Menu
FanduCorriere Locride
Abilitati in Romania. Il consiglio di stato accoglie definitivamente l’appello: la abilitazione all’insegnamento in Romania e il titolo di studio conseguito in Italia non necessita di mutuo riconoscimento. Il Miur ha violato l’art.45 tfue e l’art.1

Abilitati in Romania. Il consi…

«Di particolare import...

Reggio. Alla ricerca del verde pubblico tra incuria e abbandono

Reggio. Alla ricerca del verde…

«La vicenda della riap...

Poste Italiane tra le aziende più attrattive del mondo del lavoro per gli studenti universitari Calabresi

Poste Italiane tra le aziende …

«L’Azienda, guidata da...

Giovani Avvocati reggini - traguardi e prospettive

Giovani Avvocati reggini - tra…

Lo scorso 20 Luglio 20...

Gioiosa Jonica (RC): Al via il FilMuzik Art Festival

Gioiosa Jonica (RC): Al via il…

FilMuzik arts festival...

Poste Italiane: prosegue il piano di riaperture da lunedì 27 luglio torna disponibile l’ufficio di Locri1

Poste Italiane: prosegue il pi…

Reggio Calabria, 23 lu...

Reggio. “Scatti tra Cielo e Terra: l’Astronomia per la legalità e l’inclusione sociale”

Reggio. “Scatti tra Cielo e Te…

«Venerdì a Palazzo Cor...

EasyPark arriva a Roccella Ionica: «ora la sosta si paga anche con l’app»

EasyPark arriva a Roccella Ion…

21 luglio 2020 Da ogg...

A Sant'Ilario dello Jonio : La mostra di Celestino Gagliardi, il racconto di Rehab, l'incontro con Lou Palanca e il loro "Mistero al Cubo", la musica di Gabriele Albanese con la partecipazione speciale di Paolo Sofia

A Sant'Ilario dello Jonio : La…

Venerdì 17 luglio 2020...

In Calabria la finale nazionale delle Olimpiadi di Astronomia: «Il Planetarium Pythagoras scelto tra le 12 sedi nazionali»

In Calabria la finale nazional…

La finale nazionale 20...

Prev Next

Giovanni Nucera, Capogruppo “La Sinistra”, a sostegno della manifestazione unitaria Cgil, Cisl e Uil

Il capogruppo "La Sinistra" in Consiglio regionale della Calabria Giovanni Nucera ha aderito alla manifestazione nazionale e al corteo che si è tenuto a Reggio Calabria promossi dalla triplice sindacale Cgil, Cisl e Uil il 22 giugno.

“Un segnale importante: l’Italia e l’Europa non possono prescindere dal Mezzogiorno.

Oggi lanciamo, insieme al mondo sindacale unito, un messaggio chiaro al Governo nazionale su cui è necessario riflettere. Si richiede una seria politica industriale, di investimenti e di rilancio del Sud Italia che porti a un riequilibrio della crescita nelle diverse zone del Paese.

Siamo così assuefatti all’arretratezza del Sud che quasi sembra un argomento noioso e ripetitivo perché ormai si susseguono da decenni cifre allarmanti sull’occupazione e la ricchezza nel Mezzogiorno.  Ma dietro questi freddi numeri ci sono persone, ragazzi e famiglie che meritano di realizzare dignitosamente il proprio percorso di vita. In un quadro di povertà generale, le vere vittime sono i giovani che sono sfruttati, sottopagati e sottostimati oppure sono costretti ad abbandonare la propria terra di origine, che li ha formati ma che non ha garantito loro un maturo accesso alla vita sociale, economica e lavorativa. In realtà non mancano la capacità o le risorse per creare condizioni lavorative per i nostri giovani, ma manca la volontà politica di scardinare un sistema che vuole favorire chi ha e toglie invece a chi non ha. Un esempio fra tutte l’ipotesi della flat tax, che riduce le tasse ai più ricchi, non le riduce ai più poveri e si traduce in meno servizi i cui beneficiari sono per lo più i meno abbienti. Ma non si può immaginare un’Italia che cresce senza un Sud che cresce.

Per questo sosteniamo, in questa giornata finalmente di unità dei Sindacati, le rivendicazioni per la realtà specifica della Calabria: lo sblocco delle assunzioni e gli investimenti nella sanità; la lotta alla disoccupazione e il contrasto alla povertà, la lotta alla ‘ndrangheta, lo sblocco di infrastrutture strategiche al momento bloccate e il rilancio del porto di Gioia Tauro e della Zona economica speciale. Temi per i quali abbiamo fatto sempre sentire la nostra voce nelle istituzioni della Regione Calabria, affiancandoci al lavoro attento del governatore Mario Oliverio, e non mancheremo ancora di lottare, affinché il Sud possa riscattarsi da una marginalizzazione in cui per tanti, troppi anni,  è stato volontariamente relegato e che ha nutrito una retorica antimeridionalista che vuole ingannevolmente presentarsi adesso come a favore del Sud.” È quanto sostiene il consigliere delegato dalla Regione Calabria allo sport, politiche giovanili, associazionismo e volontariato Giovanni Nucera.

Giovanni Nucera

Capogruppo “La Sinistra” in Consiglio regionale,

Delegato allo sport,

politiche giovali,

associazionismo e volontariato

Leggi tutto

Lamezia. Venerdì 14 giugno conferenza stampa delle Segreterie di Cigl, Cisl e Uil Calabria sulla mobilitazione nazionale, che si terrà a Reggio Calabria il 22 giugno

Catanzaro 10 giugno 2019

#FuturoalLavoro. E’ questo l’hastag della mobilitazione nazionale, organizzata dalle Segreterie nazionali di Cgil, Cisl e Uil, che si terrà a Reggio Calabria il prossimo 22 giugno.

In vista di questo importante appuntamento i Segretari generali di Cigl, Cisl e Uil Calabria, Angelo Sposato, Tonino Russo e Santo Biondo, avranno il piacere di incontrare i rappresentanti della stampa calabrese venerdì 14 giugno, alle ore 10.00, presso la sala conferenze dell’Hotel Lamezia.

Al termine della conferenza stampa, sempre presso i saloni dell’Hotel Lamezia, si apriranno i lavori degli Attivi unitari di Cgil, Cisl e Uil Calabria. Durante gli stessi i Segretari generali dei Sindacati confederali, insieme ai quadri dirigenti di Cgil, Cisl e Uil Calabria, analizzeranno le problematiche ancora aperte sul territorio della regione Calabria per costruire una piattaforma di rivendicazione condivisa e utile a rimettere il Sud Italia sul binario della crescita economica e sociale, unire il Paese, e far ripartire l’Italia.

Angelo Sposato                            Tonino Russo                     Santo Biondo

Segretario generale               Segretario generale             Segretario generale

Cgil Calabria                          Cisl Calabria                          Uil Calabria

Leggi tutto

Lavoratori precari, Uil Calabria: «la Regione Calabria traduca in fatti concreti quanto prodotto dal Tavolo tecnico con il sindacato»

«La storicizzazione delle risorse per i Lavoratori socialmente utili e quelli di pubblica utilità da parte della Regione, per quanto sia un'operazione dovuta e di competenza regionale, è un fatto positivo ma già acquisito da tempo.

Adesso è giunto il momento che la Regione Calabria traduca in fatti concreti quanto prodotto dal Tavolo tecnico con il sindacato, dando vita ad un legge regionale finalizzata ad avanzare al Governo nazionale una proposta di stabilizzazione definitiva di questi lavoratori, all'interno di un quadro di efficiente mobilità fra enti e valorizzazione di queste professionalità che, in questi anni, hanno fatto camminare la macchina burocratica di numerosissimi enti locali calabresi. 
Al Governo nazionale, allo stesso tempo, chiediamo di dare seguito agli impegni presi con la Legge di bilancio sul finire dello scorso anno, sull'onda delle forti proteste di piazza dei lavoratori precari calabresi e dei Sindacati confederali, che prevedono l'avvio di un tavolo di confronto presso il Ministero della Funzione pubblica finalizzato a trovare la via corretta per arrivare alla stabilizzazione di questi lavoratori.

A tutti, infine, vorremmo ricordare che la scadenza del 31 ottobre si sta avvicinando e, se non si dovessero trovare le soluzioni adeguate e sperate, per oltre 4000 lavoratori calabresi si aprirebbe, nuovamente, lo spettro del disagio occupazionale. Soprattutto per questo, quindi, chiediamo al Governo nazionale di intervenire nei tempi utili per evitare l'esplosione di nuove tensioni sociali sul territorio calabrese».

Santo Biondo

Segretario generale
Uil Calabria

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed