Menu
Corriere Locride
Cosenza. Venerdì 22 febbraio sarà celebrata la GIORNATA dedicata al DIALETTO E LINGUE LOCALI Minoranze Linguistiche

Cosenza. Venerdì 22 febbraio s…

GIORNATA dedicata al D...

Promozione della salute a scuola, Bussetti e Grillo presentano documento congiunto

Promozione della salute a scuo…

“Verso una Scuola che ...

Gioiosa Ionica. “Nati 80... Amori e non”: la brillante commedia di Claudio Tortora sul palco del Teatro Gioiosa

Gioiosa Ionica. “Nati 80... Am…

«Sabato 23 febbraio co...

Nota Stampa Uil Calabria sulla vertenza Gioia Tauro

Nota Stampa Uil Calabria sulla…

«La riunione tenutasi ...

Melito. Nota stampa della minoranza consiliare in merito al rischio dissesto

Melito. Nota stampa della mino…

In quest’ultimo period...

Taurianova. Incontro in prefettura per scongiurare una terza azione di sciopero dei lavoratori dipendenti della Società AVR S.p.a.

Taurianova. Incontro in prefet…

Si è tenuto, presso la...

Legambiente Calabria: restiamo vigili sulle azioni di demolizione

Legambiente Calabria: restiamo…

È dei giorni scorsi la...

Reggio Calabria. Aggiornamenti ed anticipazioni sull’attività dell’AICC

Reggio Calabria. Aggiornamenti…

A due mesi dalla rifon...

Metrocity, a Palazzo Alvaro la prima riunione dell’Ufficio del Garante Infanzia

Metrocity, a Palazzo Alvaro la…

Si è tenuta mercoledì ...

Lettera aperta di Nuccio Azzarà al commissario dell'azienda ospedaliera del G.o.m. avv. Vittorio Prejanò

Lettera aperta di Nuccio Azzar…

Riceviamo e pubblichia...

Prev Next

Regione Calabria. Barriere architettoniche: precisazione dell'Ufficio Stampa

  •   Redazione
Regione Calabria. Barriere architettoniche: precisazione dell'Ufficio Stampa

In riferimento alle notizie apparse sulla stampa sulle risorse destinate al superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati, l'Ufficio Stampa della Giunta regionale precisa quanto segue: "La Regione Calabria, come la Regione Valle D'Aosta, non hanno beneficiato dei finanziamenti ministeriali per le barriere architettoniche per gli anni 2013-2017 in quanto, contrariamente ad altre Regioni, aveva con propri fondi di bilancio del 2016 soddisfatte tutte le richieste pervenute al 31 dicembre 2017. Non già quindi inadempienze della Regione, ma sensibilità amministrativa ad anticipare risorse che lo Stato ritardava ad assegnare per soddisfare i legittimi bisogni di cittadini in condizioni di disagio. Tale comportamento amministrativo ha avuto il plauso, tra l'altro, nella Conferenza Stato-Regioni del 15 febbraio scorso che, non a caso, ha deciso di consentire una premialità nel prossimo riparto dei fondi 2018-2019, con risorse aggiuntive per le regioni più virtuose, come appunto la Calabria e la Valle D'Aosta. Questi i fatti riscontrabili negli atti d'ufficio".