Menu
In Aspromonte
Tutto pronto per il I° Slalom automobilistico “Città di San Roberto”: una bellissima domenica di sport lungo le strade dell’Aspromonte

Tutto pronto per il I° Slalom …

Cresce l’attesa, si co...

CaiReggio. Domenica 15 aprile 2018 escursione sul Monte Pinticudi

CaiReggio. Domenica 15 aprile …

Un escursione molto im...

Reggio. Mercoledì 4 aprile alla "botteguccia di PietraKappa" si parlerà della dimensione urbana della "Reggio medievale"

Reggio. Mercoledì 4 aprile all…

Qual era la dimensione...

Reggio. Sabato 31 marzo alla "Botteguccia di PietraKappa" un incontro per parlare del Sentiero del Brigante

Reggio. Sabato 31 marzo alla …

Appuntamento per oggi,...

Wwf: «Il clima che cambia minaccia api e impollinatori»

Wwf: «Il clima che cambia mina…

Dopo i pesticidi il cl...

Escursioni. Il Fuori Sede di Gente in Aspromonte, 7 giorni alla scoperta di “Grecia Classica e Meteore”

Escursioni. Il Fuori Sede di G…

Domani, giovedì 29 mar...

Anas. Chiusa al traffico la Galleria della Limina, dalle 22.00 del 29 marzo

Anas. Chiusa al traffico la Ga…

Calabria, Anas: per il...

Il Comitato Civico Pro Condofuri e l’Alica Festival propongono un interessante trekking fotografico nella Valle Grecanica dell’Amendolea

Il Comitato Civico Pro Condofu…

Col timido avanzare de...

Bovalino superiore. Dopo Scinà, la discarica lungo la Statale 112

Bovalino superiore. Dopo Scinà…

Lungo la Statale 112, ...

Prev Next

La riflessione. Donne, mamme e battipanni

  •   Bruno Salvatore Lucisano
La riflessione. Donne, mamme e battipanni

Ne è passato del tempo da quando “u nticu” diceva: “Mara a casa undi cumanda a gaglina”, riferendosi alla sciagura che potesse capitare ad una famiglia, dove a comandare fosse la moglie.

Oggi la donna non solo ha raggiunto la parità di genere ma è andata oltre. Tra qualche anno, vedrete, ad ogni candidatura maschile ci dovranno essere due di sesso femminile. Il doppio. E quindi, siccome la donna vale doppio, in pratica ad ogni candidato uomo, ci saranno quattro donne. Oggi, la mamma, può anche essere un uomo, basta un po’ di fantasia.

Di questi tempi, la donna mamma non è quella che accompagnava il figlio dalla piazzetta dove giocava al pallone fino a casa, a colpi di battipanni. Oggi, la mamma è cambiata.

Avete visto quella pubblicità in tv dove il bambino arriva sporco come un porcellino? La mamma prende per mano il bambino, l’accompagna vicino alla lavatrice e, alzando gloriosa il Lysoform per aria, sorride felice a milletrecento denti! Quando arrivavo a casa io, conciato così, mia mamma, non essendoci lavatrice e Lysoform, prendeva il battipanni e, se non altro, i pantaloni sul culo, si pulivano…per forza di cose!

Oggi il battipanni si usa per le maestre, non per i bambini.

Le donne, le mamme, oggi sono più attente e appena ti avvicini a prendere il secondo bicchiere di vino, ti arriva una legnata sulla mano. Perché il vino fa male. Poi, dopo la botta, spalancano la finestra e fumano una sigaretta lunga chilometri. Il vino fa male, il fumo abbellisce così come il trucco. È tutto un trucco.

La mamma moderna, la donna moderna, oggi è più paziente. Paziente s’è ricoverata! Altrimenti sono battipanni vostri.

Ah, non mi chiamate sessista perché vivo in mezzo alle donne da quando sono nato e purtroppo non c’è più quella del battipanni. Sarei felice, se oggi fosse ancora qui, a frantumarmi il sedere.

Viva le donne!?.


  • fb iconLog in with Facebook