Menu
In Aspromonte
Reggio. Sabato 17 febbraio il Segretario Generale del Partito Comunista, Marco Rizzo, presenta i candidati del territorio

Reggio. Sabato 17 febbraio il …

Riceviamo e pubblichia...

Nota stampa di Francesco Toscano, candidato capolista della Lista del Popolo nel collegio plurinominale Calabria 2

Nota stampa di Francesco Tosca…

Per liberare il sud da...

WWF al fianco dei Carabinieri forestali in Calabria

WWF al fianco dei Carabinieri …

"Apprendiamo in queste...

La nostra storia. Il tempo dei mascherati

La nostra storia. Il tempo dei…

A dispetto delle duris...

Brancaleone. Straordinario successo della giornata nazionale del dialetto organizzata dalla Pro - Loco

Brancaleone. Straordinario suc…

Straordinario successo...

Reggio. Sabato 13 gennaio si terrà la presentazione del Programma Escursionistico 2018 di “Gente in Aspromonte”

Reggio. Sabato 13 gennaio si t…

"Siamo pronti ai senti...

Bioshopper, WWF: necessario porre un argine all'invasione della plastica

Bioshopper, WWF: necessario po…

NEI MARI DEL PIANETA “...

Presepe Vivente: a San Roberto (RC) rivive la Betlemme di duemila anni fa

Presepe Vivente: a San Roberto…

Il Presepe Vivente com...

Bagaladi (R.C.). Il 28 dicembre l'inaugurazione per la fine dei restauri del gruppo marmoreo dell’Annunciazione di Antonello Gagini nella Chiesa di San Teodoro Martire

Bagaladi (R.C.). Il 28 dicembr…

Dopo cinque mesi di re...

“Natale in Fiera – Cittanova e la magia del Natale”: ha preso il via nel pomeriggio di ieri  l’iniziativa, organizzata e promossa dall’Associazione BCC Young

“Natale in Fiera – Cittanova e…

Ecco la magia di “Nata...

Prev Next

Melito. Nota del Movimento “una città da #cambiare” su: fatturazione del Servizio Idrico Integrato per le utenze non domestiche

  •   Redazione
Melito. Nota del Movimento “una città da #cambiare” su: fatturazione del Servizio Idrico Integrato per le utenze non domestiche

Riceviamo e pubblichiamo - «Ennesimo scivolone dell’Amministrazione Meduri sulla fatturazione del Servizio Idrico Integrato per le UTENZE NON DOMESTICHE anni 2014, 2015 e 2016

Nell’ambito delle attività di studio e controllo degli atti amministrativi condotta dai consiglieri e dagli altri attivisti del Movimento “una città da #cambiare” è emerso quello che rappresenterebbe a tutti gli effetti l’ennesimo scivolone dell’amministrazione Meduri a danno dei cittadini.

Ci riferiamo in particolare in questa circostanza alle fatture del Servizio Idrico Integrato inviate a tutte le attività che fanno riferimento alle utenze di tipo NON DOMESTICO (nella fattispecie: Pubblici Servizi Bar Caffetterie, Pubblici Esercizi Bar Ristoranti, Autolavaggi, Lavanderie e Tintorie, Enti Pubblici e Privati, Edilizia ed Industria, Zootecnico, Stabilimenti balneari, Alberghi Pensioni, Uffici, Negozi, Lavanderie a secco, ecc…) alle quali è stato applicato un aumento pari ad € 0,20 a MC in maniera totalmente arbitraria e senza alcun presupposto giuridico.

In alcuni casi l’aumento sfiora il 20% rispetto a quanto dovuto. Quindi, si capisce bene in particolare per alcune specifiche tipologie di utenze NON domestiche, come questo aumento possa tradursi in una cifra significativa per ogni singola attività.

Nello specifico infatti, le tariffe delle UTENZE NON DOMESTICHE approvate con deliberazione della Giunta Comunale n. 34 del 28/02/2012 non sono mai state modificate con l’approvazione di un’apposita delibera per gli anni 2014, 2015, 2016 e, pur tuttavia, per questi TRE anni e per tutte le categorie è stato applicato l’aumento dello 0,20 €/Mc che, per quanto detto non ha alcun presupposto giuridico.

Mentre per quel che riguarda la fatturazione relativa al 2016 la stessa non è ancora stata inviata e pertanto ne contesteremo a breve in Consiglio Comunale l’applicazione. Per ciò che riguarda invece gli anni precedenti (2014 e 2015) agli ignari cittadini non resta altro che, nel caso abbiano già provveduto al pagamento, chiedere l’immediata restituzione di quanto pagato in eccesso, ovvero l’accantonamento della somma pagata in eccedenza per le successive annualità, nella forma della compensazione. Mentre per chi ancora non ha provveduto al pagamento, il gruppo “una città da #cambiare” chiederà all’amministrazione l’annullamento in autotutela del ruolo emesso almeno per il 2015 ed ove l’amministrazione non accettasse di procedere in tal senso, sosterrà le richieste di annullamento da parte dei singoli contribuenti per tutte le fatturazioni errate oppure la loro rettifica».

 


  • fb iconLog in with Facebook