Menu
In Aspromonte
Partito Radicale. Parlamento: problema vitalizi è ennesimo fumo negli occhi ai cittadini. Problema vero è autodichia Camere

Partito Radicale. Parlamento: …

Maurizio Turco e Irene...

Petrolchimico di Siracusa: tra i 39 siti da bonificare con urgenza

Petrolchimico di Siracusa: tra…

Dopo l'Ilva di Taranto...

Ente Parco. Sabato 22 l'inaugurazione del piazzale ex Anas di Gambarie

Ente Parco. Sabato 22 l'inaugu…

Sabato 22 luglio ...

CaiReggio. Martedì 18 Conferenza del Prof. John Robb “I segni dell'uomo in aspromonte: prime indagini archeologiche in Aspromonte”

CaiReggio. Martedì 18 Conferen…

“In che epoca l’uomo h...

Escursioni. Domenica 16 luglio “Gente in Aspromonte” andrà alle Gole la Verde

Escursioni. Domenica 16 luglio…

Domenica 16 luglio DA...

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. Sua Eccellenza monsignor Bertolone socio onorario dell’associazione

“Basta Vittime Sulla Strada St…

L’associazione conferi...

Siccità e incendi: le richieste di Coldiretti alla Regione

Siccità e incendi: le richiest…

Molinaro: i Consorzi d...

Escursioni. Sabato 15 e domenica 16 luglio il CaiReggio sarà alle "Gole dell'Aposcipo" (P.N.Aspromonte)

Escursioni. Sabato 15 e domeni…

L’escursione prevede l...

Palmi. "Addio Salvatore Barone, tifoso della Palmese"

Palmi. "Addio Salvatore B…

di Sigfrido Parrello -...

La riflessione. "Trump e le minacce di accendere la miccia della bomba nucleare"

La riflessione. "Trump e …

di Virginia Iacopino -...

Prev Next

La riflessione. Donne, mamme e battipanni

  •   Bruno Salvatore Lucisano
La riflessione. Donne, mamme e battipanni

Ne è passato del tempo da quando “u nticu” diceva: “Mara a casa undi cumanda a gaglina”, riferendosi alla sciagura che potesse capitare ad una famiglia, dove a comandare fosse la moglie.

Oggi la donna non solo ha raggiunto la parità di genere ma è andata oltre. Tra qualche anno, vedrete, ad ogni candidatura maschile ci dovranno essere due di sesso femminile. Il doppio. E quindi, siccome la donna vale doppio, in pratica ad ogni candidato uomo, ci saranno quattro donne. Oggi, la mamma, può anche essere un uomo, basta un po’ di fantasia.

Di questi tempi, la donna mamma non è quella che accompagnava il figlio dalla piazzetta dove giocava al pallone fino a casa, a colpi di battipanni. Oggi, la mamma è cambiata.

Avete visto quella pubblicità in tv dove il bambino arriva sporco come un porcellino? La mamma prende per mano il bambino, l’accompagna vicino alla lavatrice e, alzando gloriosa il Lysoform per aria, sorride felice a milletrecento denti! Quando arrivavo a casa io, conciato così, mia mamma, non essendoci lavatrice e Lysoform, prendeva il battipanni e, se non altro, i pantaloni sul culo, si pulivano…per forza di cose!

Oggi il battipanni si usa per le maestre, non per i bambini.

Le donne, le mamme, oggi sono più attente e appena ti avvicini a prendere il secondo bicchiere di vino, ti arriva una legnata sulla mano. Perché il vino fa male. Poi, dopo la botta, spalancano la finestra e fumano una sigaretta lunga chilometri. Il vino fa male, il fumo abbellisce così come il trucco. È tutto un trucco.

La mamma moderna, la donna moderna, oggi è più paziente. Paziente s’è ricoverata! Altrimenti sono battipanni vostri.

Ah, non mi chiamate sessista perché vivo in mezzo alle donne da quando sono nato e purtroppo non c’è più quella del battipanni. Sarei felice, se oggi fosse ancora qui, a frantumarmi il sedere.

Viva le donne!?.


  • fb iconLog in with Facebook