Menu
In Aspromonte
Artigiani e produttori insieme al Parco dell’Aspromonte ad Artigiano in Fiera

Artigiani e produttori insieme…

Oltre un milione di vi...

Nel Parco dell’Aspromonte vive una delle querce più vecchie del mondo

Nel Parco dell’Aspromonte vive…

Una Quercia di oltre 5...

Ente Parco. Il Consiglio Direttivo ha approvato il bilancio previsionale per il 2020

Ente Parco. Il Consiglio Diret…

Il Consiglio Direttivo...

Domenica a Sant’Agata “immagini d’autunno” e il cortometraggio “Tibi e Tascia”

Domenica a Sant’Agata “immagin…

Nella stessa piazzetta...

Moleti in festa per piccini e grandi

Moleti in festa per piccini e …

Si è svolta domenica 4...

Torna il “Parkbus”, dal Museo in Aspromonte con le Guide Ufficiali del Parco

Torna il “Parkbus”, dal Museo …

Anche nella stagione e...

Parco dell’Aspromonte, il 21 luglio la Giornata dell’Amicizia con escursione “speciale”

Parco dell’Aspromonte, il 21 l…

Tutti insieme in cammi...

A Sant’Eufemia d’Aspromonte celebrata la sesta edizione della Giornata della Riconoscenza

A Sant’Eufemia d’Aspromonte ce…

«L’esempio quotidiano ...

Ente Parco. Rondoni e divertimento: il 23 giugno torna il Festival in Aspromonte

Ente Parco. Rondoni e divertim…

È ormai diventata una ...

“In Cammino nel Parco”: domenica prima escursione a Zervò. Aperte le iscrizioni

“In Cammino nel Parco”: domeni…

Tra i piani di Zervò e...

Prev Next

La Carovana per la Giustizia in Sicilia. «Il Diritto per combattere la mafia». Oggi Ucciardone e Termini Imerese

  •   Redazione
La Carovana per la Giustizia in Sicilia. «Il Diritto per combattere la mafia». Oggi Ucciardone e Termini Imerese

70 firme raccolte a Castellammare del Golfo, tra le quali quelle del sindaco Nicolò Coppola e del vicisindaco  e Salvo Bologna. Stamattina in carcere ad Ucciardone e Termini Imerese.

Con la raccolta firme ieri sera a Castellammare del Golfo (Trapani) è partita ufficialmente la Carovana per la Giustizia del Partito Radicale e dell’Unione delle Camere Penali che rimarrà in Sicilia fino al 13 agosto.

Nel comune del trapanese sono state raccolte 70 sottoscrizioni alla proposta di legge per la separazione delle carriere tra pm e giudici: tra i firmatari, il Sindaco Nicolò Coppola e – a titolo personale come cittadino – il vicesindaco Salvo Bologna.

Oggi si riparte con due visite in carcere: alle 11 il primo gruppo entrerà nella casa circondariale di Termini Imerese(Palermo), il secondo gruppo alle 15 nel carcere dell’Ucciardone di Palermo.

Dichiara Rita Bernardini, esponente del Partito Radicale.

“la pena non può essere una tortura, come sancito dai trattati internazionali. Se ad una persona detenuta mancano pochi mesi o giorni di vita e non è in grado di intendere e comunicare perché deve addirittura subire l’isolamento in carcere?”

Dichiara Sergio D’Elia, segretario di Nessuno Tocchi Caino.

“La Sicilia è una terra che viene descritta come il luogo dove prevale la criminalità organizzata. Come si combatte la mafia? Leonardo Sciascia ha detto: non con la terribilità di una vendetta ma con il diritto”


  • fb iconLog in with Facebook