Ottobre 16, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Perché c’è una nuova corsa agli armamenti nel Mar Cinese Meridionale? | Notizie Univision Mundo

È considerato Un tentativo di contrastare l’influenza della Cina in strategia mare della Cina del SudÈ una delle principali rotte di navigazione nel Pacifico occidentale che la Cina rivendica, ma è contestata da altri paesi.

Il nuovo gruppo si chiama AUKUS (inizializzato dai paesi partner), è stato annunciato mercoledì in una conferenza stampa congiunta virtuale tra il presidente degli Stati Uniti Joe BidenPrimo Ministro britannico Boris Johnson e il suo omologo australiano Scott Morrison.

“Oggi stiamo compiendo un altro passo storico per approfondire e formalizzare la cooperazione tra le nostre tre nazioni perché … il futuro di ciascuno – e in effetti del mondo – dipende dal fatto che l’Indo-Pacifico sia libero, aperto, duraturo e prospero per decenni”, ha affermato. Presidente Joe Biden.

Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha dichiarato giovedì che l’alleanza appena annunciata rischia “gravi danni alla pace regionale… e un’intensificazione della corsa agli armamenti”.

Altri dicono che è stata la Cina a catalizzare la corsa agli armamenti con le sue massicce spese militari.

L’accordo si concentrerà sulle capacità militari e aggiungerà un nuovo livello di cooperazione in materia di sicurezza alla cosiddetta alleanza “Five Eyes”, che include anche Nuova Zelanda e Canada.

Sebbene i sottomarini australiani siano l’obiettivo principale dell’accordo, l’Aukus includerà anche la condivisione di capacità informatiche e altre tecnologie subacquee.

Qual è il significato del Mar Cinese Meridionale?

È una delle rotte di navigazione più trafficate del mondo e contiene un enorme potenziale inesplorato per petrolio e gas naturale sotto il fondo del mare.

Perché gli Stati Uniti si preoccupano?

La preoccupazione dell’America per il Mar Cinese Meridionale deriva dalla crescente potenza economica e militare della Cina nel mondo, compresi i suoi sforzi per garantire il controllo della sua terra marittima e delle risorse che contiene.

Gli Stati Uniti affermano di aderire al principio di indipendenza Acqua Internazionale‘, protetto dalle leggi internazionali e aperto alle navi di tutte le nazioni.

I cinesi possono bloccare il commercio con Taiwan, Giappone e Corea del Sud attraverso la regione. Durante una disputa territoriale con il Giappone nel 2010, i cinesi hanno vietato la fornitura di elementi di terre rare necessari per l’industria elettronica giapponese al paese.

Secondo lui, “gli Stati Uniti, per mantenere la propria posizione geopolitica nel Pacifico occidentale, sono obbligati a difendere il sistema delle alleanze regionali ea rassicurare le potenze locali preoccupate delle intenzioni della Cina”. sarò Buszynski, professore in visita presso l’Australian National University.

“Lasciare il Mar Cinese Meridionale nelle mani dei cinesi minerebbe questo sistema di alleanze e la presenza americana nel Pacifico occidentale. La Cina diventerà la potenza dominante nella regione e i paesi della regione ne saranno attratti”.

Quali diritti ha la Cina in mare?

La Cina insiste sulla sua “sovranità indiscussa” sull’area, ma gli altri pretendenti – Vietnam, Brunei, Malaysia e Filippine – hanno la legge dalla loro parte.

Hanno tutti zone economiche esclusive (ZEE) nel Mar Cinese Meridionale, che è il loro diritto sotto Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare (UNCLOS)E i cinesi rifiutano. Nel luglio 2016, un tribunale ai sensi della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare ha emesso la sua sentenza e ha confermato i diritti dei ricorrenti nella loro ZEE, affermando che la richiesta cinese mancava di base giuridica. Tuttavia, la Cina ha ignorato la sentenza.

READ  Il regime cinese ha lanciato la sua più grande incursione nella zona di difesa di Taiwan con 38 aerei militari

Cosa sta facendo la Cina?

Negli ultimi anni, la Cina ha aumentato la sua presenza militare nella regione contesa, affermando quelli che si dice siano diritti secolari nella regione che comprende un certo numero di piccole isole del Pacifico.

La militarizzazione della Cina Isole Spratly Attraverso progetti di bonifica nel Mar Cinese Meridionale. I cinesi stavano spalando sabbia dal fondo dell’oceano e ampliando le dimensioni delle sette barriere coralline che occupavano.

Hanno costruito lì tre grandi piste di atterraggio che possono ospitare aerei militari, inclusi bombardieri e grandi aerei da trasporto.

occupazione Dichiarazione della BBCIl segretario alla Difesa britannico Ben Wallace ha affermato che la Cina “sta aumentando la sua potenza navale”. [y] La sua potenza aerea è a un ritmo enorme”.

Con questa presenza militare, la Cina può controllare il Mar Cinese Meridionale. E rafforzarlo ha conseguenze geopolitiche per gli Stati Uniti.

Perché i sottomarini nucleari?

I sottomarini a propulsione nucleare che l’Australia sarà ora in grado di costruire sono molto più veloci e più difficili da rilevare rispetto alle flotte a propulsione convenzionale. Possono rimanere sommersi per mesi, sparare missili a distanze maggiori e anche trasportarne di più.

“Le capacità dei sottomarini sono essenziali per impedire all’esercito cinese di raggiungere i suoi obiettivi operativi nelle potenziali situazioni di emergenza più critiche nella regione”, ha affermato. Barry PavelD., direttore dello Scowcroft Center for Strategy and Security presso il Consiglio Atlantico ed ex alto funzionario presso il Dipartimento della Difesa.

L’Australia diventerà il settimo paese al mondo ad operare sottomarini a propulsione nucleare, dopo Stati Uniti, Regno Unito, Francia e Cina, India e Russia.

Ma non porteranno armi nucleari e l’Australia ha ribadito che non ha intenzione di acquisirle.

ma Francia Non è affatto contento dopo che l’Australia ha rinnegato un accordo da 36 miliardi di dollari per costruire 12 sottomarini firmando questo nuovo accordo.

Scarica