contro la Spagna in semifinale non è riuscito a segnare mentre Pickford ha deviato il tiro dal palo.

Fu Donnarumma a compiere poi le parate decisive e in pochi minuti era stato anche nominato giocatore del torneo, primo portiere ad essere così onorato.

Italia v Inghilterra - Finale UEFA Euro 2020 - Wembley Stadium
I giocatori dell’Italia festeggiano con il portiere Gianluigi Donnarumma dopo aver salvato l’ultimo rigore dopo la finale di UEFA Euro 2020 allo stadio di Wembley, a Londra.

Nick Potts / Immagini PA tramite Getty Images


Quindi, invece di tornare a casa, il trofeo è diretto a Roma.

“L’abbiamo sentito giorno dopo giorno da mercoledì sera – abbiamo sentito che sarebbe tornato a casa a Londra”, ha detto Bonucci. “Mi dispiace per loro, ma la coppa prenderà un bel volo, arrivando a Roma così gli italiani di tutto il mondo potranno assaporarla”.

READ  Non guardare in alto! Le divisioni di Bangkok tengono occupati i cacciatori di serpenti