Papa Francesco: “Bisogna porre fine alla politica irresponsabile delle ingerenze dall’estero e costruire la democrazia negli altri Paesi”

(Reuters)
(Reuters)

Papa Francesco ha tracciato una citazione del presidente russo Vladimir Putin sulla situazione in Afghanistan alla cancelliera tedesca Angela Merkel, che l’ha salutata come “una delle più grandi figure della politica mondiale”.

L’errore è avvenuto durante un’intervista trasmessa mercoledì alla radio spagnola COPE, durante la quale gli è stato chiesto della crisi nel Paese asiatico. Riguardo alla partenza delle forze Usa e dei loro alleati NATO e se la popolazione è stata “lasciata a se stessa”, Francisco ha risposto: “Da quanto si vede qui non si tiene conto, pare, non voglio giudicare e Non tutte le possibilità sono state prese in considerazione“.

Poi ha citato una frase che ha detto “il suo turno” sull’argomento: “Bisogna porre fine alla politica irresponsabile di ingerenza dall’esterno e costruzione della democrazia in altri Paesi, ignorando le tradizioni dei popoli”. Ma lo ha attribuito alla Merkel durante l’incontro di Mosca con Putin il 20 agosto.

Ma questa frase è stata usata dal presidente russo nel suo incontro con il cancelliere tedesco, in una critica feroce all’imposizione dei valori democratici da parte dell’Occidente su altri Paesi.

Merkel e Putin (Reuters)
Merkel e Putin (Reuters)

“Dobbiamo porre fine alla politica irresponsabile di imporre valori stranieri dall’estero, ambizioni di costruire la democrazia in altri paesi secondo modelli stranieri senza riguardo alle caratteristiche storiche, nazionali e religiose e il totale disprezzo per le tradizioni di quei popoli”, Putin ha sottolineato dopo il suo incontro con la Merkel.

Nell’intervista, andata in onda mercoledì, il leader cattolico ha proseguito: “Non so se ci sarà o meno una rassegna, ma sicuramente c’è stata molta inganno da parte delle nuove autorità forse. Dico inganno o tanta ingenuità, non capisco. Ma qui vedo la strada. Penso che questo la signora Merkel confermi”.

READ  Il regime di Nicolás Maduro e l'opposizione hanno deciso di condannare la xenofobia contro i venezuelani nel terzo giorno di negoziati in Messico.

Domenica, Francisco ha già parlato della crisi afgana. “Seguo con grande preoccupazione la situazione in Afghanistan. Condivido la sofferenza di coloro che hanno perso la vita negli attentati suicidi (compiuti) giovedì e di coloro che chiedono aiuto e protezione”, ha affermato al tradizionale Angelus. Preghiera davanti all’udienza riunita in Piazza San Pietro. .

(Con informazioni da EFE)

Continuare a leggere:

Franca Insigne
Franca Insigne
"Organizzatore. Appassionato di cultura pop. Appassionato studioso di zombie. Esperto di viaggi. Guru del web freelance."

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest Articles