Menu
In Aspromonte
Nota stampa di Maria Carmela Lanzetta in risposta al Presidente del Parco Aspromonte Bombino

Nota stampa di Maria Carmela L…

«La mia candidatura al...

Reggio. Sabato 17 febbraio il Segretario Generale del Partito Comunista, Marco Rizzo, presenta i candidati del territorio

Reggio. Sabato 17 febbraio il …

Riceviamo e pubblichia...

Nota stampa di Francesco Toscano, candidato capolista della Lista del Popolo nel collegio plurinominale Calabria 2

Nota stampa di Francesco Tosca…

Per liberare il sud da...

WWF al fianco dei Carabinieri forestali in Calabria

WWF al fianco dei Carabinieri …

"Apprendiamo in queste...

La nostra storia. Il tempo dei mascherati

La nostra storia. Il tempo dei…

A dispetto delle duris...

Brancaleone. Straordinario successo della giornata nazionale del dialetto organizzata dalla Pro - Loco

Brancaleone. Straordinario suc…

Straordinario successo...

Reggio. Sabato 13 gennaio si terrà la presentazione del Programma Escursionistico 2018 di “Gente in Aspromonte”

Reggio. Sabato 13 gennaio si t…

"Siamo pronti ai senti...

Bioshopper, WWF: necessario porre un argine all'invasione della plastica

Bioshopper, WWF: necessario po…

NEI MARI DEL PIANETA “...

Presepe Vivente: a San Roberto (RC) rivive la Betlemme di duemila anni fa

Presepe Vivente: a San Roberto…

Il Presepe Vivente com...

Bagaladi (R.C.). Il 28 dicembre l'inaugurazione per la fine dei restauri del gruppo marmoreo dell’Annunciazione di Antonello Gagini nella Chiesa di San Teodoro Martire

Bagaladi (R.C.). Il 28 dicembr…

Dopo cinque mesi di re...

Prev Next

Cinquefrondi. Michele Conia: sulla questione Sorical fui censurato da Giletti

  •   Redazione
Cinquefrondi. Michele Conia: sulla questione Sorical fui censurato da Giletti

Michele Conia, sindaco di Cinquefrondi: «Qualche anno fa mi contattò un inviato della Rai che mi intervistò sulla questione acqua e Sorical per la trasmissione di Giletti (all'epoca ero stato contattato non come sindaco, ma come portavoce della Piana per il movimento acqua pubblica). Andammo insieme presso l'acquedotto di Cinquefrondi, raccontai la storia di quando misero la "catena" alla nostra acqua e tante altre cose. L'inviato si congratulò con me per il coraggio e la schiettezza, la domenica annunciai su facebook e ovunque che ci sarebbe stata la mia intervista, ma stranamente nel servizio sulla questione acqua in Calabria la parte dove c'ero io venne totalmente tagliata. Al rientro in trasmissione, dopo il servizio, il signor Giletti disse: «E pensate in Calabria nessuno si ribella a questa situazione", immaginate la rabbia che avevo sul momento. Questo è Giletti, questo è il "giornalismo" del servizio pubblico (ho voluto ricordare questo episodio per far riflettere tutti su quanto accaduto anche ieri in quella trasmissione). L'inviato il giorno dopo mi mandò un messaggio di scuse dicendomi che il montaggio era stato fatto direttamente a Roma».


  • fb iconLog in with Facebook