Settembre 21, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Ogni giorno in Georgia a 2000 bambini viene diagnosticato il COVID-19

Nelle ultime settimane, la Georgia è stata uno degli stati meridionali degli Stati Uniti più colpiti dalla recrudescenza del COVID-19, e ora i bambini sembrano essere i più colpiti, secondo il dipartimento della salute statale.

Nuovi dati del Dipartimento di Stato della Georgia mostrano che di recente quasi 2.000 bambini di età compresa tra 0 e 17 anni sono risultati positivi al test per il COVID-19 in quello stato. Questo si basa sulla media giornaliera di 1.823 casi che si sono verificati in quella fascia di età durante l’ultima settimana. I distretti scolastici di Atlanta, la più grande area metropolitana dello stato e una delle più grandi del paese, hanno segnalato oltre 13.000 casi positivi tra studenti, sia bambini che adolescenti, dall’inizio dell’anno scolastico 2021-2022.

Se il gruppo è ulteriormente suddiviso, i ragazzi più grandi, di età compresa tra 10 e 17 anni, hanno avuto la peggio, con una media giornaliera di 1.101 nell’ultima settimana. C’era da aspettarselo, perché le conoscenze acquisite durante la pandemia indicano che più le persone anziane diventano, più sono esposte al COVID-19.

Tuttavia, la situazione con i minori è complicata in relazione a questa malattia. Sebbene siano meno a rischio per il virus, ciò non significa che siano immuni. Inoltre, solo i bambini di età pari o superiore a 12 anni possono attualmente essere vaccinati tramite permessi di emergenza. La piena approvazione della Food and Drug Administration per il vaccino Pfizer si applica solo alle persone di età pari o superiore a 16 anni.

Leggi anche: Perché è necessaria una dose di richiamo del vaccino COVID-19?

Secondo i dati del Dipartimento della Salute della Georgia, solo il 17% dei bambini di età pari o superiore a 10 anni è stato vaccinato contro il COVID-19. La statistica per gli adolescenti di età compresa tra 14 e 17 anni è del 40%.

La maggior parte dei casi positivi nei bambini negli Stati Uniti (più di 180.000 nell’ultima settimana) ha solo sintomi lievi. Solo circa lo 0,2-1,9 percento di questi casi ha richiesto il ricovero in ospedale, mentre solo lo 0,03 percento è morto.

READ  Aranzadi scopre la struttura del forno delle terme romane ad Arce

Tuttavia, gli studenti portatori del virus possono trasmetterlo ai loro insegnanti o familiari adulti, che saranno particolarmente sensibili nel caso di adulti di 65 anni o più, che sono ad alto rischio. Inoltre, non ci sono abbastanza ricerche sugli effetti fisici, mentali ed emotivi a lungo termine del COVID-19 sui bambini.

non perdere: Il trattamento con Regeneron è equivalente al vaccino contro il Covid-19?

In particolare in Georgia, più di 136.000 bambini hanno contratto il COVID-19 durante la pandemia, provocando 12 morti.

“In questo momento, le malattie gravi dovute al COVID-19 sembrano essere rare tra i bambini”, hanno affermato i ricercatori in un recente rapporto. “Tuttavia, è urgente raccogliere più dati sugli effetti a lungo termine della pandemia sui bambini, compresi i modi in cui il virus può danneggiare la salute fisica a lungo termine dei bambini infetti, nonché i suoi effetti sulla salute mentale. salute e salute emotiva”. n

——

Condividi con NEWSETTIMANA / Pubblicato in collaborazione con NEWSETTIMANA