Menu
In Aspromonte
Il Premio "Traspar-Ente" al sito del Comune di Palmi per la seconda volta

Il Premio "Traspar-Ente…

di Sigfrido Parrello...

Ente Parco. Zampogna: “Da Parco risposta concreta ad esigenza dei Comuni Montani”

Ente Parco. Zampogna: “Da Parc…

Costantemente i nostri...

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”: incontro tra il Ministro Delrio e l’Associazione

“Basta Vittime Sulla Strada St…

Chiari gli impegni ass...

L'ufficio Carabinieri per la biodiversità promuove la V^ festa Nazionale delle Riserve Naturali Statali

L'ufficio Carabinieri per la b…

L’Ufficio Carabinieri ...

Siderno. L'Osservatorio ambientale chiede informazioni sull'impianto T.M.B. di località San Leo

Siderno. L'Osservatorio ambien…

All’Assessore all’Ambi...

Aiab Calabria: il 18 maggio a Cosenza workshop di costituzione del Bio-Distretto della Sila

Aiab Calabria: il 18 maggio a …

Il 18 Maggio 2017 alle...

Escursioni. Il G. E. A. organizza, dal 2 al 7 luglio la seconda edizione di “Aspromonte da costa a costa” 2017

Escursioni. Il G. E. A. organi…

Il G.E.A. – Grupp...

Escursioni. Domenica 14 maggio "Gente in Aspromonte" sarà sulle Serre (Lacina - Croce di Panaro - Ferdinandea)

Escursioni. Domenica 14 maggio…

Domenica 14 maggio, da...

Parco Naturale delle Serre. Il Wwf organizza la Festa all'Oasi del lago Angitola

Parco Naturale delle Serre. Il…

Il Wwf di Vibo organiz...

Wwf: Non c'è pace per i lupi italiani

Wwf: Non c'è pace per i lupi i…

Non c’è pace per i lup...

Prev Next

Brancaleone. Alla lampadina di contrada Zelante… in memoria

  •   Bruno Salvatore Lucisano
Brancaleone. Alla lampadina di contrada Zelante… in memoria

BRANCALEONE, 9 FEBBRAIO 2017 - Oggi, un gruppo di abitanti della contrada Zelante (contrada che, da un secolo, non si sa dove comincia nè dove finisce) ha partecipato, commosso, all’anniversario della scomparsa della lampadina. Il palo, in lutto da un anno, non ha voluto rilasciare dichiarazioni e ha solo affermato in dialetto napoletano: “Ha da passà a nuttata!”. Volendo dire che di giorno sia lui che la lampadina… si vedono.

La strada, a dire il vero, non è molto frequentata per questo è sfuggita all’occhio vigile del vigile che non è vigile (l’occhio), anche perché non è previsto il turno di notte e, come si sa, le lampadine si vedono di notte (se sono accese), altrimenti vuol dire che sono spente. Ma se sono spente, di notte, nessuno le vede, tranne chi ci passa tutte le sere per ritornare a casa. Ora, siccome la signora R… di sera non esce, l’unico che ci passa sono io. Quindi ho pensato che la lampadina funziona, ma la spengono quando passo io, per farmi cadere per quante ne ho dette a questa amministrazione che ancora amministra, non si sa bene che cosa, ma ancora amministra.

Ho appena guardato dalla finestra; niente, la lampadina è spenta (vedi foto), è fulminata. Sti fulmini non sanno mai dove acchiappare!

L’anno prossimo, per il secondo anniversario, abbiamo già avvisato il vescovo. Perché qui, a noi, ci può salvare solo Nostro Signore Misericordioso.

*Nella foto, il palo e la buonanima della lampadina


  • fb iconLog in with Facebook