Menu
Corriere Locride
La nuova vincita al Superenalotto chiamata “vitalizio dei consiglieri regionali calabresi”

La nuova vincita al Superenalo…

«L’ex capo della Proci...

Libri. 1° posto ex equo a Milano per “La  mia vita oltre il cancro”, opera della scrittrice calabrese Patrizia Pipino

Libri. 1° posto ex equo a Mila…

“La mia vita oltre il ...

Processo “Terramara Closed”: La Cassazione ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa a carico Domenico Scoleri e Rosario Scoleri accusati di far parte della cosca Zagari-Fazzalari

Processo “Terramara Closed”: L…

La prima sezione della...

Cinquefrondi. Nuovo Liceo Musicale, per il Sindaco Conia: «è una Giornata storica per il comune»

Cinquefrondi. Nuovo Liceo Musi…

Oggi presso l'attuale ...

Locri. Domenica 6 Ottobre si è concluso il raduno pre-campionato dei fischietti locresi

Locri. Domenica 6 Ottobre si è…

Domenica 6 Ottobre 201...

Tansi: “Cambieremo insieme la Calabria”

Tansi: “Cambieremo insieme la …

A Natile durante la pr...

Movìmundi a Benestare (RC) per i “Catoja in festa”: «Otto giorni di sensibilizzazione sull’ambiente»

Movìmundi a Benestare (RC) per…

«Sempre più numerosi g...

Processo Saggio Compagno: Concessi i domiciliari al cinquefrondese Raffaele Petullà

Processo Saggio Compagno: Conc…

«Assolto dall’accusa d...

Nuova 106: ma cosa serve ancora per l’avvio dei lavori?

Nuova 106: ma cosa serve ancor…

«1,3 miliardi di euro ...

Roccella Jonica. Circolo del Partito Democratico: «resoconto degli incontri con la Cittadinanza di Sabato 28 Settembre e Domenica 6 Ottobre»

Roccella Jonica. Circolo del P…

Su indirizzo del segre...

Prev Next

Marina di Gioiosa Ionica. Il 2 agosto continua la campagna di sensibilizzazione ambientale di "MOVIMUNDI"

Ancora una volta MOVIMUNDI vuol far capire come il cittadino consapevole può contribuire a ridurre le emissioni di anidride carbonica con le sue scelte quotidiane come ad esempio fare la spesa a KM zero e non acquistare capi di abbigliamento e/o accessori quando hai ancora cabine armadio che traboccano di vestiti nuovi o, peggio ancora, mai indossati.

Scoprire che il settore MODA è il secondo settore industriale che inquina dopo quello petrolifero è una SCOMODA VERITA’ ovviamente non sufficientemente messa in evidenza dai mass media per non compromettere gli interessi della fast fashion basata sull’ economia lineare dell’USA e GETTA che è in stridente contrasto con l’economia circolare delle 3R (riduci, ricicla, riutilizza) necessaria però ai fini di uno sviluppo sostenibile.

Movimundi ha poi intrapreso, con l’evento di Gioiosa Ionica del 26 luglio 2019 “CAMBIAMENTI CLIMATICI E KM ZERO”, la campagna di sensibilizzazione ambientale sull’importanza di “piantare alberi per ridurre l’anidride carbonica presente nell’atmosfera” responsabile dei cambiamenti climatici. In tale occasione sono stati donati infatti i primi 50 alberelli a relatori, espositori e amministratori comunali presenti.

Il simbolico gesto di donare alberelli da piantare proseguirà quindi anche negli eventi del 2, 8 e 9 agosto con “CAMBIAMENTI CLIMATICI E MODA SOSTENIBILE” a Marina di Giosa I.; “FIUMARE E NON DISCARICHE” e “BASTA CON LA PLASTICA” a Bovalino Marina.

Leggi tutto

Marina di Gioiosa Ionica. Nota stampa sulla prima assemblea del 2019 del Forum del terzo settore della Locride

La necessità di un deciso investimento di infrastrutturazione sociale del territorio, la situazione dei piani di zona previsti dalla legislazione sui servizi socio assistenziali, l'approvazione delle nuove richieste di adesione al forum, la programmazione delle attività dei prossimi mesi. Questi i temi della prima assemblea del 2019 del Forum del terzo settore della Locride, livello territoriale della principale organizzazione di rappresentanza in Italia del mondo del sociale.

Presieduta dal portavoce Francesco Mollace,  l’assemblea dei rappresentanti delle organizzazioni aderenti, tenutesi nella sede della Federazione Mediterraneo e Ambiente, si è aperta con gli auguri di buon anno e buon lavoro, e con l'auspicio di un anno di attività svolte in rete e ancora più sinergiche. Ad inizio lavori è stato fatto, da Giuseppe Belcastro, della Federazione Mediterraneo e Ambiente, un riassunto del lavoro svolto dal forum per la realizzazione dei piani di zona del sociale dei due distretti della Locride. 

