Menu
In Aspromonte
Reggio. Mercoledì 21 giugno 2017, ore 20:00 Solstizio d’Estate tra mito e scienza

Reggio. Mercoledì 21 giugno 20…

Il 21 giugno alle ore ...

Wwf. Ambiente: La Camera ha Approvato la Controriforma dei Parchi

Wwf. Ambiente: La Camera ha Ap…

Con il voto di oggi la...

Comunali di Palmi: “habemus ballottaggio”! Ranuccio-Trentinella

Comunali di Palmi: “habemus ba…

di Sigfrido Parrello -...

I Club Service della Locride fanno rete per supportare le Istituzioni

I Club Service della Locride f…

Già da molto tempo si ...

Caos elezioni Comunali a Palmi: Trentinella spiega i motivi mancato ricorso

Caos elezioni Comunali a Palmi…

Comunicato stampa - Ne...

Partito Radicale. Ultimo giorno in Calabria per la CarovanaXlaGiustizia

Partito Radicale. Ultimo giorn…

Ultimo giorno in Calab...

La Calabria e il miele, il suo oro impuro

La Calabria e il miele, il suo…

di Angelo Canale - La ...

Ambiente. Sardegna: è il sito sardo "Tepilora, Rio Posada e Montalbo" la 15ma Riserva Mab Unesco italiana

Ambiente. Sardegna: è il sito …

Il 14 giugno, nel cors...

Radicali. Racccolta firme: Francesca Scopelliti, compagna di Enzo Tortora, spiega perchè occorre firmare

Radicali. Racccolta firme: Fra…

Al settimo giorno del ...

Ultimi appuntamenti della #CarovanaXlaGiustizia in Calabria

Ultimi appuntamenti della #Car…

Oggi pomeriggio dalle ...

Prev Next

Brancaleone. Alla lampadina di contrada Zelante… in memoria

  •   Bruno Salvatore Lucisano
Brancaleone. Alla lampadina di contrada Zelante… in memoria

BRANCALEONE, 9 FEBBRAIO 2017 - Oggi, un gruppo di abitanti della contrada Zelante (contrada che, da un secolo, non si sa dove comincia nè dove finisce) ha partecipato, commosso, all’anniversario della scomparsa della lampadina. Il palo, in lutto da un anno, non ha voluto rilasciare dichiarazioni e ha solo affermato in dialetto napoletano: “Ha da passà a nuttata!”. Volendo dire che di giorno sia lui che la lampadina… si vedono.

La strada, a dire il vero, non è molto frequentata per questo è sfuggita all’occhio vigile del vigile che non è vigile (l’occhio), anche perché non è previsto il turno di notte e, come si sa, le lampadine si vedono di notte (se sono accese), altrimenti vuol dire che sono spente. Ma se sono spente, di notte, nessuno le vede, tranne chi ci passa tutte le sere per ritornare a casa. Ora, siccome la signora R… di sera non esce, l’unico che ci passa sono io. Quindi ho pensato che la lampadina funziona, ma la spengono quando passo io, per farmi cadere per quante ne ho dette a questa amministrazione che ancora amministra, non si sa bene che cosa, ma ancora amministra.

Ho appena guardato dalla finestra; niente, la lampadina è spenta (vedi foto), è fulminata. Sti fulmini non sanno mai dove acchiappare!

L’anno prossimo, per il secondo anniversario, abbiamo già avvisato il vescovo. Perché qui, a noi, ci può salvare solo Nostro Signore Misericordioso.

*Nella foto, il palo e la buonanima della lampadina


  • fb iconLog in with Facebook