Ottobre 15, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Negli Stati Uniti il ​​ministro degli Esteri israeliano ha ribadito la sua preoccupazione per la “razza nucleare” iraniana.

Yair Lapid incontra il vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris (foto: Reuters)
Yair Lapid incontra il vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris (foto: Reuters)

ministro degli Esteri Israelee Yair Lapid, ha iniziato un viaggio verso stato unito Questo martedì, la cui prima tappa è stata un incontro con il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, Jake Sullivan, che ha affrontato le preoccupazioni circa le attività nucleari di Iran.

Il capo della diplomazia israeliana ha partecipato, al riguardo, “I timori di Israele della corsa dell’Iran verso le capacità nucleari, così come del fatto che l’Iran diventi uno stato di soglia nucleare”.Come indicato dall’ufficio del ministro in un comunicato venerdì Tempi di Israele.

Ha preso anche Lapid e Sullivan “La necessità di un piano B per l’accordo nucleare”., così come la riabilitazione Striscia di Gaza, Dopo l’ultima escalation di tensione registrata a maggio.

Jake Sullivan, in archivio (Foto: EFE)
Jake Sullivan, in archivio (Foto: EFE)

Lapid, in cui Prima visita ufficiale nel paese dopo il suo insediamento, è previsto un incontro con il Segretario di Stato degli Stati Uniti, Anthony Blinke ha già avuto un incontro con il Vicepresidente, Kamala Harris.

Lapid è negli Stati Uniti per tre giorni, durante i quali incontrerà i vertici della comunità ebraica americana e il ministro degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti. Abdullah bin Zayed, secondo il giornale Tempi di Israele.

Sabato, il Dipartimento di Stato ha indicato che Blinken si incontrerà mercoledì con Lapid e Bin Zayed in riunioni separate e poi in una riunione tripartita.

Il viaggio di Lapid negli Stati Uniti arriva circa due settimane dopo essere diventato primo ministro israeliano per recarsi lì i due mariDopo la normalizzazione delle relazioni diplomatiche bilaterali nel 2020 nel quadro di Gli accordi di Abramo.

READ  Foglie di Pandora | Consorzio Internazionale Giornalisti Investigativi | ICIJ: una nuova ricerca rivela che 35 leader mondiali hanno nascosto la loro ricchezza per evitare di pagare le tasse | globalismo

L’accordo tra Israele e Bahrain per normalizzare le relazioni è arrivato dopo che il governo israeliano ha firmato un accordo simile con gli Emirati Arabi Uniti. Successivamente, sono stati raggiunti dal Sudan e dal Marocco.

Lo stesso Lapid si è recentemente recato negli Emirati Arabi Uniti per aprire l’ambasciata e il consolato israeliani in quel paeseSi è poi recato in Marocco per rafforzare le relazioni bilaterali, viaggio durante il quale ha anche inaugurato la missione diplomatica israeliana nel Paese africano a Rabat.

(con informazioni sul PE)

Continuare a leggere: