Settembre 23, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Moderna sta lavorando a un vaccino monodose che combini un richiamo contro l’influenza e il COVID-19

farmacia USA moderno, ha annunciato di aver iniziato a sviluppare un programma per condurre a Siero Monodose, che combina un richiamo contro COVID-19 e un altro contro dolore.

E attraverso una dichiarazione, la società ha annunciato che “È il primo passo in un innovativo programma di vaccini respiratori per sviluppare un vaccino contro dose singola che combina un richiamo contro il COVID-19 e un richiamo contro l’influenza”.

Ciò avviene dopo che Moderna la scorsa settimana ha presentato i primi risultati dei suoi studi clinici alle autorità europee e sanitarie per valutare un terza dose rinforzo contro COVID-19.

“Siamo soddisfatti della richiesta di autorizzazione all’immissione in commercio condizionata da Agenzia europea per i medicinali Per il filtro booster (vaccino) alla dose di 50 mcg”Lo ha detto il produttore di farmaci statunitense in una nota venerdì scorso, dopo aver chiesto il permesso in Europa.

Alla luce di ciò, il CEO di Moderna, Stephan Bancel, ha sottolineato che ulteriori studi e analisi “mostrano che una dose di richiamo di 50 mcg del vaccino COVID-19” suscita forti risposte anticorpali contro la variante. delta” al Coronavirus.

Inoltre, il farmacista ha spiegato che lo studio clinico di fase II è stato modificato per includere la terza dose assunta circa sei mesi dopo la seconda.

Vale la pena notare che ad agosto, la Food and Drug Administration statunitense (Food and Drug Administration) ha iniziato a raccomandare una terza dose per le persone con un sistema immunitario indebolito, come i pazienti sottoposti a trapianto di organi, e le persone con VIH O alcuni malati di cancro che non hanno avuto una risposta immunitaria adeguata ai primi due vaccini.

READ  A partire da settembre, le aziende aumenteranno i prezzi di Internet

Di recente, le autorità statunitensi hanno anche annunciato l’intenzione di iniziare a fornire una dose di richiamo alla popolazione generale che ha ricevuto il vaccino mRNA (Moderna e Pfizer) a partire dalla settimana del 20 settembre per coloro che hanno ricevuto le prime due dosi otto mesi fa.

Con informazioni da EFE

Potrebbe interessarti: I vaccini MODERNA COVID-19 scartati dal Giappone contengono acciaio inossidabile

Il vaccino moderno: a chi e dove verranno applicate le dosi in Messico?

Il vaccino anticovid Moderna è approvato da Cofepris per l’uso d’emergenza in Messico