Una nota di merito riguarda l'approvazione del piano di zona per il sociale redatto dal distretto Locride-nord, con capofila il comune di Caulonia. Un lavoro partecipato dal Forum del Terzo Settore i cui rappresentanti hanno partecipato ai tavoli tematici organizzati dall’ufficio di piano, tavoli partecipati che hanno condotto al varo del primo piano di zona redatto negli attuali distretti della città metropolitana di Reggio Calabria ed un dei primi dell'intera regione. Nonostante siano trascorsi oltre quindici anni dal varo della legge regionale sui servizi sociali che prevedeva i piani di zona, l'assemblea del Forum ha valutato positivamente la costruzione partecipata dello strumento programmatorio del distretto nord con l'auspicio che possa configurarsi come uno strumento di innovazione delle politiche sociali del territorio che va da Siderno a Monasterace. Il piano redatto ha l’obiettivo di costruire un sistema locale integrato di servizi sociali che coinvolga gli attori territoriali pubblici e del privato sociale in un quadro di reale partnership, come previsto dalla legge, al fine di condividere, nella diversità degli specifici ruoli, la responsabilità di governo delle politiche sociali del territorio.

Completamente diversa la situazione riguardante il distretto Sud con capofila il comune di Locri, che opera sul territorio che va da Locri a Palizzi. Tutti gli interventi dei rappresentanti delle organizzazioni aderenti al Forum hanno messo l'accento sulle criticità della situazione. Con stupore, rilevano i rappresentanti del Forum, si è appreso da una nota stampa ufficiale che il Distretto Locride Sud avrebbe approvato, senza seguire le procedure di coinvolgimento previste dalle normative di legge e dalle delibere regionali, un piano di zona dei servizi sociali. Piano di zona per il quale il Forum chiederà formalmente copia degli atti e dei relativi verbali di lavoro preparatorio. Ancora una volta lamenta l'assemblea dei rappresentanti del terzo settore si è costretti a sollevare un problema di metodo e di trasparenza delle attività del distretto Locride sud. Distretto che, nella nota stampa ufficiale diffusa lo scorso mese, è giunto persino a vantare la “gratitudine" di alcuni amministratori del territorio per le cosi definite "lettere di referenza dei professionisti assunti nel progetto PON SIA REI". Per i rappresentanti del Forum, è sconcertante che il Pon Sia Rei rivolto al sostegno dei cittadini in povertà sia considerato come strumento di incarichi e di spartizione di assunzioni tra gli amministratori.

Ad ogni modo è stata rilanciata la proposta del Forum di un unico distretto socio sanitario della Locride che possa procedere ad una programmazione integrata dei servizi sul territorio anche avendo sedi decentrate nelle varie aree.

Tra i temi successivamente affrontati centrale è stato quello dello sviluppo del sociale nel territorio sia come strumento di sostegno ai bisogni della cittadinanza sia come settore chiave per la modernizzazione del territorio. Su questa tematica vi è stato un particolare approfondimento con gli interventi tra gli altri di Federica Roccisano della cooperativa Hermes, Simona Coluccio dell'associazione Comma Tre, Vito Crea dell'associazione Asso Adda, Filippo Tedesco della Lados, Giuseppe Belcastro della Federazione Mediterraneo e Ambiente e  Natale Bianchi. L'assemblea ha deciso, pertanto, di insediare un gruppo di lavoro tematico che organizzerà un apposito convegno territoriale da tenersi alla fine del mese di marzo sui temi dell'infrastrutturazione sociale della Locride e che vedrà la presenza di qualificati rappresentanti nazionali del mondo del sociale.

Successivamente l’assemblea ha proceduto all'ammissione in qualità di enti associati di una serie di importanti organizzazioni sociali del territorio che hanno chiesto nei mesi precedenti l'adesione al Forum della Locride. Tra di esse la cooperativa «Felici da matti», con la presenza di Maria Teresa Nesci, il «Centro Don Pino Puglisi» diretto da Suor Carolina Iavazzo, «Casa Emmaus» e la Cooperativa sociale «Arca della salvezza» rappresentate da Geri Bantel, il quale ha presentato all'assemblea le attività delle organizzazioni che hanno richiesto di aderire al Forum. Forum che si qualifica sempre di più come principale organizzazione di rappresentanza degli enti di terzo settore attivi in uno dei territori di frontiera del paese. 

Leggi tutto

Marina di Gioiosa Ionica. Inizia il conto alla rovescia: ‘Beer in Progress’ sta per tornare

Giunto alla sua terza edizione

Quest’anno qualche piccola novità, doppio appuntamento per questa  edizione che apre le porte al periodo natalizio

L’associazione OrganizzaMundi insieme alla Pro Loco per Gioiosa Marina e con il Patrocinio del Comune di Marina di Gioiosa Ionica vi invitano a partecipare ad una due giorni spettacolare, pieno di bontà , ottime birre artigianali tutte Made in Calabria e tanto tanto divertimento .

L’8 ed il 9 dicembre non prendere impegni perché ti aspettiamo in Piazza delle Ferrovie Calabro- Lucane a Marina di Gioiosa Ionica .

 Tra una degustazione di birra artigianale, un morso ad un panino,animazione per grandi e piccini e buona musica, quest’anno il Beer in Progress apre le porte ai nostri  ‘amici pelosi ‘e vi invita a partecipare all’esposizione canina che si terrà  a partire dalla mattina del 9 dicembre.

Per conoscere il programma dettagliato ti invitiamo a seguirci sulle nostre pagine social di  Instagram e Facebook .

OrganizzaMundi vi aspetta, #WorkInProgress  

Leggi tutto